Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare Serie D, Green Volley The Marcello’s che vittoria: battuta Ischia al tie-break Calendario 2018, inviaci la tua foto più bella per i mesi del nuovo anno Emozioni dell’Epifania con il concerto gospel del Coro Armonia. FOTO Il gruppo “Noi Atripalda” interroga l’Amministrazione sulla mappatura reti fognarie secondarie

Assolto l’uomo accusato di lesioni alla centralinista dell’Ufficio tecnico

Pubblicato in data: 18/10/2012 alle ore:14:21 • Categoria: Cronaca, ComuneStampa Articolo

municipio-porte-aperteSi è svolta, ieri, davanti al Tribunale di Avellino, in composizione monocratica, giudice Sergio Ceraso, l’udienza di discussione che vedeva alla sbarra, C.A.R., trentaquattrenne di Atripalda, imputato di violenza, minacce, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. I fatti che hanno visto comparire l’uomo davanti al Tribunale, risalgono a tre anni fa, allorchè nel 2009, l’accusato, dovendo recarsi nella circostanza presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Atripalda, veniva bloccato all’ingresso dello stesso dalla centralinista che gli faceva notare che l’ufficio era chiuso al pubblico.
La reazione dell’uomo, secondo l’accusa, sarebbe stata spropositata, culminata con l’aggressione della dipendente comunale addetta allo smistamento dell’ utenza alla quale furono provocate delle lesioni. Per tali motivi, C.A.R. fu rinviato a giudizio con le gravi accuse contestategli.
Ieri, all’ esito dell’ istruttoria dibattimentale, la difesa, rappresentata in aula dall’avvocato Angelo Polcaro dello studio legale Schettino, ha dimostrato l’insussistenza dei fatti. Il  difensore dell’uomo è riuscito a provare che nessuna azione violenta e minacciosa fu attuata in quell’ occasione nei confronti della centralinista del Comune della valle del Sabato.
Pertanto, il Tribunale, accogliendo le argomentazioni addotte dalla difesa, ha mandato assolto l’imputato per non aver commesso il fatto.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it