domenica 19 novembre 2017
Flash news:   Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare Green Volley, la prima vittoria stagionale è targata Under 14. Mister Troncone: “Non ci poniamo limiti” Amdos, domenica visite gratuite all’Asl per la prevenzione del tumore al seno Serie D, la Green Volley The Marcello’s muove la classifica: conquistato il primo punto

Casa di cura “Santa Rita”, lavoratori senza stipendio proclamano lo stato di agitazione

Pubblicato in data: 4/5/2012 alle ore:11:19 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

clinica-srita2Nella giornata di ieri, giovedì 3 maggio 2012, presso la Sala Congressi della Casa di Cura Santa Rita di Atripalda (foto), si è tenuta l’Assemblea del personale a seguito della richiesta inoltrata alla Direzione della Clinica dalle Segreterie Provinciali, per discutere delle iniziative da assumere a seguito delle criticità afferenti le retribuzioni.
Dopo ampia discussione, avvenuta tra una nutrita rappresentanza di lavoratori, l’Assemblea – fa sapere il Sindacato – alla unanimità ha proclamato lo stato di agitazione visto che a tutt’oggi risulta ancora da percepire lo stipendio relativo al mese di marzo 2012, né è dato sapere i tempi di erogazione dello stesso. Tutto ciò genera notevoli disagi ai dipendenti che non riescono a far fronte alle esigenze di vita quotidiana. Pertanto, i lavoratori chiedono di rendere pubblica la loro protesta e di tenere un urgente incontro tra le parti sociali e datoriali dinanzi a S.E. il Prefetto di Avellino“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. PERCHE’ IL SIGNOR DE MITA NON SI COMINCIA A PREOCCUPARE DI TALI SITUAZIONI?? ANZICCHE’ VENIRE A D ATRIPALDA A PARLARE DI POLITICA??? ESISTE ANCORA LA POLITICA IN ITALIA?? CON QUELLI CHE STANNO A ROMA A SCALDARE LE SEDIE ANZI LE POLTRONE, E IL TECNICO A METTERE LE TASSE E LORO TUTTI A DIRE SIIIIIIIIIIII??

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it