Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Avellino, buona la prima. De Angelis e Castaldo abbattono la Samb. Guarda il Foto Servizio

Pubblicato in data: 5/8/2012 alle ore:20:34 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

avellino-sambenedettese-esultanza-goalSi dice che chi comincia bene è a metà dell’opera. Un Avellino convincente nella prima uscita ufficiale stagionale. Nel primo turno di coppa italia i lupi battono nettamente la Sambenedettese per 3 a 1 grazie a una doppietta di uno scatenato De Angelis e ad un goal del neo acquisto Castaldo. A nulla è servito lo straordinario goal del momentaneo pareggio di Pazzi. I lupi riescono ad assicurarsi la prima vittoria ufficiale della stagione meritandosi gli elogi dei circa 3.500 tifosi accorsi sugli spalti. Squadra un po’ sulle gambe nei primi 45 minuti, ma che cresce notevolmente nella ripresa. Ora gli irpini saranno attesi a Sassuolo per il successivo turno di coppa contro la squadra di mister Eusebio Di Francesco. Mister Rastelli schiera l’Avellino con il 4-4-2 con Fumagalli in porta, difesa a quattro con Zappacosta e Pezzella sugli esterni ed il Izzo-Fabbro in mezzo. In mediana da destra verso sinistra Catania-D’Angelo-Panatti e Millesi. In avanti il duo Castaldo-De Angelis. Con Biancolino ed il neo acquisto Giosa in panchina. a prima azione 3’ Catania si accentra e fa partire un bel tiro deviato da Barbetta in angolo. Brivido per i rossoblù. Al 20’ ci prova Panatti con un tiro dalla distanza, blocca a terra l’estremo difensore ospite. Al 21’ D’Angelo serve Catania che appoggia a De Angelis, passaggio di ritorno per l’ex Nocerina che calcia all’angolo, ma Barbetta è presente. Il numero sette biancoverde è di sicuro il migliore in campo in questa prima fase. La Sambenedettese prova a reagire e al: 35’ Napolano si invola sulla fascia e calcia a rete, pallone di poco fuori. Al 37’ i lupi trovano la rete del vantaggio, Millesi imbecca De Angelis che dribbla il portiere e deposita in rete per l’1-0. Il primo gol ufficiale della nuova stagione porta quindi la firma dell’ex Stabia. La Samb al 9’ trova il pareggio con capitan Pazzi che ben imbeccato da un compagno si rende autore di una splendida rovesciata, piazzando la sfera li dove Fumagalli n on può arrivare. Al 13’ gran tiro dai 35 metri di Pazzi su calcio di punizione, Fumagalli toglie la sfera dall’incrocio dei pali. Al 23’ uno scatenato Herrera si libera di alcuni avversari giunge in area e mette la sfera al centro. La Samb salva in angolo. Dopo pochi minuti il panamense prova a rendersi ancora pericoloso e mette un bel pallone al centro per Castaldo che non riesce a trovare l’impatto con la sfera. Al 29’ i lupi riescono a passare nuovamente in vantaggio. Punizione per i biancoverdi dal vertice destro dell’area di rigore, Catania calcia basso e mette al centro per Castaldo che liberatosi della marcatura con un bel piatto all’altezza del dischetto del rigore mette alle spalle di Barbetta. 33’ Herrera recupera un pallone sulla sinistra serve l’accorrente Angiulli, pallone in mezzo per De Angelis che prova a piazzare la sfera. Barbetta risponde presente. Al 37’ i lupi trovano la terza rete: Castaldo lancia Catania, pallone al centro per De Angelis che con un bel piatto destro sigla il 3-1. Rastelli manda nella mischia anche Biancolino che prende il posto di uno stanco Castaldo. Solo l’Avellino in campo in questa seconda frazione di gioco. Finisce 3-1 dopo cinque minuti di recupero. Al termine del match, la squadra si prende i meritati applausi da parte della Curva. Bene Herrera entrato nella ripresa, il panamense ha portato scompiglio nella retroguardia dei marchigiani. Positiva anche la prova di Fabbro, De Angelis e Catania i migliori nell’arco dei novanta minuti. Adesso, per i biancoverdi ci sarà il Sassuolo in trasferta. A Modena domenica 12 i lupi sfideranno la formazione di Di Francesco. Obiettivo vincere per guadagnarsi il Catania.avellino-sambenedettese-coppa-primo-gol-2

avellino-sambenedettese-squadraavellino-sambenedettese-coppa-italia-rastelliavellino-sambenedettese-coppa-italia-capitaniavellino-sambenedettese-coppa-2c2b0-golavellino-sambenedettese-coppa-2c2b0-gol2avellino-sambenedettese-coppa-2c2b0-gol3avellino-sambenedettese-coppa-esultanza-2c2b0-gol1avellino-sambenedettese-tifosiavellino-sambenedettese-coppa-3c2b0-goalavellino-sambenedettese-coppa-3c2b0-gol2avellino-sambenedettese-coppa-biancolino

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it