alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   Pulizia caditoie in città, da domani al via intervento di disostruzione La Cometa Di Natale: Osservazione Astronomica questa sera dalla collina di San Pasquale Programma di Formazione Anticorruzione al via da lunedì a Palazzo di città Prestigioso riconoscimento per la poetessa Lucia Gaeta di ACIPeA Parcheggio del distretto sanitario Asl di Atripalda, le associazioni chiedono risposte Scoperta la targa d’intitolazione dei “Giardini Biagio Venezia” Torna ad Atripalda il Calendario d’artista dell’associazione Arteuropa firmato Hotel Civita: domani la presentazione La Protezione civile di Atripalda in campo per una raccolta alimentare Si accendono i riflettori sul Natale: Christmas Park, cultura e Notti Bianche. Il sindaco Spagnuolo: “Numerose le iniziative promosse dall’Amministrazione, dal parco giochi in piazza Umberto fino a momenti spettacolari con artisti di strada e divertimenti” Domani accensione di quattro alberi di Natale in città

L’Avellino cade a Foligno. Biancoverdi sconfitti per 1 a 0. Bucaro “Pensiamo a salvarci”

Pubblicato in data: 8/1/2012 alle ore:18:20 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

bucaro-3-avellino-comoL’Avellino esce sconfitto da Foligno. Basta un goal agli uomini di Pagliari per piegare i lupi apparsi lontana parente della squadra ammirata nella prima parte della stagione. Come ammetterà in conferenza stampa anche il tecnico Bucaro, la squadra a livello mentale non c’è mai stata. Per i biancoverdi è la seconda sconfitta consecutiva in trasferta. La squadra è apparsa superficiale nel primo tempo e disastrosa nella seconda frazione. Contro una squadra non impossibile da affrontare che ha sfruttato le debolezze degli irpini, soprattutto quelle difensive. A decidere la gara è Guidone che al 13′ mette in rete con un perfetto diagonale che batte Fumagalli. Per i lupi non è bastato neanche il recupero in extremis di capitan Ciccio Millesi. Ed è proprio il capitano, dopo il vantaggio del Foligno, a tentare la rete al 17’ su punizione ma  Zandrini si distende sulla sua destra e sventa il pericolo. Alla mezz’ora De Angelis davanti al portiere conclude senza troppa forza: controlla Zandrini. L’Avellino preme, non trova molti spazi ma con De Angelis spreca ancora al 40’ da buona posizione. Ad inizio ripresa è la squadra di casa a partire meglio e in avvio centra il raddoppio ma la rete è in fuorigioco. Millesi non ce la fa e Bucaro provvede alla sostituzione: entra Lasagna. Ma si deve attendere l’ingresso di Thiam per vedere l’Avellino pericoloso. Sul tiro del biancoverde Zandrini si esalta e manda in angolo. Poi è Malaccari a farsi espellere al 37′ dopo aver perso palla. Poi dopo un minuto Guidone e Cardarelli sprecano la chance per il raddoppio. In pieno recupero Arcuri sfiora il pareggio ma ci pensa l’ottimo Zandrini ancora una volta a salvare. Ora l’Avellino è atteso dalla difficile partita interna contro il Pisa. Mister Bucaro in sala stampa è categorico: “Nell’arco di tutta la gara la sconfitta è esagerata. A livello mentale non ci siamo stati, loro hanno lottato più di noi. Arrivavano primi su ogni pallone. Vedremo se è stato un episodio dopo tanti giorni di inattività. La prima partita di ritorno ci fa capire che possiamo parlare solo di salvezza. Non dobbiamo pensare ai play-off. Se non giochiamo con cattiveria con ritmi alti facciamo brutte figure”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it