Flash news:   Troisi si dimette da assessore e consigliere comunale, nota del sindaco e del capogruppo di maggioranza Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili”

Pallavolo, Sidigas in caduta libera: sesto ko di fila contro Club Italia a Roma

Pubblicato in data: 1/11/2011 alle ore:08:13 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

sidigas-pallavoloGiovedì alla ripresa degli allenamenti occorrerà fermarsi a riflettere. La sesta sconfitta di fila non può essere archiviata solo come un mero dato statistico negativo. Tutti i limiti e gli errori sommati alle attenuanti (infortuni vari, l’assenza di Loglisci out per influenza) passano in secondo piano rispetto ad un atteggiamento remissivo e superficiale osservato sotto rete contro il Club Italia.

Partita difficile anche da commentare quella disputata dai biancoverdi. Onore al merito agli azzurri di Bonitta che sulle ali dell’entusiasmo hanno impresso sin dal primo punto il loro ritmo. Ma, almeno nel primo set, la Sidigas a Roma è sembrata in gita.
Il parziale di 25-15 annuncia una gara fotocopia a quella persa contro Città di Castello. Un pronostico che il secondo parziale conferma nonostante la vittoria ai vantaggi 26-24. Arrivare punto a punto senza gestire i break accumulati sarà un difetto deleterio contro qualsiasi avversario. E come se non bastasse sull’1a1 invece di spingere la Sidigas torna in campo e va sotto 7-2. La formazione federale batte meglio, le percentuali d’attacco dei biancoverdi sfiorano soltanto la doppia cifra: il finale di gara (25-14,25-20) è una lenta ed inesorabile agonia. Sabato contro Genova in qualche modo si dovrà correre ai ripari.

pubblico-sidigasCLUB ITALIA – SIDIGAS ATRIPALDA 3-1
(25-15, 24-26, 25-14, 25-20)

CLUB ITALIA: Paris C. 15, Mazzone 13, Latelli 2, De Paola 13, Valsecchi 9, Vettori 17. Libero: Prandi. Gabriele, Marchiani, Mattei 1. N.e: Marchisio, Fedrizzi. All. Bonitta
SIDIGAS ATRIPALDA: Paris M.2, Nemeth 15, Cuomo 4, Scialò 16, Marolda 5, D’Avanzo 5. Libero: Coppola. N.e: Libraro, Bruno, Spera, De Paula, Zaccaria. All. Imbimbo

Arbitri: Oranelli e Luciani
Spettatori: 400. Durata Set: 21′, 28′, 22′, 25′
Club Italia: 4 a, 16 bs, 15 m, 28 e
Atripalda: 2 a, 16 bs, 3 m, 29 e

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it