domenica 27 maggio 2018
Flash news:   L’area archeologica di vicolo San Giovanniello nel degrado, la denuncia del presidente della Pro Loco Labate e dell’ex delegato Barbarisi Riaperta dopo sei anni via Orto dei Preti. Il sindaco: “mantenuto l’impegno preso in campagna elettorale. Per la riqualificazione di Palazzo Caracciolo puntiamo sui fondi dell’Area Vasta”. FOTO Nigeriano semina il terrore, denunciato dai Carabinieri per furto e danneggiamento Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il via al dibattimento con la deposizione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “Siamo molto fiduciosi, il verdetto a tutela degli atripaldesi arriverà” Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli

Identificata dalla Polizia la baby-gang di aggressori dell’autista di un pullman, tre giovani atripaldesi denunciati

Pubblicato in data: 24/9/2012 alle ore:14:13 • Categoria: CronacaStampa Articolo

questura-avellino1Presa la baby gang che nei giorni scorsi aveva seminato il panico in città. Si tratta di tre giovani, tra cui un minorenne, tutti di Atripalda. Sono stati identificati dagli uomini della Sezione Volanti della Questura di Avellino, guidati dal dottor Elio Iannuzzi. Serrata l’attività d’indagine, che ha consentito in poco più di 48 ore di venire a capo dei tre. Venerdì scorso il minorenne e i due appena diociottenni, s’erano resi protagonisti, in via Moccia, di un’aggressione ad un loro coetaneo, mandandolo all’ospedale con un occhio tumefatto e una prognosi di 20 giorni riscontrata dai medici al Moscati.
Più tardi aveva creato scompiglio su un pullman di linea infastidendo una infermeria che era sul mezzo pubblico. Nemmeno l’intervento dell’autista era servito a calmare gli animi, anzi. I tre hanno aggredito anche l’uomo.
A distanza di poco più di due giorni, però, gli uomini di Iannuzzi sono risaliti a loro. Per loro l’accusa è di lesioni aggravate e di pubblico servizio. Secondo la polizia potrebbero essere solo alcuni dei componenti di una baby gang che potrebbe essere composta da sette elementi.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. CI AVETE ROTTO CO STE NOTIZIE SCOPIAZZATE METTETE I NOMI DI QUESTI SIGNORI, SIAMO STANCHI DI QUESTE NOTIZIE ABULICHE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. questa gente devono essere segnalati i nomi DIRETTORE PARZIALE ! BISOGNA FINIRLA CON IL PERBENISMO IN QUESTA SOCIETA’ ALLA DERIVA ! CHI NON RISPETTA LE REGOLE , DEVE ANDARE AI MARGINI ! SCRIVA DA QUALE PARTE VENGONO QUESTI PSEUDI MINORENNI ! BISOGNA FINIRLA CON QUESTI ATTEGGIAMENTI ALLA” PASQUALONE DI NOLA” ! QUESTA GENTE DEVE CAPIRE CHE PRIMA O POI INCONTRA QUALCUNO ARMATO , è CI SCAPPA IL MORTO !

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it