Flash news:   Riqualificazione del fiume Sabato, “Noi Atripalda” denuncia: “la copertura della recinzione ostruisce la visibilità degli automobilisti” Il Comitato Appia incalza l’Amministrazione di Geppino Spagnuolo sulle problematiche del quartiere. FOTO Debutto internazionale a Cracovia per la XXVI Edizione de “I Luoghi della Musica” Auguri ai promessi sposi Antonio Paolantonio e Martina Labruna Reati ambientali, il Gip convalida il sequestro di un centro ecologico di rottamazione ad Atripalda Scontro in Consiglio sulla presunta incompatibilità dell’assessore Stefania Urciuoli che assicura: “non c’è”. FOTO Stasera in Consiglio comunale approda il Rendiconto 2017. Al centro del dibattito il caso dell’assessore Urciuoli Autovelox sulla Variante, postazione attiva da sabato 16 Giugno Prodotti pericolosi venduti in un negozio cinese di Atripalda, sequestrati 500mila oggetti Sidigas, De Cesare e Alberani presentano il nuovo coach Nenad Vucinic

Città di Atripalda, convocati e probabile formazione per la gara contro il Due Principati Baronissi

Pubblicato in data: 24/11/2011 alle ore:16:59 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

mauro gallianoDeterminazione e consapevolezza di imprimere una svolta al proprio cammino salvezza sono le credenziali che accompagnano il Città di Atripalda verso il delicato scontro diretto contro il Due Principati Baronissi. Il primo di quattro match casalinghi nelle prossime cinque partite rappresenta per la formazione biancoverde una ghiotta occasione per tornare alla vittoria dopo una miniserie di quattro turni in cui inesperienza e qualche calo di concentrazione di troppo non hanno consentito di raccogliere più di due pareggi, tra l’altro esterni. L’obiettivo primario è ripristinare il feeling col terreno amico, che d’ora in poi dovrà tornare ad essere fattore determinante. La sfida contro i baroniensi mette in palio punti pesanti in chiave salvezza. La compagine allenata da Ciccio Messina è in piena crisi di risultati, culminata con la batosta interna rifilata dal Città de la Cava, tanto che il blitz di Sarno, unico acuto stagionale, sembra essere lontano anni luce. Gli arrivi di Carrato e Mainenti a fine ottobre non hanno innescato il cambio di marcia sperato. L’esperto centravanti, che lo scorso anno salvò il Solofra a suon di gol, finora ha inciso soltanto negativamente con l’espulsione rimediata nella sconfitta di Castellammare di Stabia. Il bomber di Polla, tuttavia, in coppia con Squitieri, a quota tre in classifica cannonieri, può creare qualche grattacapo alla difesa atripaldese con la sua fisicità e la sua esperienza. Ciccio Messina dovrà rinunciare a Capuano, che dovrà scontare tre giornate di squalifica per il rosso rimediato contro i metelliani. Tra i padroni di casa Montanile ha qualche dubbio che scioglierà soltanto all’ultim’ora. Il tecnico sabatino sarebbe orientato verso un 4-2-3-1 a trazione anteriore. Le novità riguardano il ritorno di Mesisca davanti alla difesa dopo un mese di assenza e l’esclusione di Vecchione, che si è allenato poco in settimana a causa dell’influenza e che, dunque, farà posto all’altro ’94 Barletta. Due i ballottaggi: Modesto-D’Acierno e Saviano-Ambrosio, con i primi in vantaggio. Confermata la linea difensiva, il duo Rupa-Mesisca dovrebbe farle da scudo. Il 4-2-fantasia verrebbe completato dal trio Saviano-Barletta-Modesto alle spalle dell’unica punta Simone. Questo l’elenco dei 20 convocati.
Portieri: Caruccio, Imparato.

Difensori: Tirri, Tancredi (’93), Stompanato (’93), Sicignano, Galliano, Tullino (’92).

Centrocampisti: Saviano, Rupa, Vecchione (’94), Cerullo, Ambrosio, Mesisca, De Turris, Barletta (’94), Medugno (’93).

Attaccanti: Simone, D’Acierno (’93), Modesto (’93).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it