Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Città di Atripalda, elenco convocati e formazione titolare per la gara di Angri

Pubblicato in data: 19/11/2011 alle ore:09:27 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

Diego AmbrosioUrge immediatamente rialzare la testa al Città di Atripalda caduto rovinosamente tra le mura amiche per opera della Libertas Stabia nell’ultimo turno. Un imperativo categorico, che non ammette ulteriori cali di tensione alla vigilia della sfida salvezza di Angri, snodo fondamentale del cammino biancoverde. Per evitarli lunedì, la società, di concerto con mister Montanile, alla ripresa degli allenamenti ha tenuto a rapporto la squadra. Un incontro utile a tastare il polso al gruppo ma anche a chiarire che non saranno tollerate altre prestazioni come quella che ha visto protagonista il Città di Atripalda più brutto della stagione. Un solo punto nelle ultime tre partite non ha i connotati del campanello d’allarme, ma è quanto basta per parlare di involuzione rispetto al filotto di due vittorie che ha innescato la rivoluzione di ottobre. Leccate le ferite e ritrovata la giusta concentrazione, la truppa di Montanile si appresta a far visita al fanalino di coda Città di Angri, distante quattro lunghezze e ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale, sfumata nel recupero della gara di domenica scorsa contro il Due Principati. La squadra allenata da De Virgilio, dopo i tre ko iniziali, si è ritrovata sotto il profilo dell’identità e dell’organizzazione di gioco, mancando tuttavia in qualche occasione della concretezza necessaria al conseguimento dei tre punti. Il club dell’Agro, nato dall’acquisto del titolo sportivo del San Valentino Torio da parte del nucleo dirigenziale della Libertas Angri, vuole rinverdire i fasti di un tempo del calcio cittadino dopo il fallimento dell’U.S. Angri 1927, e per farlo deve iniziare a macinare punti in questo torneo. Dunque, la formazione biancoverde dovrà fare i conti con un avversario affamato di punti e che ha acquisito consapevolezza nei propri mezzi. Mister Montanile dovrà fare ancora una volta di necessità virtù a causa dell’indisponibilità di diversi uomini. A Vacca, infatti, si sono aggiunti Raffone Santucci, che priveranno il tecnico di alternative in mediana. Allarme rientrato per capitan Tirri, per il quale l’ecografia ai flessori della coscia destra ha dato esito negativo. Soltanto un lieve risentimento per il 22enne centrale difensivo che sarà regolarmente al suo posto, come Caruccio, che ha lavorato a parte nella rifinitura a scopo precauzionale. Nel 4-3-2-1 le assenze impongono una rivoluzione a centrocampo: torna Ambrosio in cabina di regia e chance per Cerullo dal 1′ nel ruolo di interno destro davanti a Rupa. Ma la novità riguarda l’esclusione di Saviano che si accomoderà inizialmente in panchina. Alla base della scelta la condizione fisica non ottimale che non consente all’estroso fantasista sannita di esprimersi al meglio. In panchina va anche Mesisca, che torna tra i convocati dopo quasi un mese di stop. Confermata la linea difensiva, mentre in attacco Simone farà da terminale della manovra supportato dai baby Vecchione e D’Acierno. Ecco l’elenco dei 19 che partiranno alla volta di Angri.

Portieri: Caruccio, Imparato.

Difensori: Tirri, Tancredi (’93), Stompanato (’93), Sicignano, Galliano, Tullino (’92).

Centrocampisti: Saviano, Rupa, Vecchione (’94), Cerullo, Ambrosio, Mesisca, De Turris, Barletta (’94).

Attaccanti: Simone, D’Acierno (’93), Modesto (’93).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it