" class="thickbox">
  
Flash news:   Amministrative 2017, oggi dinanzi al Tar di Salerno si discute il ricorso presentato da “Noi Atripalda” Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’

Il commento al voto del segretario cittadino del Pd Federico Alvino. Guarda la Video Intervista

Pubblicato in data: 18/5/2012 alle ore:08:50 • Categoria: Politica, Video interviste, Lista "Uniti per Atripalda", Partito DemocraticoStampa Articolo

alvino23Il segretario cittadino del Pd Federico Alvino commenta così il risultato elettorale delle elezioni Amministrative che hanno decretato la vittoria della lista “Uniti per Atripalda” con Paolo Spagnuolo eletto sindaco della città.
Una lunga riflessione sullo scarso dato elettorale racccolto dal Pd con la lista vincente, i rapporti nella maggioranza e la composizione della nuova giunta nonché la nascita del nuovo gruppo consiliare dal quale si aspetta “che venga dato il giusto risalto al ruolo svolto dal PD nella costruzione dell’alleanza e mi auguro che ciò che è stato stabilito nella fase iniziale venga rispettato“. Al centro della discussione anche lo strappo con Laurenzano, De Vinco, Palladino e Montuori ed i rapporti con la dirigenza provinciale di via Tagliamento. Alvino risponde poi anche al nuovo documento di apertura di Sinistra, Ecologia e Libertà. Non poteva mancare infine il Puc che ha segnato la fine dell’Amministrazione Laurenzano ed i prossimi passi del Circolo territoriale dei democratici di piazza Garibaldi.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.atripaldanews.it/video/alvino23.jpg”]http://www.atripaldanews.it/video/intervista federici alvino 17 maggio 2012.flv[/flv]

.

..

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 Risposte »

  1. sig. Alvino ritiratevi e fate spazio ai giovani. Grazie

  2. se lo dice lui…… :D

  3. Hai fatto la figura dell’asso di coppe….
    Perchè non la finisci, tu, gigino taccia, nanninella, questo nuovo La Sala (30 voti)….

  4. sei la rovina del pd,

  5. smettila che gia’ avete avuto troppo rispetto ai voti presi nemmeno il vicesindaco vi dovevano dare

  6. premetto che non sono un elettore del PD, ma ero tra quelli che simpatizzavano per la Margherita, rifiutandosi di entrare nel PD.
    Il punto è proprio questo: come fare a dialogare con Tomasetti, Alvino, la De Simone, Tuccia, Palladino, Landi, senza avere l’impressione che ti stanno fregando? Sono troppo litigiosi.
    La sinistra Atripaldese, che pure aveva storia e tradizioni, in questo momento storico è rappresentata da personaggi di terz’ordine. Ovviamente comprendo nel mio severo giudizio anche la componente di SEL, Adamo, Spiniello, ed il giovane di cui non ricordo il nome.
    La politica è marcia, e voi la incarnate benissimo, con quella finta retorica sociale…

  7. Sig. Alvino cambi mestiere!
    Lei è stato in grado di rovinare un partito e portarlo ai minimi storici, come mai era avvenuto nella storia politica di Atripalda.
    Non è stato in grado di far convergere una parte dei voti del partito sul giovane Antonacci (c’era bisogno che Tuccia prendesse i 300 e più voti?si poteva spalmere qualche preferenza anche sui giovani in lista?) e si è permesso di non ricandidare Montuori che ha dato dimostrazione nei pochi anni di assesorato di creare qualcosa di positivo per la città coinvolgendo i giovani nello sport e non solo.
    Da mamma ed elettrice del PD, la prego di riflettere e lasciare spazio a chi probabilmente saprà fare meglio di lei.
    Buona serata.
    Rosa.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it