domenica 19 agosto 2018
Flash news:   La città piange la prematura scomparsa di Carmine Parziale, trasferita l’alzata del Pannetto di stasera in chiesa Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Calcio Avellino s.s.d. iscritta in Serie D La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri

Verso il voto, Laurenzano replica a Spagnuolo sulle accuse mosse per l’ipotesi locazione del Centro Servizi all’Asl di Avellino

Pubblicato in data: 18/4/2012 alle ore:16:10 • Categoria: Politica, Lista "Patto Civico per Atripalda"Stampa Articolo

simbolo-indignato-lista-patto-civicoSiamo meravigliati dal fatto che un candidato a Sindaco come l’avvocato Spagnuolo, in un maldestro tentativo di profitto elettorale, bocci o metta in dubbio l’iniziativa intrapresa dall’amministrazione comunale uscente per affidare la struttura del Centro Servizi di via San Lorenzo all’ASL di Avellino. Premesso che l’interesse verso tale immobile è stato manifestato dalla stessa dirigenza dell’Ente Sanitario, nell’ottica di un risanamento di cassa che tutti gli amministratori pubblici hanno il dovere di perseguire, l’amministrazione Laurenzano, pur comprendendo le sacrosante ragioni del locatore dell’immobile di Via Manfredi (attuale sede dell’ASL), non ha potuto non ritenere interessante la possibilità di affidare la gestione del centro servizi ad un Ente pubblico di importanza vitale per la città quale l’Azienda Sanitaria. È ovvio che il tutto passi per la trafila di un bando pubblico cui non solo potranno adire l’attuale locatore ed il Comune ma anche eventuali altri terzi, proprietari di immobili adatti allo scopo. È chiaro che il Comune, avendo come obiettivo primario quello di alleggerire le proprie casse dal costo di mantenimento della struttura, persegua solo come secondo fine il “quantum” del canone di fitto; la qual cosa dovrebbe sicuramente porre l’Ente Comunale in una posizione di vantaggio rispetto agli altri concorrenti. Da qui la quasi certezza del Sindaco Laurenzano circa l’esito positivo della delocalizzazione della sede dell’ASL presso l’immobile comunale di via San Lorenzo. La disinvoltura invece dell’avvocato Spagnuolo nell’affrontare questo argomento ci stupisce; un candidato a primo cittadino che, invece di augurarsi la “possibile” soluzione di un annoso problema come quello del centro servizi, si dilunga in una diaspora da bassa speculazione elettorale e non già da vero agone politico. Il suo intervento infatti ci è sembrato più quello di un avvocato di parte che quello di un candidato a Sindaco della città. Noi speriamo vivamente che l’Avvocato Spagnuolo il 7 maggio possa riprendere con serenità la sua attività professionale, che svolgerà di sicuro in maniera più lungimirante ed opportuna di quanto invece farebbe nella sciagurata ipotesi di una sua elezione a primo cittadino.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 3,40 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

21 Risposte »

  1. Con questa replica il Sindaco uscente ha definitivamente dimostrato la sua incompetenza e la sua ambiguità : ma come prima afferma di aver gia chiuso un accordo con l’Asl con contratto decennale e poi ora parla di gara d’appalto aperta a terzi?…mah…qua sembra che chi non è sereno è proprio lui!!!

  2. Spagnuò a politica è nata cosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! forse pure a giurisprudenza…

  3. Un mare di mensogne un oceano di falsità.

  4. Non vorrei entrare nel merito della disputa (che sarebbe pure divertente) se non avesse implicazioni drammaticamente serie che i due ignorano (o fingono di ignorare). Ma qualcuno ha spiegato a chi di dovere che significa (e che c’entra) la dispora? Consiglierei -per una questione di … igiene lessicale- maggior cura nell’uso dei sinonimi (e dei contrari).

  5. È estremamente grave quello che afferma Laurenzano riguardo all’aspetto,per lui secondario, del”quantum” dell’ affitto!!…Ma come si può pensare di amministrare in questo modo? Considerare una struttura pubblica come un bene personale,ritenendo secondario il principio del massimo rendimento per la collettività!!…aldú sei alla frutta!!!

