" class="thickbox">
  
Flash news:   Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescoco Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO Prima giornata ecologica “Atripalda si Differenzia” sabato 30 settembre

Una bomba di Dean allo scadere regala alla Sidigas la vittoria nell’ultima gara interna. Varese battuta 78-77

Pubblicato in data: 2/5/2012 alle ore:23:30 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

544672_3368562245790_1021222733_32425293_1522908199_nCon una bomba di Taquan Dean sul fil di sirena la Sidigas Avellino regala al pubblico la gioia della vittoria nell’ultima gara casalinga della stagione. E pensare che il giocatore stelle e strisce non doveva neppure giocare ed invece con i suoi 16 punti è stato l’artefice di una straordinaria vittoria. La stagione per i lupi si chiuderà domenica a Venezia. La Sidigas è stata sotto per tutta la gara riuscendo solo nel finale a mettere la testa avanti. Nel primo quarto è stata Varese ad iniziare a testa bassa. Goss rompe gli indugi con una tripla. La Sidigas risponde sul binario Green-Johson e con una schiacciata di Slay (4-4 al 2’). Match bruttino, con tanti errori su entrambi i lati, e spigoloso. Si segna solo su azioni personali (di Goss al 4’) e liberi (di Diawara e Green). Varese è soprattutto Goss che colpisce da lontano e sforna assist per Tals che schiaccia facile per il +8 (14-6 all’ottavo) lombardo. Vitucci nel frattempo toglie Slay ed inserisce il giovane Soloperto. Poco dopo Infatti rientra in panchina per Dean, applaudito a lungo, con una vistosa fasciatura alla mano sinistra. Difende stretto la Cimberio che con Fajardo e Diawara allunga ancora. Nel secondo quarto reagisce Avellino. photoLo fa soprattutto per merito di un Dean stoico che annulla praticamente qualche errore di troppo offensivo (di Soloperto in particolare). Due triple per la guardia americana seguito da Green per un 9-0 che a 6,30’’ dall’intervallo riporta Avellino in partita (19-25). Una furia Dean che subisce fallo da Kangur dando il via al comodo assist di Green per Johnson (21-25). Ritorna Infati protagonista in negativo sulla tripla di Diawara che si procura anche un aggiuntivo (21-29). Soloperto litiga col canestro ma riesce a guadagnare almeno due liberi concretizzati (23-29). Diawara è in vena e Varese è avanti di nove (32-23) a cinque minuti dall’intervallo lungo. Botta e risposta Green e Fajardo (26-35 al 27’). Poi, con un break di 9-2 la Sidigas torna a contatto. Nel terzo periodo Goss riaccende Varese, eludendo il pressing irpino e dando il via a due triple di Kangur. La fisicità ospite ha quasi il sopravvento in avvio di terzo quarto. Avellino s’affida ai soliti noti ma Varese ha talento e cinismo a sufficienza per mettersi a distanza di sicurezza (52-41 al 24’). Il terzo fallo di Goss complica leggermente i piani di Recalcati soddisfatto della difesa sui lunghi avellinesi, a volte distratti ed irritanti. Varese si lascia ingolosire da lontano. Sbaglia e si ritrova al 25’ con appena nove punti di vantaggio (52-43). Al 26’ Fajardo con un comodo canestro da sotto sigla il 56-43. Johson difende, Green inventa e segna ed Avellino è ancora vicina a 1,45’’ dall’ultimo riposo (48-56). 306099_3368562405794_1021222733_32425294_1869834189_nDean fa uno su due dalla lunetta. Ganeto perde palla ma Slay non insacca la tripla del -3. Sbatte contro il muro difensivo biancorosso Avellino che nei primi due minuti dell’ultimo periodo non segna, subendo spesso il contropiede avversario. Goss e Fajardo aumentano il gap e al 33’ Varese è sul +10 (67-57). Gaddefors ha spazio e lo sfrutta. La Sidigas resta in scia (64-70 al 36’). Varese non incide, facendo ruotare palla inutilmente senza affondare i colpi. Tripla di Slay e canestro dalla media distanza di Kangur (67-73). Johnson sbaglia dalla lunetta (1/2). Goss fa un assolo dei suoi e Varese è saldamente al comando ad un minuto dalla conclusione (75-68). Dean e Johnson non mollano. Stipcevic ne sbaglia uno dalla linea della carità a dieci secondi dalla fine (74-77). Green dalla lunetta ne sbaglia volontariamente uno (75-77). Palla contesa e possesso Sidigas a meno di due secondi dal termine. Gaddefors trova Dean: tripla beffa e due punti ad Avellino che interrompe la serie negativa. Ora, in attesa dell’ultima gara di campionato domenica a Venezia,  si aspettano segnali di chiarezza da parte della società sul futuro della Scandone.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it