domenica 21 ottobre 2018
Flash news:   Porno ricatti via web, tre giovani nei guai tra cui un ragazzo atripaldese Il Comune dilaziona il debito maturato con Irpiniambiente di oltre un milione e mezzo di euro con rate mensili da 63mila euro L’Atripalda Volleyball stasera ospita il Rione Terra nell’esordio casalingo Ricomparse scritte e frasi ingiuriose alla base del Monumento ai Caduti Notte Internazionale dell’Osservazione della Luna domani sera in piazza Umberto Lavori di messa in sicurezza, il delegato Antonacci: «Piccoli interventi sulla qualità della vita cittadina». FOTO Champions, la Sidigas batte il Ludwigsburg Bollettini postali falsi per la Sagra del Baccalà, assolto il presidente del Comitato Civico Centro Storico Maria Santissima di Montevergine Lutto Picardi, cordoglio per la perdita della mamma dell’amico Ottavio Nessun sversamento abusivo nell’affluente del fiume Sabato: solo una condotta fognaria ostruita in un punto

Verso il voto, ipotesi canottaggio per il fiume Sabato nel convegno promosso dalla lista “Piazza Grande”. La Sala:«Il Tevere o Lago Patria il modello vincente». Fotoservizio

Pubblicato in data: 21/4/2012 alle ore:12:26 • Categoria: Politica, Lista "Piazza Grande"Stampa Articolo

convegno-sul-sabatoRiqualificazione del fiume Sabato, convegno ieri pomeriggio dal titolo «Un fiume per lo sport, ipotesi di riqualificazione territoriale e ambientale, il Fiume Sabato da problema a risorsa».
L’appuntamento, promosso dalla lista “Piazza Grande“, che candida a sindaco Raffaele La Sala, si è svolto nell’ex sala consiliare di piazza Sparavigna. Intervenuti al dibattito il professor Francesco Noio, delegato provinciale Coni (Fed. Italiana Canottaggio) e l’ingegnere Fabiano Roma consigliere Federale FICK (Fed. Italiana Canoa e Kayak).
Ad aprire i lavori il canddiato sindaco La Sala che ha spiegato perché và rinaturalizzato l’alveo per consentire il canottaggio, attraverso paratoie, sul modello di quanto avviene lungo il Tevere o a Lago Patria: «da via Gramsci fino alla villa comunale creando una passeggiata che restituisca dignità ai luoghi favorendo nuove attività economiche. Un fiume che va riqualificato non per essere abbandonato a se stesso ma per creare occasione di rinascita per la collettività, con società sportive e attività economiche. Bisogna perciò invertire la tendenza e da problema trasformarlo in risorsa. Un progetto che anni fa aveva immaginato già l’amico Andrea De Vinco. Sappiamo che questo non è il tempo di grandi progetti, ma se una realtà può diventare occasione di sviluppo, l’Amministrazione non può non tenerne conto».
Ad illustrare nei dettagli il progetto, presentato già nel 2000 al comune di Atripalda, l’ingenere Fabiano Roma, e il cui costo si aggira sui 650mila euro per un intervento che richiederebbe poi un basso costo di manutenzione.
Il dibattito, moderato dalla candidata Nunzia Battista, è proseguito poi con gli interventi dei candidati al Consiglio comunale Agostino Fasulo e  Maria Fasano che hanno sottolineato l’importanza del fiume Sabato e la necessità di trasfromarlo in risorsa per la città.
convegno-sul-sabato1

convegno-sul-sabato2

cenvegno-sul-sabato3

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

15 Risposte »

  1. Questa Ipotesi già in passato era stata presentata, quindi è cosa vecchia di sicuro non appartiene al vostro programma!