  6. Ma chi scrive questi comunicati?… si rende conto che confermano le critiche rivolte al Sindaco mettendo ancora più a nudo la demagogia populistica ampliata dalla febbre elettorale. Vi è la conferma che si è trattato di un semplice “interesse” manifestato dall’ASL senza nessun supporto di atti. Si riconosce la necessità di un bando pubblico facendo confusione sul soggetto abilitato a indirlo. Il bando pubblico serve a verificare, come per la vendita, la proposta più conveniente per il Comune, quindi che cavolo c’entra l’attuale locatore. E il Comune in questo caso che fa, partecipa al bando per affittarlo a se stesso? Questa è la conferma di quanto siano fondati i dubbi di non aver saputo presentare la lista mutilata: quindici e non sedici candidati.

  7. La Sala……pensi alla sua campagna elettorale…che langue…..una cosa lo si è capito da tempo: a lei interessa solo “STARE IN MEZZO” , non conta a quale costo, non conta con chi ( con pochi giacchè l’hanno rifiutata da più parti) e poi, a memoria, ricordo che l’ultima volta, da capolista, non fece un gran figurone e la spuntò per un cavillo (quei cavilli che tanto ama e che la rendono ciò che è), oggi approfitando della buona fede di qualche ragazzo, di qualche persona per bene, sta compiendo lo stesso iter intrapreso dal suo antagonista Moschella, solo che Moschella di attori ed avvocati e militari non ne ha trovati e si è dovuto accontentare di inserire ragazzi difficili, pur di raggiungere il quorum per entrare in CC……..ed abbia il buon senso di non entrare in discussione con i lettori che frequentano questo forum…….è una questione di gusto……si è capito che a lei piace “STARCI”….però non esageri…….

  8. laurenzano speriamo per questa città che tu possa ritornare a fare ricette mediche il giorno 8 di maggio del 2012.

  9. Esimio Dott.Laurenzano mi può spiegare cosa ha voluto dire con la frase:”Si dilunga in una diaspora da bassa speculazione elettorale”. Per me niente.Diaspora è un termine di origine greca (διασπορά) che descrive la migrazione di un intero popolo costretto ad abbandonare la propria terra natale per disperdersi in diverse parti del mondo.
    Spesso confuso con il termine migrazione, la diaspora è in realtà un movimento forzato di un gruppo omogeneo religioso e/o etnico che si è assicurato la sua sopravvivenza, seppur gruppo minoritario, in una terra che non è la propria, si è adattato ed ha radicato la propria cultura. Ha ragione il Prof.La Sala adoperi termini adatti. Prof. La Sala, il teremine che usa Lei di Dispora nel vocabolario non esiste. Dove lo ha estratto?.

  10. Io sono spaventato da tutti i candidati SINDACI. Non per la “diaspora” ma per il contendere su argomenti costruiti ad arte. La Sala, il più antico di tutti, è colpevole più degli altri perchè ideò l’esistenza della struttura con Gerardo Capaldo e in tutti gli anni successivi si svolgevano massimo tre convegni con i capi della DC – PPI e la manifestazione “terra mia”. Adesso demagogicamente La Sala accusa, come è solito fare, invece di spiegare per quali motivi è nata una struttura costosa, non per i cittadini di Mercogliano, per quelli di Atripalda senza sapere come utilizzarla? E’ ovvio che risulta difficile, se non impossibile, collocarla sul mercato. CERCATE DI NON ARRAMPICARVI SUI VETRI POTRESTE FARVI VERAMENTE MALE. (E’ un consiglio non un minaccia: non ne sarei capace).

  11. la grande figura l’ha già fatta con 5 prove a vendere andate deserte ! LAURENZANO LASCIA PERDERE . E’ VISTO CHE CI SIAMO LASCIA PERDERE PURE QUELLE CAMPANE DI LAMBERTI ,NON SERVONO !

  12. Vorrei ricordare come a bilancio è iscritta una voce in entrata di circa 2milioni e 500 mila di euro, che in caso di scelta della locazione anzichè della vendita, dovrà trovare altra copertura, pena la chiusura del bilancio in perdita. é chiaro che la locazione di “favore” a cui punta il Laurenzano non garantirà tale copertura. Poi il bando deve essere inteso come tentativo di raggiungere il massimo guadagno possibile per le casse comunali, e non capisco perchè debba essere preclusa la partecipazione ad altri soggetti eventualmente interessati che potrebbero offrire di più dell’ASL. Ma al Sindaco sta a cuore l’ottenimento di vantaggi per il nostro ente o per l’ASL? allora certe voci che circolano sono veritiere??? Senza considerare un aspetto non secondario: a chi spetteranno le spese di adeguamento della struttura alle necessità dell’ASL? aArliamo di qualche milione di euro. Una volta dismessa la struttura da perte dell’ASL, chi si accollerà i costi per riportare la struttura ad un uso non sanitario? Ancora qualche altro milione di euro.

