Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

23 novembre 1980, 31 anni dopo la tremenda tragedia in Irpinia per non dimenticare

Pubblicato in data: 23/11/2011 alle ore:08:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

terremoto1

Oggi 23 novembre ricorre il 31esimo anniversario del drammatico terremoto che sconvolse l’Irpinia. La forte scossa di sisma colpì anche tutta la Campania centrale e la Basilicata centro-settentrionale. Caratterizzato da una magnitudo del momento sismico di circa 6,9, con epicentro tra i comuni di Teora, Castelnuovo di Conza e Conza della Campania, il terremoto causò circa 280.000 sfollati, 8.848 feriti e 2.914 morti. foto-7Ovunque comuli di macerie e paesi distrutti.
Diverse le manifestazioni che si terranno nella giornata per ricordare questo tragico anniversario: mostre fotografie, convegni e deposizioni di fiori sulle lapidi che ricordano i caduti.
E intanto non mancano le polemiche a 31 anni di distanza sui fondi per la ricostruzione, sull’adeguamento sismico di strutture pubbliche e privati e, soprattutto, sul processo di industrializzazione post sisma.
foto-1

foto-16irpinia-terremoto

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it