Flash news:   Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO Stasera torna il Consiglio comunale: ecco l’ordine del giorno Stasera presentazione delle nuove divise dell’Avellino. Anna Falchi madrina dell’evento Questa sera il raduno della squadra, domani al via gli allenamenti al Partenio-Lombardi “Le potenzialità del Parco archeologico di Abellinum”, venerdì dibattito nella chiesa di San Nicola da Tolentino Il Circolo Amatori della Bici alla Charlie Gaull Laurea Magistrale Angela Caggiano, gli auguri della famiglia Amichevole Roma-Avellino (20 luglio, ore 19), le info per la prevendita “Atripalda, cinema sotto le stelle” in Piazzetta degli Artisti da giovedì sera

“Uso incauto dei petardi”, stamattina la campagna di prevenzione della Uisp nelle scuole di Atripalda. Guarda il Fotoservizio e il Videoservizio

Pubblicato in data: 9/12/2011 alle ore:13:44 • Categoria: Attualità, Video intervisteStampa Articolo

direzione-didattica-petardiNell’ambito del Progetto “Scuola – Sport – Istituzione” della Uisp di Avellino ha preso il via questa mattina ad Atripalda la campagna di prevenzione sull’uso incauto dei petardi: presso la Direzione didattica di Atripalda, ha incontrato gli alunni di tutte le sezioni sul tema “L’uso incauto dei petardi”.
Presenti il capitano dell’Arma dei Carabinieri di Avellino Papa, il comandante della stazione dei Carabinieri di Atripalda Cucciniello, gli artificieri dei Carabinieri, il preside Dott.Elio Parziale che ha introdotto l’argomento, il Prof. Domenico Cerullo e il presidente della Uisp Soricelli.
I Carabinieri con il capitano Papa
sono così saliti in cattedra per informare gli alunni sulla pericolosità dei botti. Già dal mese di novembre i carabinieri di Avellino hanno intensificato i controlli e la lotta alla vendita illegale dei petardi da parte di ambulanti ed abusi. Il Capitano Papa ha messo in guardia gli alunni sulla vendita illegale e sulla pericolosità di anche quelli che apparentemente sembrano innocuo. Con l’aiuto di illustrazioni video ed esposizioni sono stati mostrati tutti i tipi di petardi, invitando bambini e bambine, con i loro genitori, a collaborare con le forze dell’ordine alla prevenzione, telefonando in caso di botti sospetti al 112 o al 113.
Attenzione alla pericolosità dei botti mostrata anche dal dirigente scolastico, dottor Elio Parziale: “Una campagna di prevenzione avviata da alcuni anni grazie all’Arma dei Carabinieri e alla Uisp. Da parte nostra questi incontri volgiono essere un messaggio ai genitori: bisogna festeggiare natale e capodanno, ma per il botto preferiamo lo spumante tipicamente italiano enon con i botti per scongiurare incidenti gravi che spesso hannom segnato anche i più piccoli per tutta la vita. Da parte mia faccio gli auguri a tutte le famiglie, anche quelle atripaldesi, perché si posa festeggiare in modo sereni e tranquilli“.
Per il prof. Domenico Cerulloi genitori sono responsabili della vita dei figli. Perciò bisogna divertirsi in maniera intelligente senza fare male. E soprattutto dobbiamo dire ai ragazzi di non raccogliere i petardi non esplosi, quelli più pericolosi. Questo è l’invito che facciamo da sempre: stare attenti ai botti inesplosi perché lì si aiidono i pericoli più grossi“. Negli anni i petardi sono cambiati e la tecnologia si è evoluta: “ma il rischio è sempre lo stesso ed i bambini devono prestare perciò la massima attenzione“.
direzione-didattica-petardi-2Tutti hanno dato il loro contributo con interventi significativi facendo capire ai ragazzi i veri pericoli a cui vanno incontro utilizzando i petardi soprattutto in malo modo. Durante la manifestazione, inoltre,è stato proiettato anche un video commentato dal pedagogista Domenico Cerullo.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.atripaldanews.it/video/petardi scuola 14 dicembre 2011.jpg”]http://www.atripaldanews.it/video/petardi scuola 14 dicembre 2011.flv[/flv]

direzione-didattica-petardi-3

direzione-didattica-petardi-4

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it