Flash news:   Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Serie C, l’Atripalda Volleyball cade contro i Colli Aminei. Mercoledì torna la Coppa Campania Perseguita la ex e la costringe a un rapporto sessuale: in manette stalker 35enne Partono gli avvisi per gli ambulanti morosi del giovedì e si riaccende il dibattito sul ritorno in piazza Battesimo Ginevra Lombardi, auguri Rinnovo del Forum dei Giovani di Atripalda, fissata l’assemblea per l’elezione del nuovo coordinatore. Il delegato Pesca: “ripartiamo insieme con il giusto entusiasmo” Laurea Carmen Gerardo, auguri Le interviste di AtripaldaNews – Questione cinema Ideal, parla l’architetto Raffaele Troncone: «il documento politico di Sinistra Italiana Atripalda è pieno di errori, inesattezze e accuse anche gravi. Con la legge Franceschini presenteremo il progetto di rinascita»

Giullarte, affidata la direzione artistica alla “Compagnia degli Sbuffi” ed il coordinamento tecnico-scientifico a Santino Barile. Alle Proloco di Avellino il compito di organizzare l’Infanzia days mentre alla locale Pro loco l’infopoint e visite guidate. Ecco i compensi

Pubblicato in data: 4/9/2012 alle ore:22:11 • Categoria: ComuneStampa Articolo

giullarte2XVII Festival Internazionale di Artisti di Strada Giullarte”, via libera dal Comune alle delibere per l’organizzazione dell’evento. Entra nel vivo così la macchina per allestire il grande festival in programma nei giorni 21-22-23 settembre ad Atripalda.
Il responsabile del I° settore di Palazzo di città, dottoressa Katia Bocchino, ha proceduto ad affidare il servizio di direzione artistica dell’evento all’Associazione Culturale Compagnia degli Sbuffi con sede in Via Giuseppe Cosenza, Castellammare di Stabia, con legale rappresentante sig. Aldo de Martino, per una spesa complessiva di Euro 4.000,00 Iva inclusa; ed il servizio di coordinamento tecnico-scientifico dell’evento al dott. Santino Barile di Atripalda, esperto in management degli eventi in ambito turistico e dei beni culturali, per una spesa complessiva di euro 3.500,00 Iva inclusa. Entrambe le somme sono a valere sui fondi PO FESR 2007/2013, Ob. Op. 1.12.
Alla Compagnia degli Sbuffi toccheranno le seguenti attività: – gestione dei contatti e delle relazioni con i soggetti organizzatori di eventi e spettacoli (artisti) “candidabili”all’inserimento nella rassegna dell’evento; – individuazione e selezione degli artisti secondo criteri riconducibili alle caratteristiche specifiche dell’evento tra cui la qualità artistico-culturale, l’interesse, l’attualità e la risonanza mediatica, il potenziale di attrazione turistica, nonché secondo i suoi ingredienti di creatività ed originalità; – elaborazione del programma artistico dettagliato dell’evento, previa disamina dei preventivi acquisiti relativi alle prestazioni artistiche di concerto con il Responsabile dell’Ufficio cultura, tenendo conto del budget specifico per “Cachet compagnie artisti” previsto nel piano finanziario ed in coerenza al progetto esecutivo ed al programma approvato con delibera di G.C. n. 136 del 3/08/2012; – cura delle relazioni e dei rapporti contrattuali con i soggetti responsabili dei singoli eventi/spettacoli ai fini della loro più efficace realizzazione nella cornice dell’evento; – presenza nei giorni programmati dell’evento per garantire la supervisione ed il coordinamento necessari al fine della regolare attuazione degli spettacoli inseriti nel programma artistico; – supporto e collaborazione con gli uffici comunali interessati alla realizzazione dell’evento, in particolare con l’Ufficio turismo, anche in ordine all’individuazione della migliore location degli spettacoli; – presentazione a conclusione dell’evento di una relazione sui risultati conseguiti in termini di partecipazione di pubblico, di soddisfazione e di gradimento da parte della comunità cittadina; – trasmissione, al termine dell’evento, di ogni utile informazione e documentazione per la predisposizione della rendicontazione.
Il coordinamento tecnico-scientifico è stato affidato  invece al dott. Santino Barile di Atripalda, già presidente dell’Ept provinciale e con una lunghissima esperienza nell’allestimento di grandi eventi nel marketing e promozione del territorio irpino, a cui toccherà invece il coordinamento per attuazione ed implementazione operativa del progetto; – coordinamento dell’attività del networking operativo supportando il RUP nell’azione di supervisione del cronoprogramma e di singole attività; – supporto per la realizzazione degli incontri con gruppi di lavoro e per lo svolgimento di riunioni che abbiano a riferimento l’avvio e l’operatività delle attività; – realizzazione del monitoraggio scientifico ed esecutivo; – supporto ai fini del raccordo con Organismi coinvolti nelle fasi realizzative del progetto; – analisi risultati dell’iniziativa in rapporto agli obiettivi attesi; -definizione, in collaborazione con il R.U.P. ed il Direttore Artistico, di proposte per il superamento di criticità e per il miglioramento della pianificazione operativa, nonché di strategie per la valorizzazione dell’evento.
