sabato 17 novembre 2018
Flash news:   “Alieni e ufo”, testimonianze eccezionali nel convegno di domani in città Scontro tra maggioranza e opposizione in Consiglio sull’approvazione del Bilancio consolidato 2017 Culla Giardina-De Stefano, benvenuta Vittoria Neraazzurra Domenica VI° Campagna di Prevenzione del Tumore al Seno all’Asl di via Manfredi Tragedia ad Avellino: uccide un giovane e accoltella l’ex, poi si lancia nel vuoto Revocati gli arresti al capo dell’Ispettorato del lavoro “Le Forche Caudine”, questo pomeriggio debutta l’associazione di promozione sociale “Velecha” La Calcio Avellino Ssd sconfitta ad Aprilia Stir di Pianodardine, otto indagati dalla Procura di Avellino: coinvolto anche un atripaldese Gomme invernali, scatta l’obbligo

Verso il voto, Gianpaolo Antonacci (Uniti per Atripalda): “Le mie competenze a disposizione della città, ridando vita al forum dei giovani”

Pubblicato in data: 20/4/2012 alle ore:21:49 • Categoria: Politica, Lista "Uniti per Atripalda"Stampa Articolo

gianpaolo-antonacciGiovani e territorio, le linee guida di Gianpaolo Antonacci, trentaduenne candidato nella lista “Uniti per Atripalda” con Paolo Spagnuolo in corsa per la carica di sindaco. «Ho scelto di candidarmi in questa squadra guidata da Paolo che miscela la giovane età alla competenza e alla dinamicità, perché è composta da persone serie e stimateche, prima di parlare con l’unico scopo di controbattere ad ogni costo, riflettono». Un gruppo con le idee chiare e una precisa visione di quella che dovrà essere Atripalda nei prossimi cinque anni, «dobbiamo far ritornare la luce sul panorama attuale caratterizzato da un tessuto socio-culturale-politico dilaniato». Militante attivo nella sinistra giovanile, «ho ritrovato l’entusiasmo di impegnarmi per la mia città per questo metterò a disposizione le mie competenze e le conoscenze maturate nell’ambito lavorativo e associativo per ricomporre le smagliature dell’ultimo periodo». Gianpaolo, infatti, è stato socio fondatore e presidente dell’associazione culturale ‘A Potea dal 2005al 2010, realtà locale autrice di diverse iniziative musicali e culturali, fortemente impegnata nel sociale anche attraverso raccolte di beneficenza, «come associazione siamo stati sempre a disposizione di chi ci ha chiesto un aiuto e abbiamo sempre favorito le sinergie tra le altre realtà locali. Da un paio di anni ho lasciato il ruolo di presidente perché penso sia necessario ciclicamente favorire un ricambio così come accade in politica dove oggi più che mai c’è bisogno di nuovi interlocutori». Tante le idee in progetto, «In consiglio comunale proporrò di rimettere in funzione il forum giovanile abbandonato dall’ultima amministrazione. Sarà mio impegno lavorare alla creazione di un regolamento comunale per le pubbliche manifestazioni in modo che non si debba ricorrere ogni volta al piacere del politico di turno proprio per la mancanza di una modulistica ad hoc». Frecciate anche all’Amministrazione uscente, «Assolutamente allucinanti le dichiarazioni del sindaco uscente riguardo agli impedimenti allo sviluppo della città dovuti alla presenza dei vincoli paesaggistici posti dalla Soprintendenza alla Civita. Come può essere un limite quello che invece dovrebbe essere valorizzato? Sono sconcertato anche rispetto a certe scelte come quella di non presentarsi al convegno organizzata dalla Soprintendenza, così si penalizza ancora il nostro territorio anche nell’ottica di future collaborazioni». Errori anche nel modus operandi relativo alla tutela del territorio, «ho letto dichiarazioni estemporanee di De Vinco e del candidato sindaco La Sala sul fiume Sabato e poi non viene detta nessuna parola sulla potenziale bomba ecologica che rappresenta l’ex-Isochimica.Uno sbaglio enorme è stato quello di non presentarsi all’ispezione della commissione regionale di bonifica di alcune settimane fa dove hanno, invece, presenziato il vice sindaco di Avellino, il sindaco di Arcella e Montefredane. Assente proprio l’amministrazione di Atripalda, noi che dovremmo essere un interlocutore privilegiato data la presenza sul nostro territorio dell’Asl e dell’Arpac».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 1,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

