Flash news:   Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare

“Progetto per Atripalda”, parla l’ex assessore Troisi:«Riprendiamo l’attività politica dopo la mancata presentazione della lista alle amministrative con l’intento di costruire un centrosinistra»

Pubblicato in data: 16/10/2012 alle ore:11:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

progetto atripaldaL’associazione “Progetto Atripalda” riprende a fare politica in città per costruire «un centrosinistra moderno e riformista». E’ questo l’obiettivo espresso in un documento del direttivo del gruppo civico che alle amministrative di maggio tentò, senza poi riuscirvi a causa della rottura con Sel e con l’onorevole Alberta De Simone la sera prima della presentazione delle liste, di una civica denominata «Noi per Atripalda» che avrebbe candidato a sindaco l’assessore uscente Tony Troisi. Una ferita ancora aperta per la non partecipazione alla competizione elettorale per la quale si erano organizzati da tempo il gruppo consiliare uscente «Centrosinistra per Atripalda» composto dagli assessori Tony Troisi, Elio Di Pietro, Giacomo Foschi ed Gioacchino Guerriero che insieme all’associazione «Cives» avevano dato vita a «Progetto Atripalda» per dire la propria in campagna elettorale dopo lo strappo di fine consiliatura con l’amministrazione Laurenzano. Avevano dialogato con Idv e Sel dell’assessore Luigi Adamo, con il quale era stato sottoscritto un patto in caso di vittoria: candidato sindaco Tony Troisi e vicesindaco Adamo di Sel. Poi era arrivata la convergenza dell’onorevole Alberta De Simone con un pezzo del Pd (gli assessori uscenti Nancy Palladino, Andrea Montuori e Lina Napoletano) tutti in rottura con la sezione cittadina dei democratici che invece aveva siglato l’accordo con l’Udc di Spagnuolo. Ma la notte prima della presentazione della lista il tavolo della trattative saltò lasciando così Troisi ed amici a piedi. A distanza di cinque mesi l’associazione è pronta a ripartire. «Riprendiamo l’attività dopo la mancata presentazione della lista alle amministrative – spiega l’ex assessore ai Lavori Pubblici, Tony Troisi – sempre con l’intento di cercare di costruire un centrosinistra più moderno ed innovativo e più chiaro nelle sue alleanze. Riteniamo che l’onestà, l’impegno, la trasparenza, il merito e il rispetto per le istituzioni siano alcuni dei valori fondamentali che dovrebbero ispirare i comportamenti di coloro che ricoprono ruoli di pubblica responsabilità e, pertanto, auspichiamo nell’immediato futuro un profondo rinnovamento della politica e delle sua classe dirigente».
Pur riconoscendosi nell’area del centrosinistra, gli iscritti all’associazione non si sentono rappresentati da nessun partito dello schieramento politico. «Ci riconosciamo nell’area del centrosinistra, guardando con molta attenzione a quello che sta avvenendo a livello nazionale – prosegue Troisi -. Non ci sentiamo rappresentati però da alcun partito in questo momento ma siamo pronti a partecipare alle primarie sostenendo un candidato che sceglieremo». L’identikit dovrebbe ricadere sul sindaco di Firenze, Matteo Renzi. «Insieme a noi ci sono tanti cittadini – prosegue Troisi – che hanno sostenuto quel progetto che avevamo tentato di portare avanti sia sottoscrivendolo che dando la propria disponibilità alla candidatura. Ora stiamo in una fase organizzativa, stabilendo ruoli e compiti. A breve sarà aperta anche una sede dell’associazione».
Sui rapporti con il Pd, da cui molti provengono, Troisi dichiara: «Si sono fermati alla fase pre-elettorale in città» ed invece con l’ex sindaco Laurenzano, di cui ne hanno sorretto la maggioranza, conclude: «nessun contatto dal punto di vista politico».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 2,71 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

15 Risposte »

  1. Cine”” imparaci il mestiere a questi nominati!!!!

  2. alla fine ritornano sempre! ma Troisi non farebbe meglio a pensare alla sua famiglia invece di stare sempre appresso alla politica? allora come già tutti sappiamo il tornaconto c’è sempre!