  2. Sono convinto che il Prof La Sala , Atripaldese DOC, sia in buona fede nell’affrontare il problema della riqualificazione del nostro Fiume Sabato. Il problema è il costo per affrontare la realizzazione di un progetto “Faraonico”.
    Non và dimenticato che i cittadini aspettano ancora la realizzazione della riqualificazione della” torre degli orologi”, il cui progetto fu realizzato, gratuitamente dall’architetto,Atripaldese, Raffaele Troncone. Ricordo che il plastico, esposto nella Dogana dei Grani fu ammirato da tantissimi concittadini.
    Per quanto riguarda il Fiume Sabato, sarebbe già bello vedere l’intera sezione colma di acqua .
    Basterebbe creare tre paratoie ( bocche a stramazzo) , la cui realizzazione sicuramente è fattibile con una modica spesa. Non saremmo più costretti a vedere il letto del nostro Fiume trattato come una “discarica”.

    Alberto Alvino

  3. Maronna quanta gente!!!!!!!!!!! tranne i candidati, praticamente nessuno professo””

  4. Le solite stronzate che si sentono in campagna elettorale!!!
    Ma con tutti i problemi che ci sono, La Sala … il vecchio che avanza pensa a rendere il Sabato navigabile o quanto meno adattabile a gare di canottaggio.
    Sono lontano da anni, ma sicuramente non li avrei votati!!!
    Spero che gli atripaldesi votino veramente per un cambiamento radicale, basta vedere sempre le solite facce. Guardando bene le foto pubblicate, anche quelle dei numerosissimi quattro gatti accorsi, mi sembra l’assemblea tra Noè e Matusalemme!!! E hanno pure il coraggio di dire largo ai giovani!!!

  5. Non ne pensi molte ma stavolta l’hai fatta grossa. Pensato già venti anni fa dall’allora sindaco avv. De Vinco lo riproponi come se fosse il progetto della vita per Atripalda che ha bisogno di tanto tranne che delle “paparelle” nel fiume e dei canoisti che vengono da tutto il mondo. La finisci con questi palliativi e vuoi parlare, se ci riesci, di problemi veri e seri per il paese e per i cittadini che sempre più numerosi(12) vengono ancora ad ascoltarti?

  6. ho una super idea!!!! perché non organizziamo una tappa atripaldese dell’America’s Cup???

  7. si, è una proposta vecchia, ma mai ascoltata!!!!!! E’ proprio per questo che la lista PIAZZA GRANDE ha messo nuovamente in circolazione questa idea! se le scorse amministrazioni avessero appoggiato questo progetto (che secondo me potrebbe portare ad una rinascita del nostro paese) forse a quest ora avremmo un fiume pulito, navigabile, frequentato da cittadini, sportivi campani o semplici visitatori! Inoltre sei,sette anni fa il coni,che aveva fatto la proposta, aveva a disposizione dei fondi,che ora non ci sono, che avrebbe volentieri utilizzato per questo scopo. Credo però, che dobbiamo smetterla di guardare al passato, e pensare un po’ al presente e al futuro! Quello della riqualificazione è un progetto costoso eppure porterebbe non solo alla pulizia delle acque, ma anche alla costruzione di un centro che non esiste! Diciamoci la verità…ormai anche la piazza è diventata una periferia dove,ogni tanto, forse, la domenica mattina, qualcuno fa un giro alla fine della messa o prima di andare a pranzo,nient’altro! Un’altro vantaggio sarebbe quello di una partecipazione dei giovani atripaldesi, anche attraverso le scuole, alle attività di canottaggio: sarebbe l’occasione per rendere i ragazzi più legati allo sport (che qui ad atripalda è praticato, ma solo in alcuni ambiti ,come la pallavolo ). A prescindere dalle liste e\o i partiti di appartenenza, credo che la lista PIAZZA GRANDE,con le risorse che ha, sta affrontando una campagna elettorale in modo serio, onesto e intelligente!

  8. che folla!!!!

