" class="thickbox">
  
Flash news:   Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’ Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri

Pallavolo Atripalda, lettera aperta del Direttore Generale Foti: “Occorre una classe arbitrale all’altezza”

Pubblicato in data: 19/12/2011 alle ore:23:43 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

foti_paolo_direttore_generaleIl susseguirsi di errori arbitrali solleva la riflessione della dirigenza atripaldese: “Nel rispetto di tutti, occorre una classe arbitrale all’altezza”. Ho sempre cercato di evitare inutili polemiche nei confronti degli arbitri. Non ho mai addebitato agli arbitri la responsabilità di qualsiasi sconfitta. Ma è un fatto che per due giornate, la tredicesima e la quindicesima del campionato di A2, ho visto in campo coppie arbitrali non all’altezza della situazione, e questa constatazione mi impone di dire qualcosa, perlomeno a rendere pubblica la mia rabbia e quella del mio club. Il sistema pallavolo che va guardato anche e con particolare attenzione – segnatamente in questa fase del Paese – a trecentosessanta gradi e quindi anche sotto l’aspetto economico, organizzativo e finanziario ha assoluto bisogno di una pluralità di garanzie, innanzitutto arbitrali. Sempre. In special modo quando si giocano partite che sono determinanti, più di altre, per l’andamento del campionato. Non mi riferisco alla svista o all’errore, ma ad una serie di evidenti errori che, nel nostro caso, si sono verificati nel corso di un set, modificandone l’esito ed il prosieguo della partita. Tra i tanti impegni che una società guerrera_e_fotivolontariamente e consapevolmente affronta, non si può aggiungere l’inadeguatezza di una componente del sistema pallavolo che “deve” essere di elevata capacità ed assoluta garanzia. Ecco perché esigo rispetto per ogni singolo giocatore, allenatore, dirigente e club da parte della classe arbitrale e quindi, come meglio di me ha detto Andrea Sartoretti «rispetto significa garanzia di imparzialità e garanzia di capacità». Questo mi attendo d’ora in avanti.

Paolo Foti

Direttore Generale
Pallavolo Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it