domenica 23 settembre 2018
Flash news:   Gran finale questa sera nel centro storico per la XIXesima edizione di “Giullarte” Atripalda di nuovo al centro di un caso di allontanamento, “Chi l’ha Visto?” sulle tracce di Francesco Pio Stasera “la Festa dei Folli” a Giullarte, ieri il taglio del nastro. FOTO Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO “La Bodeguita de Ana” recensita da il Giornale Provincia, si vota per il rinnovo il 31 ottobre Giullarte 2018, stasera il taglio del nastro. La delegata agli Eventi Antonella Gambale: “l’edizione numero 19 sarà un vero e proprio anno zero, l’anno della completa maturità“ Bando per il servizio civile presso la Misericordia di Atripalda: 13 posti disponibili Memorial “Un pezzo di storia del Calcio Atripaldese” venerdì 28 settembre Distretto Sanitario, sottoscritto il protocollo per la realizzazione della nuova sede di Atripalda

Operazione “slot”, dopo un anno di incubo arriva il proscioglimento per 27 persone

Pubblicato in data: 16/10/2012 alle ore:20:48 • Categoria: CronacaStampa Articolo

martellotribunaleOperazione “Slot”, proscioglimento di 27 persone, impegnati in aziende nel settore dei giochi, sulle quali era caduta un anno fa la mannaia della giustizia. Una giustizia difficile da comprendere per chi in questo anno ha dovuto convivere e difendersi da accuse, ora dimostratesi infondate.
Su richiesta del pm Liana Esposito 27 persone sono state prosciolte dalle accuse a vario titolo di associazione a delinquere, estorsione, intestazione fittizia di beni e truffa ai danni dello Stato, nell’ambito dell’inchiesta denominata “Slot” che nel giugno dello scorso anno portò all’arresto di ben 58 persone, tra cui la maggior parte titolari di bar, con l’accusa di essere collusi con la camorra e di utilizzare slot machine non collegate alla rete telematica statale.
Ecco i nomi dei prosciolti: Antonio Della Pia, Salvatore Di Sarno, Felice Marciano, Antonio Martino, Pasqualino Mastrogiacomo, Stella Pagnozzi, Antonio Palumbo, Renato Panella, Alessandro Parisi, Antonia Romani, Sergio Romano, Antonio Santarelli, Biagio Scognamiglio, Ornella Tavino, Mario Valente, Antonio Aversa, Marco Capaldo e Anna Gavitone. In precedenza era già stata prosciolta Cinzia Puopolo. Archiviate anche le posizioni di Antonio Barone, Gabriele Silvio Barone, Nicola Dello Russo, Giuseppe Fasulo, Marco Marano, Franco Matarazzo, Francesco Severino e Andrea Sorrentino, tutti indagati a piede libero.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it