Flash news:   Festival internazionale di artisti di strada “Giullarte”: in Irpinia rivive la magia di Notre Dame de Paris Primo giorno di scuola ieri per gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Amatori della Bici tra agonismo e nuovi progetti Avellino, parte la prevendita per la gara di Coppa contro il Nola Giullarte 2018, questa sera in Comune riunione con i commercianti per iniziative promozionali Chiusura Primaria Mazzetti, Sinistra Italiana Atripalda attacca: “decisione presa in ritardo. Solo una furbata per evitare la fuga degli iscritti?” Sidigas, la prima di campionato al Palacarrara di Pistoia Esordio con poker per la Calcio Avellino SSD Memorial Gerardo Aquino, stasera taglio del nastro alla ventesima edizione. Santa Messa presso l’impianto sportivo di contrada Santissimo Non si ferma all’alt dei Carabinieri e provoca un incidente ad Avellino, arrestato 30enne atripaldese

Riparte il progetto di riqualificazione di contrada Alvanite

Pubblicato in data: 13/10/2012 alle ore:14:54 • Categoria: ComuneStampa Articolo

alvanite4Il Comune di Atripalda rimette mano al progetto di riqualificazione di contrada Alvanite . Le novità introdotte dalla nuova giunta Spagnuolo sono: una piccola variante al progetto iniziale (un adeguamento dei costi) e la decisione di emettere a breve un bando pubblico per la ricerca dei partner, gli sponsor che contribuiranno alla realizzazione dei nuovi alloggi.
Degli 8,5 milioni che serviranno per realizzare i nuovi alloggi e le nuove infrastrutture della popolosa contrada, circa 7 milioni saranno a carico della Regione Campania. La restante parte sarà a carico di privati, tranne un piccolo contributo delle casse comunali: 450mila euro. L’amministrazione Spagnuolo ha dato un nuovo impulso al progetto con una recente delibera di giunta, dopo che il 29 marzo scorso era stato approvato il progetto definitivo (dal titolo “Alvanite, quartiere laboratorio”).
In questa delibera vengono anche aggiornate le ripartizioni dei costi a seconda della tipologia di alloggi:
• quelli destinati ad essere ceduti al comune sono ammessi a finanziamento attraverso un contributo che copre fino al 100 per cento il costo di costruzione;
• gli alloggi destinati alla locazione temporanea, quelli per i quali è previsto un periodo minimo di locazione compreso fra i 10 e 25 anni, sono ammessi a finanziamento attraverso un contributo che copre fino al 30 per cento del costo di costruzione;
• gli alloggi destinati alla vendita immediata a prezzo convenzionato sono ammessi a finanziamento attraverso la concessione di un mutuo agevolato di importo massimo pari al 70 per cento del costo di costruzione.
E’ stato in base a queste distinzioni che si è dovuto aggiornare il piano economico, e si può così procedere all’emissione del bando pubblico per selezionare l’operatore privato che sarà partner del Comune di Atripalda e che insieme all’amministrazione comunale firmerà l’accordo finale con la Regione Campania.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it