Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Conti in rosso al Comune, il delegato al Bilancio Landi precisa: «Aumento dell’Imu ultima ipotesi, ma se deve venire il commissario preferiamo farlo noi»

Pubblicato in data: 20/10/2012 alle ore:19:59 • Categoria: ComuneStampa Articolo

domenico-landi-delegato-al-bilancioConti in rosso al Comune di Atripalda, possibile aumento delle aliquote Imu per risanare le casse municipali. L’ipotesi, allo studio degli uffici finanziari di Palazzo di città, di aumentare di un punto o due l’imposta municipale sugli immobili,  annunciata dal delegato al Bilancio Domenico Landi, sta suscitando polemiche e dibattiti.
Con un Consuntivo 2011 che si prospetta in disavanzo per oltre tre milioni di euro, il delegato Landi ha avvertito la città del possibile aumento dell’Imu da affiancare al Piano di alienazione dei beni comunali: «Se deve venire il commissario per farlo – precisa Landi – allora lo faremo noi aumentando le aliquote. L’aumento dell’Imu sarà l’ultima ipotesi, cercheremo di evitarlo in tutti i modi con un piano di risanamento. Ma se la situazione dovesse essere catastrofica, non lo potremmo più escludere». Un incremento da decidere entro il prossimo 31 ottobre e che andrebbe ad aggiungersi all’aumento già deciso prima dell’estate dall’amministrazione Spagnuolo dell’addizionale comunale Irpef portata allo 0,8%.
Aumenti delle aliquote sui quali il gruppo consiliare del Pdl è già pronto a dare battaglia.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

11 Risposte »

  1. E quali sarebbero le altre ipotesi?

  2. Vorrei far sapere all’assessore Landi che gli Atripaldesi si aspettano professionalità e competenza. Chi accetta la delega al bilancio, deve garantire equilibrio, preparazione e serietà. Chi annuncia numeri sempre diversi, non si pone in questa ottica e crea disorientamento, confusione e caos. Se fossi stata io la sindaca, ti avrei già tolto la delega.

  3. ANDATE VIA ABUSIVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. io per prima ipotesi ti dico di andartene a casa e portati tutta la giunta di Atripalda fatta di riciclati o di portaborse.

  5. Preoccupante la genericità con cui si fanno affermazioni così importanti. Ad oggi hanno contribuito al risanamanto i soliti noti con l’aumento dell’Irpef comunale. Stanno pagando pensionati e salariati mentre le altre categorie addirittura più ricche, vedi liberi professionisti. commercianti, artigiani non sono stati disturbati se non per l’imu che paghiamo tutti. Lei non si preoccupa di creare alternative per far entrare nuove risorse nelle casse del Comune e nemmeno sforza troppo il cervello per proggettualità che nell’immediato futuro potrebbero impinguare le casse comunali. Si ricordi che, per iscritto, dichiarò alcuni mesi fa che l’IMU non avrebbe subito alcuna variazione. Se l’IMU sarà aumentata, Lei sarà incoerente e molti di noi pagheranno 4 aumenti al contrario di categorie che ne pagherà una sola. CONSIDERI!!!

  6. dove siamo finiti?

  7. MEGLIO FAR VENIRE IL COMMISSARIO ORA PRIMA DELLE ELEZIONI POLITICHE, CARE ALLA MACCHINA DA SPRECHI DE-MITA, CHE POCHI MESI PIU’ IN LA’ QUANDO SAREMO FRITTI…

  8. andatevene a casa

  9. Mal costume mezzo gaudio.
    Senza morale e senza onore.

  10. quando la gatta non può arrivare al grasso si dice che è andato perso.
    Hanno fatto gli spacconi ed adesso chi paga è la povera gente, bravi complimenti.

  11. LANDI LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO ! TI PUOI DARE LA MANO CON L’ASSESSORE AL BILANCIO DEL COMUNE DI AVELLINO ! AVETE UN AFFINITA’ NOTEVOLE :SIETE NEL POSTO CHE NON VI COMPETE ! I DANNI LI DOVRETE PAGARE VOI , BASTA CAVOLATE è DANNI A DEBITO DEL POPOLO ! SOLDI IN GIRO NON C’è NE SONO LASCIATE PERDERE IL CENTRO SERVIZII ! IL SISTEMA DEVE ESSERE RIBALTATO , QUESTO NUSCHESE IN TUTTI QUEST’ANNI NE HA FATTO DI DANNI A QUESTA POPOLAZIONE !

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it