Flash news:   Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Serie C, l’Atripalda Volleyball cade contro i Colli Aminei. Mercoledì torna la Coppa Campania Perseguita la ex e la costringe a un rapporto sessuale: in manette stalker 35enne Partono gli avvisi per gli ambulanti morosi del giovedì e si riaccende il dibattito sul ritorno in piazza Battesimo Ginevra Lombardi, auguri Rinnovo del Forum dei Giovani di Atripalda, fissata l’assemblea per l’elezione del nuovo coordinatore. Il delegato Pesca: “ripartiamo insieme con il giusto entusiasmo” Laurea Carmen Gerardo, auguri Le interviste di AtripaldaNews – Questione cinema Ideal, parla l’architetto Raffaele Troncone: «il documento politico di Sinistra Italiana Atripalda è pieno di errori, inesattezze e accuse anche gravi. Con la legge Franceschini presenteremo il progetto di rinascita»

Giullarte 2012 pronta a trasformare Atripalda in un grande palcoscenico a cielo aperto. Fotoservizio ed interventi conferenza stampa

Pubblicato in data: 14/9/2012 alle ore:11:56 • Categoria: Cultura, ComuneStampa Articolo

conferenza-giullarte4Un evento coinvolgente e sorprendente ricco di novità e di spettacoli, con artisti di calibro e fama internazionale che trasformeranno la cittadina del Sabato in un grande palcoscenico a cielo aperto, con esibizioni suggestive e sorprendenti. Presentata ieri mattina la XVII edizione di Giullarte che si svolgerà i prossimi 21, 22 e 23 settembre e che quest’anno coinvolgerà non solo il centro storico ma anche il centro cittadino, da via Roma fino a piazza Umberto. Tra le novità di quest’anno, anche la terza edizione di «Infanzia Days, Aspettando Giullarte», ideata da Sergio Trezza, che si terrà in città nei giorni 18 e 19 settembre, dalle ore 16.30 in poi, lungo un percorso che partirà da Via Roma per giungere fino alla centralissima Piazza Umberto I, con attrazioni spettacolari per bambini come la ruota panoramica, i maxi gonfiabili e il Villaggio dei Pony, tutti usufruibili dai bambini a titolo completamente gratuito. 
Queste le due essenziali novità che offrirà la XVII edizione di “Giullarte”. Lo storico evento atripaldese che si rinnova forte del finanziamento da 120mila euro incassato dalla Regione Campania e che offrirà una tre giorni ricca di micro spettacoli itineranti.
Ieri mattina, presso la sala consiliare del Comune di Atripalda si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della kermesse (moderata dal giornalista pubblicista Sabino Ciaramella), alla quale hanno partecipato il sindaco Paolo Spagnuolo, il consigliere con delega al marketing territoriale Flavio Pascarosa, il direttore artistico dell’evento Aldo De Martino, l’ex assessore avellinese Sergio Trezza, in qualità di ideatore di “Infanzia days”, i presidenti delle Pro Loco di Atripalda e di Avellino, Lello Labate e Romeo D’Adamo, il presidente del Coni di Avellino Giuseppe Saviano, il coordinatore tecnico scientifico Santino Barile ed infine il vicepresidente della Regione Giuseppe De Mita. Presenti in sala anche numerosi assessori e consiglieri comunali ed i parroci Don Enzo De Stefano e Don Ranieri.
conferenza-giullarte6
Dopo i saluti del sindaco Spagnuolo (leggi articolo collegato) che oltre a ringraziare la regione Campania e l’assessore De Mita ha tenuto a ringraziare le precedenti amministrazioni per lo sforzo profuso che ha permesso a Giullarte di giungere alla XVII edizione e, in particolare, la squadra del ’95 di Capaldo e del giovane assessore Solimene, la parola è passata ai due presidenti delle associazioni territoriali che, sinergicamente, sono riusciti a organizzare “Infanzia Days” nell’ambito di “aspettando Giullarte“: una due giorni dedicata interamente ai più piccoli con gonfiabili e giostre completamente gratuite. Per Romeo D’Adamo della Pro Loco di Avellino
: “L’Infanzia Days sarà un evento preliminare a Giullarte. Quest’anno, a seguito dell’indisponibilità del comune di Avellino, che non ha ritenuto di concedere il patrocinio, abbiamo ricevuto ospitalità ad Atripalda, grazie all’assesore Pascarosa, ed insieme abbiamo dato vita a a questa grande sinergia. Ringrazio l’Utc ed il Comando della Polizia municipale ed il coordinatore tecnico Santino Barile per la sua grande esperienza, competenza ed efficacia“.