  13. SONO ESTEREFATTO !
    Ma cha ha scritto questa replica? Chiedo al direttore di Sapere chi firma l`articolo!
    Premesso, è ovvio, è chiaro …….ma cosa e ovvio se Aldo ha espressamente dichiarato che era fatta per un accordo decennale ,notizia presa al balzo anche da Moschella?
    Davvero una replica di cattivo gusto e scritta male, sarebbe stato meglio ammettere di aver detto una cavolata o cmq di non essersi espresso correttamente di essere stato frainteso!
    davvero deplorevole la parte finale, purtroppo quando non ci sono gli elementi per controbattere si ricorre agli insulti!
    Licenziate il vostro uomo delle pubbliche relazioni.
    Un consiglio per gli altri 3 canditati Alduccio ha i nervi a pezzi se gli date adosso un pokino esplode definitivamente, ad ogni dichiarazione perde 50 voti …ma come si fa a dire queste fesserie….mah

  14. MAMMA MIA QUANTA ARROGANZA …LAURENZANO NE HA DA VENDERE E SI VEDE DA COME SCRIVE…PER LUI GLI AVVERSARI SI DEVONO OCCUPARE DELLE PROPRIE FACCENDE E NON POSSONO SCENDERE IN POLITICA VISTO CHE C’È GIA’ LUI…QUANTO SEI BRAVO
    POVERI NOI!

  15. Per Civico : giusta osservazione, anche io avevo perplessità su questo passaggio, ma alla fine riflettendo ho capito una cosa. Praticamente l’accordo c’è, ma questo consiste nel far indire il bando all’Asl (quindi non sarà il Comune), e il nostro Alduccio vorrebbe partecipare proponendo un prezzo bassissimo al fine di non avere concorrenti per la fornitura di locali!!! Hai capito ad Alduccio ke ti ha architettato!!!

  16. Tra poco ci sarà veramente una DIASPORA…. Fuggiremo tutti a San Potito!!!!!

  17. Assai poco gentile signor ops (ops?), temo che abbia le idee piuttosto confuse su buon senso e questioni di… gusto. Perché, scusi, io con il mio nome e cognome non dovrei interloquire con i frequentatori… (lettori) del forum e lei potrebbe farlo con il suo simpatico… ops? E perché mai sarebbero di miglior gusto le sue discutibilissime opinioni (ops… magari avrò esagerato)? Quanto alle campagne elettorali che languono… lasci fare… non se ne dia pensiero. “Piazza Grande” va tranquillamente avanti per la sua strada e lei faccia pure la sua. Anzi… già che c’è, perché non viene alle 17e 30 di venerdì in biblioteca comunale?

  18. Dovrebbe essere interesse di tutta la collettività il fatto che l’ASL passi all’interno del centro servizi. In questo modo il comune avrebbe un introito che porterebbe benefici e tutta la cittadinanza ed in più si potrà utilizzare una struttura ora in disuso.

    Chi è contro questa proposta bada ad interessi personali e particolari e non al BENE di ATRIPALDA!

    Spagnuolo ha fatto una critica poco costruttiva, se la poteva risparmiare….

  19. W laurenzano medico… E basta ( sperando di trovarlo allo studio già dall 8 maggio) e questo il vero bene per la collettività atripaldese..

  20. le scorse elezioni o votato per la lista di laurenzano !! e’ stato lo sbaglio piu’ grave che o commesso !! non si ripetera’ piu’ !!!..

  21. Non voglio entrare nel merito di quello che si vuol fare del centro servizi, però debbo dire che quando si esprimono dei concetti, questi debbono essere il più possibile CHIARI.
    Io ho inteso che l’accordo fosse già fatto e che venisse firmato fra qualche giorno. Adesso apprendo che la cosa andrà per le lunghe, e niente è certo. Se il Sindaco avesse detto quello che solo adesso ha chiarito, avrebbe evitato tutti questi commenti che non gli giovano.

    Alberto Alvino

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it