Flash news:   Atripalda Volleyball buona la prima, pari al test con il Marcianise Emerge amianto nel fiume Sabato, stop ai lavori di riqualificazione ambientale e apre il cantiere per la bonifica e rimozione dell’eternit Festival internazionale di artisti di strada “Giullarte”: in Irpinia rivive la magia di Notre Dame de Paris Primo giorno di scuola ieri per gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Amatori della Bici tra agonismo e nuovi progetti Avellino, parte la prevendita per la gara di Coppa contro il Nola Giullarte 2018, questa sera in Comune riunione con i commercianti per iniziative promozionali Chiusura Primaria Mazzetti, Sinistra Italiana Atripalda attacca: “decisione presa in ritardo. Solo una furbata per evitare la fuga degli iscritti?” Sidigas, la prima di campionato al Palacarrara di Pistoia Esordio con poker per la Calcio Avellino SSD

Giullarte 2012, ecco il sondaggio di gradimento della kermesse effettuato dall’Agenzia di comunicazione

Pubblicato in data: 3/10/2012 alle ore:11:22 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

sondaggio ggradimento giullarte 2012

Giullarte 2012, ecco il sondaggio di gradimento sulla kermesse effettuato dall’Agenzia di comunicazione incaricata di promuove il doppio evento che si è svolto in città: Infanzia Days 2012 e la XVII edizione del Festival Internazionale di artisti di strada. Le interviste realizzate durante i due appuntamenti hanno interessato un campione aggregato di 200 persone. Dai dati emersi risulta che per contenuti ed organizzazione il giudizio è ottimo per oltre l’80% degli intervistati, con il 97% che chiede che la manifestazione venga ripetuta il prossimo anno. Ciò che non è piaciuto è stato la difficoltà di parcheggio (7%), la dispersività (2%) ed il caos (1%). Visitatori soprattutto irpini con un 15% proveniente dalla regione. Ad illustrare i dati il coordinatore tecnico scientifico della kermesse, dottor Santino Barile: «Il giudizio complessivo su Giullarte, che quest’anno è stata preceduta da Infanzia Days, è più che lusinghiero tenuto conto che i tempi di implementazione progettuale ed esecuzione sono stati davvero stringenti. L’affluenza ai due eventi ha registrato un vero e proprio boom di presenze con una stima attendibile che attesta ad oltre 85mila il numero complessivo dei flussi di visitatori intervenuti nei cinque giorni di festa. Una stima prudenziale. A tal proposito mi corre l’obbligo di ringraziare i numerosi soggetti che hanno determinato il successo dell’iniziativa: per la parte politica il sindaco Spagnuolo e l’intera giunta e per la parte tecnica l’Utc ed il Comando dei vigili urbani».
Sul turismo sostenibile come prospettiva di sviluppo per l’Irpinia, l’ex presidente dell’Ept di Avellino conclude: «Non esistono ricette salvifiche affinché il turismo in Irpinia diventi volano di sviluppo economico. Il sentiero sul quale si è avviata la programmazione turistico dell’intera regione è sicuramente quello giusto. Mi preme sottolineare lo sforzo che va compiendo l’assessore al Turismo e Beni Culturali, Giuseppe De Mita, particolarmente efficace nell’individuare l’Irpinia quale laboratorio di idee, progetti e nuove soluzioni. Lo ringrazio altresì per aver sostenuto un evento della sua terra che credo lo abbia ripagato in termini di incoming turistico, rilevabile soprattutto con il turismo escursionistico, tenuto conto dei tempi ristretti di attuazione della manifestazione».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 Risposte »

  1. E Soprattutto SENZA FIRMA. Denominazione? Logo? Non sia mai indicare numero registro imprese o C.F. Partita IVA!!!!
    Offesa all’ intelligenza dei lettori!

  2. Premesso che non c’è dubbio che Giullarte è stato e dovrà essere un evento che catalizzi l’attenzione sul ns. paese e che soprattutto coinvolga con entusiasmo i visitatori, mi sorge però il dubbio che considerando la stima di presenze del Dr. Barile di circa 85000 persone il campionamento aggregato di 200 interviste sia troppo esiguo per un giudizio preciso. Stiamo valutando appena lo 0,23%dei visitatori di cui lo 0,15% del campione più rappresentativo (fascia d’età tra i 21 e 50 anni). Allora due sono i casi, o la stima di 85000 persone è fin troppo utopistica o è errato il sondaggio, tra l’altro un sondaggio simile svolto dalla redazione del sito che ci ospita era su 100 persone e molti utenti (come il sottoscritto) lo hanno ritenuto non attendibile per il numero esiguo di votanti.
    Massimiliano Strumolo

  3. Non discutiamo affatto della valenza dell’evento ma dare dei numeri con una tale esiguita’di intervistatii sembra una presa in giro, e ribadisco che tale evento va cambiato nella sede xche’ lo scopo prefisso di rivalutazione del centro storioo dopo tanti anni possiamo affermare con sicurezza il totale fallimento