Commosso l’ideatore di “Infanzia Days” Sergio Trezza: “Sono amareggiato che quest’evento non si faccia ad Avellino ma allo stesso tempo orgoglioso che questa manifestazione, giunta alla terza edizione e dedicata alla famiglia ed ai più piccini, non muore e che verrà ospitata da un altro comune. Perciò ringrazio il comune di Atripalda per l’accoglienza che ricambierò con una grande sorpresa. Ringrazio anche  il vicegovernatore De Mita che ha capito che la famiglia deve essere il fulcro della comunità. Solo investendo sui bambini e giovani si può sperare che migliori la società. Atripalda nei due giorni diventerà la capitale di tutti i bambini non solo irpini. Ringrazio perciò la comunità atripaldese per la grande sensibilità, maturità dimostrata“.
Visite guidate, gestioine infopoint e organizzazioen logistica saranno invece i compiti affidati alla Pro Loco di Atripalda, come ribadito dal presidente Lello Labate: “Ci occuperemo delle visite guidate ai nostri monumenti per favorire lo sviluppo culturale e turistico della nostra città. Ci sarà anche un concorso fotografico e organizzermo un infopint per le tre serate“.
Ad illustrare la tre giorni, gli spettacoli itineranti e gli eventi il direttore artistico dell’evento Aldo De Martino della “Compagnia degli Sbuffi”: “Non è stato facile allestire questa XVII edizione, perchè Atripalda ha ormai un pubblico smaliziato e competente per cui abbiamo allestito un festival di qualità. Un festival che quest’anno per la prima volta esce dal centro storico per invadere piazza Umberto e via Roma con artisti di fama internazionale ed eventi unici, come la Fontana Danzante in piazza Umberto e La Piazza della Musica in piazzetta Di Donato“.
E’ stata, poi, la volta del consigliere Flavio Pascarosa il quale, sinteticamente, ha scelto di togliersi un sassolino dalla scarpa rimandando al mittente alcune critiche piovute sul suo operato: “Esprimo la mia soddisfazione per quest’evento. Se non fosse stato per De mita oggi non saremmo qui visto che il progetto è stato premiato tra tanti comuni campani. Parleranno i fatti e la kermesse al posto mio. Ci sono piovute addosso tante cattiverie e maldicenze, che ci lasciamo scivolare via“. Palla è passata, poi al presidente del Coni, Giuseppe Saviano, il quale ha ricordato che lavorare con e per Atripalda è molto bello e semplice grazie alla straordinaria tradizione sportiva che fa parte della storia della città.
Per il cordinatore tecnico scientifico, Santino Barile, già presidente dell’Ept di Avellino: “Da questa manifestazione  in termini di flussi del turismo incoming mi aspetto tantissimo. Anche per la storia di queste due manifestazioni, Giullarte ed Infanzia Days, che per una sorte di magica alchimia, vengono rappresentate in città nell’arco di cinque giorni. Un bouquet di eventi ai quali si aggiungono anche i festeggiamenti per il santo patrono Sabino. L’obiettivo  è solo uno: aiutare il commercio cittadino. Ed in questo periodo di crisi speriamo con queste iniziative di offrire agli operatori commerciali atripaldesi un valido sostegno che possa temperare queste asperità e difficoltà che stanno vivendo. Questo Giullarte si è prefissato, questo auspichiamo e ci aspettiamoQuest’anno inoltre la grande novità è rappresentata dalla ristorazione che sarà affidata alle attività a posto fisso della città che offriranno menù particolari e non più a bancarelle. Così vogliamo dar vita ad una sinergia con tutte le attività  che mi auguro si possa mettere a sistema affinchè i benefici siano i più ampi possibili. Rivolgo infine un ringraziamento a ciascuno delegato per la propria competenza fornitaci: Antonio Iannaccone, Lello Barbarisi e Valentina Aquino. Una nota particolare al delegato al Marketing, mio cugino Flavio Pascarosa, per l’impegno profuso“.
A chiudere, in fine, l’intervento del vice governatore Giuseppe De Mita, il quale ha focalizzato la propria attenzione sulla necessità, da parte delle varie province campane, di potenziare l’attrattività turistica, puntando sulle peculiarità e qualità dei progetti e sull’ospitalità (vedi articolo collegato).
mappa