La liquidazione dei corrispettivi avverrà ad effettiva erogazione del finanziamento regionale.
Con delibera di giunta l’Amministrazione invece  ha affidato per la gestione di “Infanzia days.2012 …..aspettando Giullarte”, che prevede l’attivazione di Laboratori didattici, l’allestimento di un Villaggio dello sport, mostre e giochi sedentari, un Villaggio Disney e giostrine, Giocolieri Mangiafuoco, Gonfiabili maxi (20), Giostra luna park(3), Ruota panoramica, fruibili gratuitamente dall’utenza, iniziativa che si svolgerà nei giorni 18 e 19 settembre in Piazza Umberto I e lungo via Roma, di avvalersi della collaborazione dell’Associazione Pro Loco di Avellino, organismo allo scopo qualificato, alla quale affidare l’organizzazione e gestione delle attività summenzionate, inserite nell’ambito della manifestazione “Giullarte”, affinché acquisisca i servizi di animazione e spettacolo, nonché le forniture necessari alla realizzazione dell’iniziativa, e riconoscendo il corrispettivo complessivo di € 20.000,00, Iva compresa; mentre alla Pro loco di Atripalda, per il corrispettivo complessivo di € 3.000,00, le seguenti attività: – attivazione ed allestimento del punto “Info Point Giullarte”; – organizzazione visite guidate nel Centro Storico; – organizzazione n. 2 concorsi fotografici “One Click to Giullarte” da tenersi nei giorni dell’evento; – collaborazione tecnico/logistica per allestimento location.
La spesa è interamente finanziata con i fondi PO FESR 2007/2012 innanzi richiamati e che la liquidazione dei compensi avverrà solo ad effettiva erogazione degli stessi.
Infine il comune ha deciso di acquisire dai ristoratori ed albergatori locali la disponibilità a realizzare ed offrire, in occasione della manifestazione “Giullarte”, menù turistici e servizi complementari a prezzi vantaggiosi per incentivare e promuovere la permanenza sul territorio dei visitatori e di dare direttiva affinché, di concerto, l’UTC e la Polizia Municipale individuino aree di parcheggio a pagamento adeguate a consentire agevolmente la sosta degli autoveicoli; Di stabilire, infine, che i locali messi a disposizione del Comune, come per i passati anni, in comodato d’uso gratuito da parte di privati cittadini, saranno assegnati agli espositori/artigiani, secondo le modalità e prescrizioni di cui all’allegato disciplinare, previa richiesta d’iscrizione per le categorie di prodotti nello stesso indicate e per opere e/o prodotti frutto del loro ingegno creativo; Di demandare ai competenti Settori i conseguenti adempimenti.
ART. 1 GIORNATE DI SVOLGIMENTO E ORARI 1. Il Festival Internazionale degli artisti di strada “Giullarte” 2012 si svolgerà ad Atripalda, nel Centro Storico “Capo La Torre” da venerdì 21 settembre a domenica 23 settembre compreso. 2. La manifestazione si articolerà nei principali vicoli e nelle caratteristiche piazze del Centro, messe a disposizione gratuitamente dagli abitanti del Comune, durante i seguenti orari: – dalle ore 20.00 alle ore 24.00 per la serata inaugurale (venerdì) – dalle ore 19.00 fino alle ore 24.00 (sabato e domenica)
ART. 2 ESPOSITORI E ISCRIZIONI 1. Possono partecipare artigiani/artisti che intendono esporre opere e prodotti frutto dell’ingegno creativo con dimostrazione sul posto dei processi di lavorazione. 2. Per la XVII edizione del Festival Internazionale degli artisti di strada “Giullarte” 2012 verrà consentita l’iscrizione agli espositori che rientrano nelle seguenti categorie tematiche: – Artigianato artistico – Lavorazioni ceramica, vetro, terracotta – Lavorazione oro, argento,pietre preziose, rame – Lavorazione legno e ferro – Mobili d’epoca – Restauri – Opere scultoree -Giocattoli fatti a mano – Oggettistica antica – Ricami e lavorazione dei tessuti – Hobbistica e oggetti da collezione – Produzioni agro-alimentari tipiche 3. Per partecipare al XVII Festival Internazionale degli artisti di strada “Giullarte” 2012 gli interessati, se appartenenti alle categorie tematiche sopra citate, dovranno presentare istanza di iscrizione al Comune. 4. Ogni comunicazione riguardante Giullarte 2012, anche l’elenco degli espositori selezionati e degli spazi affidati, verrà pubblicata sul sito internet comunale. 5. La scheda di iscrizione va compilata e consegnata – unitamente al regolamento sottoscritto e firmato per accettazione – entro e non oltre il 13 settembre, mediante: – invio per posta al Comune di Atripalda – Ufficio Turismo – Piazza Municipio 83042 Atripalda; – inoltro via fax al n. 0825/611798; – consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Atripalda negli orari di apertura al pubblico. 