35 Risposte »

  1. Credo proprio che lo voterò

  2. Gianpaolo ti avrei votato… Ma coi fascisti no!

  3. Non entro nel merito delle numerose benemerenze del non più giovanissimo candidato. il tempo passa per tutti e non si fa a tempo… Solo una precisazione. Sono stato un dei pochi a denunciare in Consiglio Comunale (attraverso interventi ed interrogazioni che trova al link http://www.raffaelelasala.it/tag/isochimica/ ) il dramma dell’Isochimica sin dal 2008. Ma allora forse Giampi era ancora un giovincello. Sulla Civita vedo che è d’accordo con me. Ma io c’ero al convegno… della Soprintendenza (insieme al presidente della Pro Loco Lello Labate).

  4. GIANPà CON TE SIAMO CADUTI VERAMENTE IN BASSO …. TI CONOSCIAMO BENE TUTTI ….. …. FAI IL COMUNISTA L’ALTERNATIVO …….

  5. Ma questo chi è???? !!!ma chi ti sape ,chi ti vota!se ti voti da solo è giá soddisfacente!!!volti noti di atripalda !!!

  6. Non vi allargate con ‘le vostre competenze’.
    Con quella sgangherata associazione che produce un concertino per 15 spettatori ogni anno….
    Fate presto a posizionarvi tra le risorse utili al paese; per adesso non siete nessuno,
    Volate basso, con grande umiltà, cominciate a fare qualcosa di buono e poi vi candidate. Ormai si utilizza il comune come un pozzo dei desideri: ci si candida per provarci, non per trasferire competenze oggettivamente riconosciute

  7. SIAMO VERAMENTE ALLA FRUTTA

  8. sinistra atripaldese? ah… insieme a prezioso.. altro giovane valido in lista.. ma lui non è di destra? scusi.. ha scelto un brutto momento per candidarsi..e poi parla dell’amministrazione uscente ..ma scusi non sta dalla sua parte l’amministrazione uscente? come si chiama pp..no ps..no..pl…no ah scusi pd..mi sembra che solo il sindaco non ci sia quello è evaporato…le auguro tutto il bene possibile ma se lei rappresenta il nuovo o la nuova generazione che peccato!!

  9. Tu parli dell’amministrazione uscente … quando quelli stanno con te …. il PD ha rovinato questo paese …. Gianpaolo fai una figura migliore se stai zitto … ! VIVA LAURENZANO almeno è ONESTO

  10. Sig. Antonacci x favore torni da dove è venuto.
    La politica è una cosa seria e ben diversa dall’associazionismo.
    In tutta sincerità non l’avrei mai votata, figuriamoci coi fascisti.
    Se vuole le dò un consiglio: eviti di girare in compagnia dei parenti che le fanno perdere ancor più credito.

  11. Vi voglio bene lo stesso e sarei felice di incontrarVi di persona per essere delucidato sulla vita, l’universo e tutto il resto.
    Con immutata stima.
    P.s.: Ho associato al volto un nome ed un cognome. Il mio indirizzo PEC é: Gianpaolo.antonacci@ingegneriavellino.it.

  12. X laura e tutti gli altri critici, noi almeno uan festa per atripalda in estate di sacca nostra e mai con l’aiuto del comune la riusciamo ad organizzare voi sareste capaci di rischiare cmq un giro di soldi di 6 7000 euro per organizzare qualcosa? Non penso proprio!!! Per gli altri, dite che gianpaolo non è all’altezza di essere un buon consigliere? 1- è un ignegnere col massimo dei voti, 2-conosce norme di sicurezza, 3-ditemi chi in altre liste è al suo livello culturale? Poi finitela con destra e sinistra pure da laurenzano ci sono quelli di destra e di sinistra assieme come strumolo, rizzitelli, e del mauro ho detto tutto!!!

