Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Il direttivo ed il gruppo consiliare del Pd respingono all’unanimità le dimissioni del segretario Alvino

Pubblicato in data: 6/12/2011 alle ore:23:00 • Categoria: Politica, Partito DemocraticoStampa Articolo

dsc_0369Il direttivo cittadino ed il gruppo consiliare del Pd respingono all’unanimità le dimissioni del segretario Federico Alvino. E’questo l’esito della lunga riunione dell’altra sera al termine della quale i consiglieri comunali dei democratici hanno invece consegnato le proprie dimissioni nelle mani del capogruppo consiliare Antonio Tomasetti. Dimissioni che saranno protocollate ufficialmente se il sindaco Laurenzano non dovesse riuscire, entro una dieci giorni, a trovare la maggioranza sul documento programmatico di fine mandato bocciato dal Consiglio comunale il 26 novembre scorso. Nel frattempo è stato anche confermato che gli assessori del Pd non prenderanno più parte a sedute di giunta mentre il partito è stato convocato per venerdì sera per eleggere la segreteria e per stabilire il percorso delle Primarie.
La relazione di Federico Alvino, interrotta nel finale da un momento di commozione, è stata approvata all’unanimità.
«L’elezione della segreteria dovevamo faral già da tempo – spiega Alvino – in modo da stabilire il percorso delle Primarie ed avviare i contatti con le altre forze politiche che si riconosco nel programma di centrosinistra, da Fli all’Udc».
Si fanno così sempre più distanti i rapporti tra i vertici provinciali del Pd ed il partito cittadino.
«E’stato finalmente stabilito che stiamo ancora in una società di diritto e non tribale – prosegue Alvino -. La presenza di non tesserati alla riunione (Noce, Napoletano e De Vinco ndr.) era lesiva dell’autorità stessa del direttivo. Ad una riunione uno non ci va se non è stato invitato. Almeno avrebbero dovuto chiedere al padrone di casa di poter prendere parte. Ed io comuqnue avrei detto di no perché non si stava facendo una’assemblea pubblica. La riunione svoltasi alla presenza dei vertici provinciali è stata un incidente di percorso mentre per il Pd cittadino vale sempre il documento elaborato col quale si chiedono le dimissioni del sindaco Laurenzano e al quale sono stati concessi altri dieci giorni per verificare se riesce a ricomporre la maggioranza».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it