alpadesa
  
Flash news:   Troisi si dimette da assessore e consigliere comunale, nota del sindaco e del capogruppo di maggioranza Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili”

L’Avellino batte il Barletta con goal di Castaldo e resta da solo in testa alla classifica

Pubblicato in data: 30/9/2012 alle ore:18:46 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

avellino-sambenedettese-coppa-esultanza-2c2b0-gol1L’Avellino batte il Barletta grazie ad una prodezza di Castaldo e ottiene i primi tre punti interni della stagione. Resta imbattuta e fa festa con i propri tifosi per il primato: i lupi sono solitari in vetta con 11 punti. Ora i biancoverdi sono attesi dal Frosinone, a quota 9 punti in classifica. Conferma l’undici che ha battuto il Benevento il tecnico Massimo Rastelli. Canonico 4-4-2 per i biancoverdi con Bariti preferito al rientrante Millesi. Il capitano si accomoda in panchina con D’Angelo che veste i ‘galloni’. Fumagalli in porta, difesa a quattro con Bittante e Bianco sulle corsie esterne ed il duo Giosa-Fabbro in mezzo. In mediana Catania a destra, Bariti a sinistra e D’Angelo ed Angiulli al centro. In avanti De Angelis-Castaldo. Al 1′ Avellino già in avanti: cross di Bariti, la retroguardia biancorossa devia in angolo. Dalla bandierina Bianco, Fabbro non impatta, pallone sui piedi di Castaldo. Sfera sul fondo. (9’) punizione a girare di Vacca, Fumagalli toglie il pallone dall’incrocio. All’11’ Catania sulla fascia per Castaldo che calcia da posizione improponibile, Avellino pericoloso. Al 15’ schema Avellino, D’Angelo crossa al centro per Giosa che di testa allunga per De Angelis. Inzuccata della punta sul fondo. (22’) punizione per l’Avellino, D’Angelo tocca per Bianco che dai venti metri calcia a girare. Pane blocca. E’ un Avellino che meriterebbe fortemente il vantaggio. Al 30’ punizione di Bianco dal vertice destro dell’area, tiro a girare che finisce di poco fuori. 31’errore di Di Bella, Castaldo gli ruba la palla e si invola verso la porta, Pane lo anticipa e sfuma l’occasione per i lupi. (39’) De Angelis semina il panico, supera due avversari e calcia a rete. Pane si oppone. Prendedosi il meritato applauso dei tifosi. Al 40’ angolo di Bianco, Castaldo prolunga di testa Fabbro interviene il colpisce il palo. E’ la seconda volta che i lupi vanno vicinissimi alla rete del vantaggio su schema. Nella ripresa (3’) Catania serve Castaldo, gran botta da fuori del bomber che deposita a volo alle spalle di Pane. Terza rete del bomber ex Nocerina, esplode il pubblico del Partenio. Meritato vantaggio dei lupi. 5’ errore di Bittante, Molina giunge in area e cerca di piazzare la sfera all’incrocio. Fumagalli risponde presente. (20’) punizione a girare di Bianco tra le mani di Pane. (22’) cross di Vacca e testa di Piccinni che colpisce il palo di testa. L’Avellino macina gioco cercando di scardinare la retroguardia pugliese. Nel finale Rastelli inserisce Zappacosta sulla fascia destra a centrocampo, spostando Millesi sull’out opposto. (45’) ci prova Angiulli dal limite, pallone di poco al lato. In pieno recupero il tecnico di Torre del Greco chiama in panchina uno stratosferico Castaldo ed inserisce Biancolino. (47’) Biancolino mette in mezzo per De Angelis che viene atterrato da Pane. Rigore per i biancoverdi. Dal dischetto il Pitone, il portiere salva in angolo. L’Avellino conquista la sua prima vittoria in casa e vola in vetta alla classifica. Successo importantissimo, anche in virtù del doppio scontro al vertice contro Frosinone e Perugia. Prestazione convincente della formazione irpina che non subisce mai il Barletta.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it