Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

La Sidigas in recupero attende il Città di Castello

Pubblicato in data: 28/10/2011 alle ore:18:52 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

sidigas-atripaldaAl termine di una settimana di allenamenti a ranghi ridotti l’emergenza infortuni in casa Sidigas rientra quasi del tutto. Sicuro assente De Paula, l’unico dubbio riguarda l’impiego del suo vice Scialò. Il riposo ha ristabilito dalla contrattura l’attaccante partenopeo ma le due partite in tre giorni che attendono i biancoverdi (martedì in campo a Roma contro il Club Italia) impongono cautela nel suo utilizzo. D’Avanzo e Nemeth saranno a completa disposizione, Bruno darà il suo contributo dalla seconda linea. Per i giovanissimi del vivaio sarà l’opposto Ferdinando Guerrera ad indossare per la prima volta la maglietta della serie A. Come sempre alla vigilia di sfide che mettono in palio punti preziosi occorre pensare soltanto a dare il massimo sotto rete.
Sulla carta un match dal pronostico “chiuso” guardando al roster avversario che contempla campioni del calibro di Rosalba e Giombini, vincitori di due world league a testa con la maglia della nazionale italiana. Il sestetto guidato da Radici vede in cabina di regia l’ex Loreto Marco Visentin con opposto Giombini (ex Milano, Genova, Ravenna, Taranto, Latina). In banda insieme a Rosalba il nazionale spagnolo ex Santa Croce Noda Blanco (ha disputato l’European League 2011). La coppia di centrali è composta da Di Benedetto e il finlandese ex Ravenna Lehtonen, libero Romiti.
Gli atripaldesi dovranno sfruttare al massimo le difficoltà che una squadra fortissima come Città di Castello può accusare nel corso del match in un avvio di stagione in cui si è ancora alla ricerca degli equilibri. Tifernati battuti da Genova in casa nell’ultimo turno 1-3, capaci però anche di espugnare il campo di Santa Croce e di strappare un punto alla corazzata Castellana. Sfida impegnativa che darà grandi emozioni comunque vada agli appassionati del volley che domenica sosterranno Marolda e compagni al Paladelmauro. Fischio d’inizio alle 18.00. Poche ore prima tornerà in campo anche l’under 18 nel torneo di lega. Alle 15.30 di domenica nella palestra di via San Giacomo di Atripalda la squadra allenata da mister Modica affronterà i pari età di Corigliano. Una giornata di grande volley che i tifosi sperano di poter chiudere con punti pesanti.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it