Flash news:   Atripalda Volleyball ultimato l’iter per l’iscrizione in B Nazionale. Il 28 luglio si conoscerà la composizione dei gironi Costa d’Amalfi Night Ride: il Circolo c’è Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia Madonna del Carmelo, niente festa civile le offerte dei fedeli per il rifacimento della facciata della chiesa di via Roma Compleanno Gina Sica, gli auguri della famiglia Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO Stasera torna il Consiglio comunale: ecco l’ordine del giorno

Litiga con la madre e poi si ferisce con le lamette

Pubblicato in data: 17/5/2012 alle ore:09:12 • Categoria: CronacaStampa Articolo

piazza-garibaldiPrima il litigio con la madre poi il gesto di autolesionismo: si è procurato dei tagli su braccia e mani con delle lamette. E’ accaduto in un’abitazione di piazza Garibaldi ad Atripalda. Protagonista del gesto un 40enne pregiudicato: l’uomo da pochi giorni è uscito dal carcere ed è ora sottoposto al regime di sorveglianza speciale. Finì in manette perché accusato di aver incendiato un laboratorio artigianale. Sul posto sono intervenuti i sanitari del118 e i carabinieri. Il 40enne è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino. Non è in gravi condizioni: ha riportato ferite guaribili in pochi giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it