" class="thickbox">
  
Flash news:   Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO Prima giornata ecologica “Atripalda si Differenzia” sabato 30 settembre “Il Fuoco e la Cenere”, Giullarte nel racconto di Gabriele De Masi “Fai scendere i tuoi figli che li devo uccidere”: assolto pluripregiudicato atripaldese Dal 22 al 24 settembre ritorna Giullarte: magia e illusione per la XVIII edizione del Festival Internazionale di Teatro di Strada e Antichi Mestieri Novellino: «vedo il bicchiere pieno» L’Avellino strappa il pari in extremis contro il Venezia con D’Angelo. FOTO

I Carabinieri denunciano due persone per furto alla Snai e al Famila

Pubblicato in data: 16/12/2011 alle ore:09:21 • Categoria: CronacaStampa Articolo

carabinieriNella giornata di ieri e nel contesto dei servizi preventivi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino per contrastare i reati contro il patrimonio, particolarmente numerosi nel periodo pre-natalizio, i carabinieri della Stazione di Atripalda hanno deferito in stato di libertà 2 persone, resesi entrambe responsabili, ancorché in tempi e luoghi differenti, del reato di furto aggravato all’interno di esercizi commerciali.

Il primo dei due episodi si è verificato all’interno di un punto scommesse SNAI di via Appia, dove i carabinieri hanno denunciato a piede libero un uomo di Avellino classe 1964, sorpreso subito dopo aver rubato con destrezza un telefono cellulare Samsung GT-S3100, ch’era stato appoggiato – anche un po’ sbadatamente – da un altro avventore, un 58enne da Avellino, sul bancone del punto scommesse. Grazie al tempestivo intervento e alla visione delle telecamere a circuito chiuso, i carabinieri sono riusciti a risalire all’autore del furto, a recuperare il cellulare trafugato e a restituirlo al legittimo proprietario.
Il secondo episodio si è invece consumato all’interno del supermercato Famila di via Appia, proprio all’interno del Parco Commerciale Appia, dove una donna classe 1948 da Summonte, è stata sorpresa dal personale addetto all’antitaccheggio nell’atto di trafugare alcuni generi alimentari dagli scaffali del market, occultandoli nella borsetta che portava indosso. Giunti i carabinieri sul posto, addosso alla donna sono stati rinvenuti vari generi alimentari – sicuramente di prima necessità – per un valore commerciali di circa 20 euro. Dopo la denuncia del direttore, l’intera mercanzia rubata è stata restituita al supermercato.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it