  13. mi dispiace che il sig.antonacci se la sia presa…ma lei sa che i commenti sul web hanno questa caratteristica, sa anche visto che si è candidato di essere oggetto di legittime critiche o di parole di stima, dimostra una certa insicurezza eppure dovrà affrontare prove ben più difficili di commenti sulla rete lodiamo i suoi voti e le sue doti magari poteva utilizzarli meglio ma sarà una bella esperienza comunque vada difendere poi la tesi di destra..sinistra..liquidando semplicemente che anche gli altri non sono da meno..beh questo rischia di essere un autogoal diciamo allora che siete sullo stesso livello così non vi offendete più

  14. Questo Antonacci che si proclama depositario di competenze, non mi sembra che abbia prodotto alcunchè sino ad oggi. Consiglierei di volare basso, di tarare con maggiore cautela le uscite mediatiche, di rendersi disponibili all’impegno politico-amministrativo senza collegarlo a fantomatiche iniziative già realizzate. Quel festival, in effetti, non appare caratterizzato da un successo di pubblico… Ma ormai tutti ci provano e quindi anche Antonacci pensa di essere un tecnico del governo Monti prestato alle amministrative di Atripalda

  15. X Un cittadino.
    Però che schifo prendersela con uno che non ha mai avuto responsabilità. Si parla sempre di rinnovamente, di giovani in politica, eccone uno e piovono critiche che sono francamente sconcertanti. Si può non essere d’accordo con il pensiero, quello che fa rabbrividire è la tendenza a parlare male di chiunque voglia candidarsi perché sente di poter fare qualcosa e giudicarlo senza che abbia la possibiità di misurarsi. Questa non è critica, ma parlare a vanvera.
    Nessuno è allo stesso livello, specialmente chi non si è mai confrontato e non ha mai avuto modo di dimostrare il proprio valore. A casa mia si chiama qualunquismo.

  16. voto annibale

  17. desta, sinistra. …..ma smettiamola con questi finti moralismi… ormai c’ è una crisi generale dei partiti e atripalda non è altro che il riflesso della politica nazionale che si andrà a sviluppare da qui in poi…. non sono per nulla felice di votare antonacci in questa lista che a dir poco scandalosa… e non sono felice del fatto che si affianchi ai parenti noti che non fanno altro che peggiorare la sua situazione… ma antonacci è una ventata di aria fresca… è un uomo che conosce bene le problematiche atripaldesi, è un ragazzo che ha una storia e che vive il nostro paese con passione, c’è bisogno di aria nuova…e non di politici riesumati perchè potenti bacini di voti ! personalmente mi interrogherei più su soggetti messi nelle liste spinti da amministratori uscenti ormani giunti alla frutta che pur di non lasciare le dinamiche politiche mandano allo sbando figli/e, nipoti che non sanno niente di come amministrare atripalda e la cosa più grave e che questi soggetti hanno buone possibilità di essere eletti… puntiamo sul cambiamento, puntiamo su gente che non può promettere niente in cambio solo la volontà di fare bene….. diamo fiducia a questo ragazzo… non abbiamo bisogno di gente che prima siede allo stesso tavolo poi si sfiducia poi si ricongiunge poi si sfiducia di nuovo dichiarando le peggio cose e poi toh!!!! di nuovo magicamente insieme nelle stesse liste….

  18. la crisi siete voi!

  19. senta egr.sig. antonacci la politica non è personalismo lei non si è candidato da solo bensì in una lista che sancisce un accordo politico tra pd-udc-fli e resto…questi sono i fatti è inutile che cerca di nascondersi dietro un dito io sto indicando la luna….a meno che lei non sia il padreterno e quindi può tutto..di laureati è piena l’italia pure con ottimi voti si assuma la responsabilità della sua scelta e non si arrampichi sugli specchi.