6. Tutti gli espositori dovranno allegare alla scheda di iscrizione il materiale promozionale, fotografico e descrittivo di presentazione dell’attività artigianale proposta. 7. L’espositore si impegna a partecipare e a tenere aperto il proprio stand per tutta la durata della mostra e negli orari prestabiliti. Qualora l’artigiano non potesse partecipare all’intera manifestazione si accettano sostituzioni proposte dallo stesso e per lo stesso settore di produzione, se preventivamente concordate con l’ Ufficio Turismo del Comune. 8. Una volta valutata ed approvata la domanda di partecipazione e affidati gli spazi espositivi l’Ufficio provvederà prontamente a comunicare l’esito agli interessati. Qualora le iscrizioni dovessero essere in numero superiore ai locali e botteghe assegnabili e qualora dovessero pervenire più istanze per la stessa categoria, l’Ufficio dovrà tener conto della necessità di diversificazione dei prodotti, della derivazione dei prodotti prioritariamente da antichi mestieri e dell’originalità dei prodotti. 9. Per quanto riguarda gli aspetti commerciali (vendita) sono da rispettare le norme di legge vigenti: Gli hobbisti devono compilare e consegnare all’atto dell’iscrizione il modulo di autocertificazione per opere del proprio ingegno. 10. All’atto dell’iscrizione chi intende esporre più articoli deve elencarne la categoria; l’Ufficio ne può togliere dall’elenco alcuni se ne riscontra una presenza eccessiva all’interno della manifestazione. L’espositore potrà quindi esporre solo gli articoli dichiarati ed accettati. 11. Gli espositori che presenteranno la richiesta di partecipazione alla rassegna dopo la data indicata come limite ultimo, potranno eventualmente essere ammessi a partecipare soltanto nel caso in cui ci siano posti liberi non assegnati, sempre e comunque previo consenso. ART 3 – ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI 1. Gli spazi espositivi (cantine, locali) sono messi a disposizione del Comune gratuitamente dai cittadini del Comune di Atripalda. 2. Gli espositori che desiderano partecipare alla manifestazione non potranno indicare la propria preferenza per quanto riguarda lo spazio espositivo, che verrà deciso dall’Ufficio Turismo in base alle esigenze tematiche, artistiche e logistiche dell’evento nella sua totalità. 3. E’ vietato all’espositore prendere accordi diretti con i privati per l’assegnazione degli spazi in quanto la scelta delle aree e il contatto con i cittadini che le mettono a disposizione del Comune di Atripalda e dell’intero evento è compito esclusivo del team organizzativo. 4. Ogni spazio espositivo verrà consegnato comprensivo di fornitura di energia elettrica. 5. I locali verranno consegnati giovedì 20 settembre e dovranno essere lasciati liberi entro lunedì 24 settembre. L’Ufficio tecnico comunale provvederà a consegnare e a ritirare le chiavi delle cantine utilizzate. 6. Gli espositori, previo appuntamento da concordare con l’Ufficio turismo l’UTC, hanno la possibilità di visionare gli spazi assegnati prima dell’inizio dell’allestimento. 7. L’allestimento è a carico dell’espositore che si dovrà dotare del materiale logistico di cui necessita (cavalletti, tavoli, prese, prolunghe ecc) per poter svolgere la propria attività e ne sarà il diretto responsabile. 8. Ogni espositore è responsabile delle proprie opere (gli spazi espositivi non devono mai rimanere incustoditi) e di eventuali danni causati a terzi e/o agli stabili occupati. 9. E’ obbligatorio il massimo rispetto degli spazi assegnati: non si possono eseguire opere permanenti o modifiche di alcun genere, gli spazi devono essere riconsegnati nelle stesse condizioni iniziali. 10. L’espositore ha l’obbligo di tenere pulito lo spazio occupato e, giornalmente, deve raccogliere i rifiuti, chiuderli accuratamente in sacchetti e depositarli nei contenitori e nei luoghi prescritti per la raccolta differenziata. Il Comune provvederà giornalmente al ritiro dei rifiuti. 11. I partecipanti non possono occupare Mq maggiori o diversi da quelli stabiliti in fase di assegnazione, né invadere, anche con piccole sporgenze, spazi comuni riservati al transito. 12. E’ vietata ogni forma di pubblicità e promozione al di fuori del proprio spazio espositivo. ART. 4 – RESPONSABILITA’ DANNI E FURTI L’organizzazione non assume alcuna responsabilità per danni causati a persone e/o a cose. Di conseguenza non verranno risarciti danni derivati da furti, incendi, fulmini, tempeste, esplosioni, irruzioni o infiltrazioni d’acqua, pioggia, incidenti di qualsiasi natura o da altre cause sia all’interno che nelle adiacenze del percorso. L’espositore è responsabile per tutti i danni eventualmente causati alle strutture, impianti, suppellettili, ecc. dei locali occupati. Il seguente disciplinare va firmato e consegnato in allegato alla domanda di iscrizione.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