  3. DAI TONY SEI L’UNICA PERSONA SERIA DEGLI ULTIMI 20 ANNI……………

  4. proprio non ce la fai a startene fuori!!! … questo progetto lo potevi tirare fuori prima del quasi dissesto in cui avete portate il comune…. Ora pontifichi come se a governare questa città fossimo stati noi altri. ma fammi il piacere…
    Abbi un pò PIU’ di rispetto per noi …

  5. Tutti bravi ragazzi questi! ma hanno governato il PAESE dal 1994…… e stiamo come stiamo! CORTE DEI CONTI ci tiene il fiato addosso, PREFETTO ci commissaria i rifiuti, le CASSE COMUNALI stanno a zero, DEFAULT imminente,e…… parlino ancora?! Sinistra,dopo la caduta del MURO di BERLINO.la GLASS N. DI GORBACIOF non esiste piu’……e questi parlino ancora!?! Sapete una cosa? “A SEGGIA E’ DURA A LASSA”!

  6. No nata vota Troisi proprio no! Basta Tony sei invecchiato ormai e il treno lo hai perso! Perche’ ci vuoi ancora ammorbare? E poi immaginatevi… Nata voti foschi, di pietro ecc, ecc. Spero che Gioacchino stia alla larga da voi

  7. Ma i motivi alla base della mancata presentazione della lista??

  8. Scusa Peppino, non che Troisi sia il mio idolo, ma tu come ti permetti di tirare in ballo la famiglia. Che ne sai di che marito, padre, fratello e figlio sia? Lui può pensare a quel che vuole e ne da conto algi elettori, MA TU CHI SEI PER PERMETTERTI DI SCRIVERE UNA COSA DLE GENERE?

  9. bravo cinese.
    chi ha nel cuore gli interessi della comunità partecipa al dibattito e fa politica sempre.
    Con grande onestà intellettuale e nelle modalità che ha sempre caratterizzato la tua azione politica e amministrativa

  10. ad atripalda a fare la differenziata non siamo capaci. A VOLTE RITORNANO! W IL 10%

  11. si può condividere o meno l’iniziativa ma fino a quando stiamo in un paese democratico ogni cittadino ha il dovere di dire la sua e dare il proprio contributo alla propria comunità, poi saranno i cittadini stessi a decidere e scegliersi i propri amministratori, il resto come dice un amico sono chiacchiere a bacante.

  12. sono d’accordo con Mirko io credo che tutti debbano contribuire alla crescita sociale ed economica della propria Citta’!!!!! ovviamente quando lo si decide dal versante politico si deve essere soggetti al giudizio insindacabile dei cittadini e non del cittadino……….o del commentatore di turno…….

  13. e statevi a casa per favore. ma qnt danni ancora volete fare???? renzi dovrebbe partire da quì con la rottamazione.

  14. uanima ro priaatore…. e che pesantezza!!!!! capaldo ti portò nel passeggino … poi come imparasti a camminare da solo … i risultati sono sotto gli occhi di tutti. di che progetto parli? il comune è dissestato, hai governato tu per venti anni e pure di pietro a fasi alterme per una ventina. ora invece avete un progetto ….
    certo che di faccia tosta ne hai….

  15. La politica non è come una bici che la fermi per tre mesi e poi la riprendi per usarla. La politica è il continuo progredire delle idee e i vari progetti per attuarle. Stare nell’area del centro- sinistra riformista, scusate l’ignoranza, ma non capisco cosa voglia dire. La lista Troisi alle ultime elezioni non fu presentata all’ultimo momento e nessuno è stato in grado di dare una spiegazione chiara dell’accaduto. Noto troppa confusione e poche certezze, così si aggiunge confusione a confusione mentre Atripalda è già in agonia.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it