  20. cittadino potrebbe argomentare meglio…….. lei è un qualunquista provocatore che di politica non capisce un……..
    la crisi siete voi chi???.. personalmente non sono di nessuno dei partiti rappresentati in lista……. schifo profondamente il pd e ancora di più il signor de mita che aleggia dietro spagnuolo……. cittadino vada a lavorare se un lavoro ce l’ha……. e per cittadino due il sig antonacci è un indipendente sa le liste civiche prevedono anche gli indipendenti …. antonacci gianpaolo non è iscritto in nessun partito….. poi non capisco comne mai nessuno parla … di del mauro ,laurenzano & come mai adottate due pesi due misure…

  21. mmmmmmmmmmmmmmmmm

  22. antonacci santo subito!

  23. liste civiche? beh o è ingenuo o è lei che non capisce nulla di politica…cmq le do un consiglio perchè mi è simpatico invece di stare qua a fare la sua difesa nei commenti sul web le converrebbe forse fare la campagna elettorale…che ingenuità quasi quasi la voto….cmq complimenti per la scelta della sua lista “civica”

  24. Voglio premettere che non sono né sarò un elettore dell’ing. Antonacci. Sottolineo il titolo di studi non per sfottò ma perchè si vedono spesso (Ad Atripalda soprattutto) loschi figuri utilizzare titoli di studio (ing. arch. avv.) mai conseguiti.
    Antonacci può sfoggiare senza tema di smentita questo titolo.
    Fatta questa doverosa premessa, noto l’assurdità dei commenti; da un lato si chiede di dar dare spazio ai giovani, dall’altro si accusa di scarsa esperienza: Fate pace con il cervello!!!
    Non è possibile far largo ai giovani senza rischiare…mi spiego meglio, o cerco di farlo.
    Se si decide di voler “archiviare” una determinata classe dirigente ormai lontana dai problemi QUOTIDIANI (che non sono la navigabilità o meno del fiume sabato ma l’alto tasso di disoccupazione – le poche imprese presenti sul territorio – imprese costrette a chiudere – la mancanza di imprenditori disposti a investire sul nostro territorio…e le famiglie che stentano ad arrivare a fine mese…), si deve fare necessariamente largo ai giovani.
    E’ naturale poi che i giovani (o non più tali), che si affacciano per la prima volta sul panorama politico, non abbiano quella “esperienza” …e allora bisogna decidere: TENERSI GLI AFFARISTI DELLA POLITICA (esperti ormai a soddisfare le proprie esigenze) O RISCHIARE.
    Io sinceramente preferisco rischiare perchè se è pur vero che chi lascia la via vecchia per la nuova (….) è pur vero che la strada vecchia è dissestata e piena di buche (come il 90% delle strade della nostra cittadina vedasi via appia – specie nei pressi del negozio Prenatal, oppure via serino, via Salvi, via cesinali etc etc).
    Quindi abbiate l’ntelligenza (e la correttezza) ma soprattutto l’onestà di criticare qualcuno per il suo operato dopo che lo stesso sia stato posto in condizione di operare: CIO’ NON SOLO PER RISPETTO DELLA PERSONA MA SOPRATTUTTO DEL VOSTRO PAESE E DI VOI STESSI.

    DATE AL VOSTRO PAESE L’OPPORTUNITA’ DI RISCHIARE DI MIGLIORARE.
    Questo pensiero mi spinge necessariamente a fare una riflessione ulteriore sugli eventuali autori dei msg (negativi):
    O sono persone invidiose che nn hanno il coraggio di mettersi in gioco o sono gli affaristi della politica che temono di essere “archiviati”.

  25. Essere civici non significa essere apartitici.
    Le responsabilità dei partiti non possono essere pagate da un giovane come Antonacci alla prima esperienza. Ma vi rendete conto delle assurdità che dite? La verità è che oggi fare il politico è visto un lavoro sporco, da collusi… questo è il senso civico generale essere apartitici, possibilmente apolitici. Un paradosso enorme che pagheremo a caro prezzo, come se non avessimo già tanto da scontare.
    Povera Italia!