22 Risposte »

  1. Aldo laurenzano a confronto del amministrazione Spagnuolo è no signore……….speriamo mai peggio

  2. E vai, comincia la gara per chi mangerà di più…

  3. sempre le solite persone che hanno dato già saggio della loro poco spessore ! tutto sempre collegato al solito personaggio dell ‘alta irpinia ! SPAGNUOLO CI FACCIA IL PIACERE VADA A PULIRE IL FIUME CON QUESTI SOLDI BUTTATI CON GIULLARTE ! RICORDATEVI BENE: SE SUCCEDE QUALCOSA PER L’ABBANDONO DELLO STATO DEL FIUME NE RISPONDERETE IN MODO PERSONALE. E’ UN SEMPLICE AVVISO AI NAVIGANTI ,COSI’ NON POTRANNO DIRE CHE NON SAPEVANO .

  4. Un obolo a SantinBarilDeMita l’amministrazione di Nuovo profilo (stesso tenore degli ultimi ,grevi 50anni) comunque l’ha fatto. Antonio o buono ……aspettiamoci il peggio perchè tra parcheggio selvaggio, città sporca, cassonetti maleodoranti,branchi di randagi che scorazzano a destra a manca, lercio di cani per tutti i marciapiedi etc. etc. la situazione è cambiata ma quanto in meglio???????

  5. Siccome sono un pò ignorante potete spiegarmi in parole povere i 3500 euro al Sig. Santino Barile in De Mita per quali suo impegno gli verranno assegnati? Ovviamente solo ignoranza e mera curiosità la mia…..Senza parole!

  6. 120.000 € sono tanti, e si spendono per tre giorni di festa. Ma non siamo in un periodo di crisi? I cittadini di Atripalda, oltre all’IMU, si sono visti aumentare anche l’IRPEF comunale per cercare di sanare il sanabile. Certo se questa Amministrazione continua alla vecchia maniera di gestire i nostri soldi, perche i 120.000 € sono frutto delle nostre infinite tasse, di strada ne farà poca. Vi dico cosa avrei fatto io con questi soldi: Avrei distribuito 60 bonus -una tantum- di € 2000 ad altrettante famiglie che vivono con tanta dignità questo brutto periodo. In alternativa, avrei donato alla Misericordia due AMBULANZE, con 10 DEFIBRILLATORI, e dieci CARROZZINE. Certo per fare questo ci vuole la capacità del buon padre di famiglia. Alle nostre tasse devono corrispondere altrettanti servizi, non feste.
    Colgo l’occasione per chiedere al Direttore di proporre un sondaggio tra i lettori per verificare quanti sono d’accordo con lo spreco che si stà perpretando. Grazie.
    Alvino Alberto

  7. il cuginetto ve lo potevate risparmiare …

  8. sottolineo soltanto la tendenza, che si conferma anche ad Atripalda, dell’appropriazione dell’evento da parte dei DEMITA BOYS… l’ennesimo scippo agli atripaldesi, l’ennesimo spreco……!!!!!!!!!!!!

  9. vergognatevi e poi si parlava male di aldo e suoi, quelli erano signori.