  4. Pensate che siamo diventati fessi?
    Questa è veramente un’offesa alle persone perbene. Vorreste propinare questa paginetta per dimostrare che il 15% dei visitatori è venuto da oltre provincia (impossibile) e che il 30% degli intervistati ha conosciuto l’evento grazie al sito. Ma il sito è andato online solo 10 giorni fa con pochissimi visitatori.
    Pensate che siamo stupidi?
    Poi, non parliamo del gradimento. Meglio tacere per sempre. Sparite

  5. FRUTTO DEL COORDINAMENTO TECNICO SCIENTIFICO. Come metodo scientifico basta pubblicare il link della visione del report di visite al sito di giullarte, metodo trasparente, economico, veritiero! E’ una sfida ora! Pubblicatelo perchè nei giorni antecedenti la manifestazione, diciamo nei tre giorni antecedenti, visto che è stato INAUGURATO dopo il 12 settembre dovranno esserci 25.500 contatti cioè il 30% di 85.000.

  6. Certo che il dott. Barile se le cerca. Il sondaggio è effettuato dall’Agenzia di comunicazione, così è riportato nell’articolo, ( evidentemente quella dei 17.500 € ) e non si capisce sulla base di quali competenze. Il sondaggio restituisce un giudizio di ottimo e buono pari al 91%. Una volta si diceva: percentuale bulgara, perché quel paese che viveva sotto l’oppressione comunista usava i sondaggi come plebisciti per accreditare al mondo una delle più ottuse dittature. Almeno i bulgari dimostravano accortezza erano soliti non andare oltre il 90% delle risposte positive. Ma atteniamoci alle cifre del sondaggio. Venti erano bambini, solo un quarto degli intervistati era di Atripalda, 12.500 persone sono arrivate da centri della Campania e oltre, 6.800 hanno utilizzato i mezzi pubblici, 56.250 sono arrivate in auto ( a pieno carico circa 15.000 ). L’apoteosi si raggiunge con la domanda n. 5, – Cosa ti è piaciuto di più della manifestazione ? – il 90% risponde: tutto. Tutto e di più come lo slogan della Rai. Dott. Barile Lei ha avvalorato questi dati, perché non li disaggrega dopotutto è suo compito, è stato pagato anche per questo, e ci fa sapere, quanto ha guadagnato la cooperativa di parcheggiatori, quanti pernottamenti vi sono stati negli hotel cittadini e in quelli dei comuni vicini ( 12.500 persone venute dalla regione e da fuori, sa sono tante, eh! ), quanti pasti sono stati serviti nei ristoranti cittadini, ecc.. Se proprio non è possibile, faccia come me, domandi a Immacolata che gestisce il diurno che avrà sentito pesantemente l’aumento del carico di lavoro. Se poi vorrà darci una lezione dall’altezza del suo compito di coordinatore tecnico-scientifico, giacché il diurno era chiuso, ci informi con i dati dell’Alto Calore sull’aumento della portata del fiume Sabato. Ci poteva, ma forse non poteva, risparmiarci la sviolinata a De Mita, lo ringrazi in privato e non usi la stampa, non è una bella cosa per un professionista come Lei. No se la prenda. Lei certamente non sa quante umiliazioni sono costrette a sopportare ragazze e ragazzi che svolgono lavori sottopagati e che a volte sono pari a un decimo di quello che Lei ha percepito.

  7. Rosicate, rosicate, mai vista tanta gente in città! Grande organizzazione, grandi eventi e tenetevela in saccoccia!

  8. cose dell’altro mondo….ma poi come cavolo si chiama questa Agenzia? boh….tanto i giudici della procura napoletana stanno indagando anche sui finanziamenti a questo tipo di eventi, io starei in guardia, non mi gongolerei per un risultato che va tutto dimostrato e che non cancella il difetto di base della manifestazione: uno spreco indicibile di soldi pubblici, senza la benchè minima precauzione dal punto di vista igienico-sanitario (ma l’ASL?), senza illuminazione, senza artisti di livello, con qualche coreografia fatta con giornali (improvvisata e davvero brutta)e con i mestieranti della politica a gironzolare nervosi forse a contare ognuno dei partecipanti alla manifestazione. E quel Manifesto, uno squallore come i pescetti e le meduse che gironzolavano per le stradine………se Barile se ne fa vanto, io invece un pò mi vergogno di essere atripaldese in mezzo ad atripaldesi di tal risma!!!!!!!

  9. La colpa è nostra. Se il sindaco e la giunta pensano di prendere in giro i cittadini, dando spazio, autonomia e soldi a questo Santino Barile, significa che ce lo meritiamo. Lui manda comunicati, si offende, sforna dati inutili e dannosi. La colpa è nostra che non ci indignamo, ci facciamo fare qualsiasi cosa senza protestare. Ci vorrebbe un piazza viva, con cittadinio esigenti. Non 12000 pecore, alle quali si può mandare impunemente questo comunicato stampa. Il documento è palesemente falso

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it