conferenza-giullarte5
conferenza-giullarte3

gunter

conferenza-giullarte2
giullarte-logo

conferenza-giullarte1

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

14 Risposte »

  1. volevo sapere quale procedura è stata indetta dall’ente per affidare incarichi così tanto onerosi
    gli assessori non sono a conoscenza dell’albo fornitori? (dotare l’ente o l’azienda di un elenco di qualificati Operatori Economici selezionati in base alle loro potenziali capacità di soddisfare i requisiti di qualità, di solidità economico-finanziaria e di competitività richiesti; adottare criteri di selezione certi e idonei a garantire l’effettività dei principi comunitari di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza nelle procedure di acquisizione di lavori, servizi e forniture).
    forse si preferisce il metodo della “chiamata diretta” (convogliare i soldi nelle tasche dei soliti noti).
    Alla faccia della trasparenza della PA

  2. Egr. Sindaco,
    nel suo comunicato vi sono diverse inesattezze che vanno per correttezza rettificate. Tra le sue prime dichiarazioni dopo l’insediamento Lei sostenne che Giullarte non si sarebbe più tenuta e al suo posto subentrava un’ importante iniziativa completamente diversa. Non accennava a difficoltà economiche ma faceva capire che Giullarte era inutile. Allora io ero d’accordo con Lei perché, e lo credo ancora, ritengo tale iniziativa uno spreco di danaro pubblico senza nessuna ricaduta né sullo sviluppo turistico né per l’immagine di Atripalda. Lei sostiene che il contributo è frutto di un progetto “… serio e articolato presentato in brevissimo tempo dal Comune…”, tutti abbiamo avuto la possibilità di leggere sulla stampa locale e provinciale che tale contributo – concesso – era subordinato alla presentazione di un progetto entro cinque giorni. Il risultato è sotto gli occhi di tutti un progetto raffazzonato, senza un tema conduttore, utile solo a chi ormai da anni gestisce e procura gli spettacoli e che si è visto raddoppiare il compenso per la “direzione artistica” cui Lei, o chi per lei, ha voluto affiancare anche un “consulente tecnico-scientifico”. Mi dispiace contraddirla, Lei parla delle edizioni precedenti che hanno visto una partecipazione crescente, forse quanto si teneva a giugno non si trovava ad Atripalda, altrimenti avrebbe notato che la partecipazione è andata di anno in anno scemando proporzionalmente alla lievitazione dei costi. Quasi certamente qualche suo reggicoda, non Lei che è un signore, si scatenerà nell’accusarmi di disfattismo non avrà tutti torti; ho scritto questa mia riflessione per contribuire a disfare una cosa inutile. Si faccia un giro su internet, si guardi, i due maggiori spettacoli – La fontana danzante, Atripalda l’ha ospitata oltre vent’anni fa in occasione della festa di S. Antonio – avrà modo di vedere di che si tratta.

  3. Scusate, parliamo di cose serie: ma chi sono quei due signori seduti vicino a SABINO CIARAMELLA dietro il bancone????
    e a quale titolo erano insieme al signor SABINO CIARAMELLA???
    C’è qualcosa che mi sono perso da quando sono andato in ferie…??????
    Che incarico ha SABINO CIARAMELLA per il comune di Atripalda e che incarico gli hanno attribuito???? chi rappresenta???? è assessore? è vice sindaco? è segretario personale di De Mita o di Spagnuolo? è il nuovo segretario del partito? ma non fatica a banca????
    Se il SIg- SABINO CIARAMELLA ci legge, ce lo può spiegare…so’ curioso!
    grazie by Lupone ’70

  4. SABINO CIARAMELLA? E CHE C’AZZECCA CON LA PRESENTAZIONE DI GIULLARTE 2012?
    POI DICO, DAVANTI AD UNA FOLLA DI PERSONE E AUTORITA’ PRESENTI E SEDUTE IN AULA….C’ERA LA RESSA.
    QUANDO ORGANIZZAVA ALDUCCIO, PER NON FARE BRUTTA FIGURA, SI PORTAVA GLI AMICI APPRESSO, VOI MANCO GLI AMICI VI VONNO…..