  9. Il fiume Sabato, nel tratto che attraversa Atripalda, non solo è l’aspetto caratteristico del paesaggio, ma rappresenta anche l’elemento che insieme alla Civita Abellinate ha contraddistinto il nostro paese storicamente anche grazie all’energia idraulica fornita per il funzionamento dei suoi opifici. Ottima è stata l’idea di farne oggetto del confronto elettorale e di interrogarsi sul suo futuro. Lasciando stare le primogeniture, l’ipotesi di un suo utilizzo a fini di pescasportiva, di canottaggio, accompagnate da un’idonea illuminazione, può rappresentare un’idea allettante. È evidente che il tutto deve passare per un suo completo disinquinamento e una rinaturalizzazione dell’alveo. La cosa più importante è che è tramontata per sempre l’ipotesi di una sua copertura, anche se nel confronto che vi è stato una sua fugace inopportuna apparizione è stata prospettata.

  10. L’idea di alzare il livello del Sabato dall’inizio di via Gramsci fino alla fine di via Fiume è, indipendentemente dalle rivendicazioni politiche, un’ottima idea. Si potrebbero creare oltre alle già citate attività sportive, anche delle nuove attività commerciali stile “murazzi” di Torino. Dobbiamo valorizzare questa risorsa che, in tutta la provincia di Avellino, abbiamo solo noi.

  11. I vostri commenti sembrano uscire da un libro di favole per bambini. Svegliatevi : siamo in recessione, c’è l’IMU e L’IMU bis, c’è l’aumento minimo della TARSU a mq ; i disoccupati e i cassintegrati aumentano ogni mese; non siamo ancora usciti da una situazione disperata a livello Nazionale ed Europeo; c’è l’aumento delle bollette di acqua luce e gas e voi pensate di creare i giochi nell’acqua? Con un progetto da milioni di euro? Dove li prendete i soldi per questa cervellotica e dissennata idea(non portata avanti 20 anni fa)? Se le idee non ci sono lasciate perdere. La politica si fa per strada ogni giorno parlando e provando a conoscere i problemi della gente e non mettendosi un giorno intorno ad un tavolo a raccontare favole per adulti poco cresciuti. Respirate l’aria di atripalda e il disagio degli atripaldesi e poi…… forse non vi mettete più in mezzo perchè certi impegni sono veramente troppo seri per pensare di risolverli raccontandosi storielle.

  12. E proprio perchè c’è L’IMU, l’IMU bis, (che tra l’altro sono tasse comunali), e la disoccupazione (che con la rivalutazione della zona si potrebbero creare posti di lavoro) che vogliamo sognare ogni tanto, siamo … cachieri sognanti!

  13. X”Cachiere sognante”
    Sembri più un cachiere dormiente “o addormuto”. Sai gli anni che servono per preparare solo il progetto + gli anni per l’accordo in giunta + gli anni per farlo approvare + gli anni per farlo sovvenziore +………+………. Diventerai vecchio e io ti guarderò da lassù pensando che credulone!!

  14. x Picchio.
    Un giorno la troverai la via … se avrai il coraggio di perderti. Questa terra l’abbiamo in prestito dai nostri figli, è per loro che vanno intrapresi questi progetti, anche se a lunga scadenza.

  15. X IL CACHIERE Non ho voglia di convincerti, a me da l’impressione di essere il proggetto del ponte sullo stretto di cui i miei figli ancora devono vedere nemmeno il primo scavo e mai lo vedranno. Pensavo fosse più utile pensare di dar da mangiare ora ai tuoi figli altrimenti non vedranno nulla causa denutrizione. Mi fermo perchè a questo punto mi rendo conto che mi porti in un vortice che ci allontana dal problema. Continua a sognare anche se i sogni non portano da nessuna parte.
    P.S. La via di cuui parli io l’ho percorsa sempre con dignità e umiltà e non ho bisogno d ritrovarla. Tu invece sei totalmente perso e hai bisogno di aiuto per trovare almeno un vicolo(speriamo non cieco).

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it