  26. x cittadino
    dicesi lista civica insieme di persone candidate alla carica di sindaco e consigliere che si presenta alle elezioni senza essere, almeno ufficialmente espressione diretta di un partito politico nazionale… non credevo si appellasse a questo termine! credevo avesse capito che siamo tutti a conoscenza delle dinamiche politiche di questa lista e che di fatto è un accordo politico…. poi io non difendo nessuno, il sig antonacci si sa divendere da solo….. basta vedere quanto credito ha dato al suo commento..sto semplicemente esponendo il mio pensiero

  27. senti mmmmmmmmmmmm tu chiamala se vuoi lista civica..ma di fatto l’accordo è politico tra pd-udc-fli e non so come si chiamano i residui di socialisti di destra…che siate del pd è talmente evidente bene mi fa piacere per voi e finitela con le barzellette laurenzano fu eletto nella lista di centro-sinistra in quota pd…il pd ha governato la città negli ultimi 15 anni quindi c’è poco da difendere

  28. Cara Laura lascia stare l’associazione che è l’unica cosa buona di questo paese e VERGOGNATI ad attaccare un gruppo di giovani che si impegna ad organizzare eventi nel tuo paese . TI RIPETO VERGOGNATI !!!

  29. mi chiedo come mai al posto del monumento ai caduti non ci sia la statua di laurenzano.., perchè a quanto pare sto povero cristo è stato messo in mezzo da una banda di orchi……. quindi fammi capire ( cittadino) laurenzano con l’amministrazione uscente (pd) era un incapace, giusto? ..adesso è diventato un ottima alternativa a se stesso perchè è con il pdl…..giusto??.. scusami ma l’uomo non è lo stesso, o esiste un omonimo, anche egli medico? i problemi sono:
    1-che siamo rappresentati da …. da…. da… è difficile definirli
    2- che i candidati attuali non sono da meno,
    3-che tu voti il pdl che fino all’altro ieri criticavano laurenzano,
    4 che l’unica critica che puoi muovere verso gianpaolo e che è candidato con fascisti e con il pd!!! ( gianpà ti veco e ti chiagno), su altri candidati ci sarebbe molto da dire sia in termini politici sia umani ma per tua fortuna sono canditati nella lista giusta! giusto???

  30. premetto che non approvo che gianpaolo sia candidato con pd ( mamma che mal di stomaco) fli, udc e ex psdi!!
    ma che credo che annibale abbia ragione……..

  31. PRENDERSELA CON UNA ASSOCIAZIONI DI GIOVANI CHE IMPEGNANO TEMPO E DENARO PER IL LORO PAESE E’ DAVVERO VERGOGNOSO PS: LAURA TU VALI MENO DI ZERO !!!! GIANPY NON MOLLARE … <3

  32. SILVANO FOR PRESIDENT !!!

  33. GIANPAOLO E’ GIANPOLO…… A’POTEA E’ A’POTEA
    CARISSIMO SILVANO FAI RISPETTARE L’ASSOCIAZIONE.
    PRESIDE’ TI VOGLIAMO BENE SIAMO TUTTI DALLA TUA PARTE
    E CMQ VADA SEGNALI MUSIK FEST !!! SILVANO FOR PRESIDENT!!!

  34. Cara Laura se questo è davvero il tuo nome, lo spiacevole commento sull’associazione A’potea (da te giudicata sgangherata…) potevi risparmiartelo per pochi semplici motivi…
    1) A’potea esiste perchè è stata voluta da un gruppo di giovani Atripaldesi desiderosi di dare un “segnale” di vita in Atripalda,
    2) Questi segnali sono reali grazie a varie manifestazioni di beneficenza, sportive e musicali cultrali,
    3) Noi almeno ci proviamo e ci riusciamo…. e tu?
    Per quanto riguarda il commento politico, puoi dire ciò che ti pare di Gianpaolo Antonacci, per il resto o ti decidi ad informarti per bene su “segnali” e sull’associazione A’potea, oppure resta nell’oscurita, ma non offendere gente che si impegna paradossalmente anche per te, è difficile da capire, ma è così.

  35. Dibattito di grande spessore.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it