  5. Hai pienamente ragione caro LUPONE 70 che ruolo ha questo Ciaramella visto che non molla mai il sindaco!…Perchè in questa amministrazione tutti vedo tranne quelli eletti. MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Per il sig. Geppino: gli assessori non sono responsabili degli affidamenti degli incarichi. Per legge l’unico responsabile dell’affidamento di tali incarichi e’ il Responsabile unico del procedimento, trattandosi dell’esecuzione di un progetto, che effettuata indagine di mercato e certifica la congruita’ del prezzo praticato e propone l’affidamento al responsabile del settore. Tutto ciò e’ stato effettuato come si legge dalle determine di affidamento, quindi la norma e’ stata rispettata in virtu’ del fatto che nel nostro comune non esiste un albo dei fornitori pur essendo stato deliberato di istituirlo dalla precedente amministrazione in consiglio comunale prima nel 2009 e poi con modifiche nel 2011. Resta da chiedersi, e’ questo e’ compito delle minoranze in consiglio comunale, perche’ gli uffici preposti non hanno adempiuto ad un compito d’ufficio a cui erano tenuti disattendendo un preciso ordine del consiglio comunale e permettendo di conseguenza di continuare ad affidare lavori, servizi e forniture con la semplice indagine di mercato. Professore La Sala, lei che era ed e’ rimasto in consiglio comunale con lo stesso ruolo e non ha fatto e mi spiace per lei salti dalla minoranza alla maggioranza, faccia luce su questo mistero. Grazie

  7. E’ UNA MANIFESTAZIONE DEL TUTTO INUTILE,SERVE SOLO A CREARE CAOOS DI AUTO E FILE CHILOMETRICHE, POI VOLEVO UNA DELUCIDAZIONE SUGLI INCARICHI COSI’ ONEROSI PER IL CORDINATORE TECNICO SCIENTIFICO A QUANTO AMMONTANO?, A FACCA RA’ TRASPARENZA.

  8. GLI ASSESSORI HANNO ALTRO DA AFFIDARE

  9. x Sabino: dal sito internet del comune di atripalda è possibile scaricare il progetto esecutivo di giullarte 2012 da cui emerge che il responsabile unico del procedimento designato è la signora Giovino Iolanda.
    Per quanto riguarda la mancata istituzione dell’albo fornitori la PA ha commesso una grave negligenza.
    Da ciò si evince che il comune di atripalda gli incarichi li affida per parentele e amicizie.

  10. Come è buffa la vita. La compagnia degli Sbuffi sul suo sito ufficiale vanta come maggiore referenza la direzione artistica di Giullarte nel Comune di Atripalda. Il Comune di Atripalda vanta come scelta di prestigio l’affidamento della direzione artistica alla Compagnia degli Sbuffii. E’ vero che è Giullarte: ma che sta succedendo ad Atripalda?

  11. uniti su atripalda

  12. Atripalda rimpiange Aldo Laurenzano questa Amministrazione non ha dato ancora il meglio di se, questi so spiccioli di giullarte, ora si deve fare il Puc e poi si vedranno delle belle. Grazie Atripaldesi questi spendono e voi pagate come caproni pagate pagate

  13. SINDACO credevamo che le zecche sanguisuga mangiatutto sarebbero rimaste fuori, invece tra poco ridurranno all’osso anche te! PECCATO

  14. LE PROMESSE FATTE IN CAMPAGNA ELETTORALE SONO TANTE,ORA CHI “HA DATO UNA MANO”IN PRECEDENZA ORA INCOMINCIA A BUSSARE E CARI ATRIPALDESI VI ASSICURO CHE NON AVETE VISTO ANCORA NIENTE INCOMINCIATE A FARE I BAGAGLI CHE PER VOI NON CI SARA’UN BEL NIENTE.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it