  10. Bene un altro anno con giullarte, speriamo di divertirci anche quest’anno ciao

  11. la sagra della polpetta! per il sig Alvino zio di assessore se non ha la sensibilità dello scuorno almeno abbia la dignità del silenzio. se proprio non può trattenersi che almeno lo scrivere sia lontano dal ragliare.

  12. Che magna magna tra comune e proloco!!!!!!!!!!!!!!!!!! E noi a fare nel………………………..

  13. Povero Alberto, te la sei proprio cercata per una volta che avevi scritto qualcosa di buono puntualmente hai scatenato l’ira del “conte trippualdo”. Non hai capito che criticare o avere opinioni diverse ad Atripalda non è più permesso “…la casta è casta e va, si rispettata ma Voi perdeste il senso e la misura…”.
    Non prendertela più di tanto novembre è prossimo e anche se non sarà il 2 ma il 22 c’è una una buona speranza, per il conte trippualdo, che “…la Vostra salma andava,si, inumata; ma seppellita nella spazzatura!…”

  14. Trippualdo sei un emerito imbecille. Essere lo zio di un assessore, oltretutto impegnato in cose più serie, non vuol dire non poter essere critici e dissentire da ciò che questa amministrazione fà. Ma dove vivi ? da dove vieni ?

    Alberto Alvino

  15. Caro GIULLARE, ti ringrazio per il tuo intervento. Questi individui non sono all’altezza di colloquiare, perchè non sanno cosa dire . Oltretutto che vuoi che possa uscire dalla testa di uno che usa come pseudonimo ” il CONTE TRIPPUALDO? ”
    Non sà nemmeno che , il fondatore di Atripalda si chiama : CONTE TRUPPOALDO. Hai ragione lasciamoli nella loro ignoranza.

    Alberto Alvino

  16. PER ME QUESTA MANIFESTAZIONE HA FATTO IL SUO CORSO…HA GIA’ DATO E SAREBBE ORA DI PENSIONARLA. UNA COSA VORREI DIRE…MA DI GIULLARTE 2011 NESSUNO NE PARLA…..70.000 euro STANZIATI DALLA REGIONE E 30.000 DATI DALLA SIDIGAS (IN PRATICA DAI CITTADINI SULLE BOLLETTE DEL GAS).

  17. cacciate gli attributi e firmatevi come fa Alberto Alvino….spero questa volta venga pubblicato.

  18. malafede e demagogia, non sapete di cosa parlate.

  19. ahahahaha che almeno lo scrivere sia lontano dal ragliare….grandioso!!!! Alvino che scrive “mio nipote impegnato in cose più serie…” si credo di si impegnato a nusco! Giullare deve essere uno dei collosi di Giullarte?! Censurato che invita gli altri a firmarsi come fa albertone ahahaha!!??? Mi ricordano una canzone di Modugno…siamo rimasti in tre tre somari e tre briganti…per essere briganti non avete glia attributi, dunque la scelta vi viene facile!!!

  20. Il Giullare fa la sua parte, pensa di cazzeggiare i potenti e a volte si imbatte in qualcosa o in qualcuno che potente non è ma finisce sempre con ..tente. Stavolta al post 19) non è andata bene perché la frase che tanto lo fa ridere è stata pari pari ripresa da un blog del movimento 5 stelle e chi l’aveva scritta l’aveva a sua volta ripresa chissà da dove perché l’aveva virgolettata. Il noncipossocredere sentendosi punto non ha notato un particolare: su 19 commenti solo tre la pensano allo stesso modo pertanto in quello che scrive vi è un’autodescrizione attraverso tre ragli difformi. E’ troppo chiedere cosa ne pensa della vicenda o per lui è impresa ardua connettersi con il cervello? Prosit.

  21. Per essere chiari….così si capisce che personalmente nn c’entro niente con i post precedenti dico questo: GIULLARTE DEVE CHIUDERE I BATTENTI, E’ UNA MANIFESTAZIONE TIPO SAGRA E DI CULTURALE HA BEN POCO. ANDAVA ELIMINATA DIVERSI ANNI FA….LE MANIFESTAZIONI DISPENDIOSE E STUPIDE NN CI SERVONO….SERVE CULTURA!!!!

  22. A quest punto suggerireii, se proprio si vuol salvare capre e cavoli, al dott. Barile santino di fare una bella azione. Prenda quei soldi pattuiti e si rechi presso una libreria e compra dei libri per il prossimo anno scolastico da distribuire a ragazzi (ahimè) i cui genitori fanno salti mortali per mandarli a scuola. Così facendo ne esce bene, da questa vicenda, anche il cugino.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it