Flash news:   Debutto internazionale a Cracovia per la XXVI Edizione de “I Luoghi della Musica” Auguri ai promessi sposi Antonio Paolantonio e Martina Labruna Reati ambientali, il Gip convalida il sequestro di un centro ecologico di rottamazione ad Atripalda Scontro in Consiglio sulla presunta incompatibilità dell’assessore Stefania Urciuoli che assicura: “non c’è”. FOTO Stasera in Consiglio comunale approda il Rendiconto 2017. Al centro del dibattito il caso dell’assessore Urciuoli Autovelox sulla Variante, postazione attiva da sabato 16 Giugno Prodotti pericolosi venduti in un negozio cinese di Atripalda, sequestrati 500mila oggetti Sidigas, De Cesare e Alberani presentano il nuovo coach Nenad Vucinic Autovelox sulla Variante, in funzione la prossima settimana. Ecco i limiti di velocità e le multe che saranno elevate Il gruppo “Noi Atripalda” chiede le dimissioni dell’assessore Stefania Urciuoli: “è incompatibile”

Mercato del giovedì, stop a nuove autorizzazioni

Pubblicato in data: 22/10/2012 alle ore:14:17 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

mercatoNuovo volto per il mercato settimanale di Atripalda con lo stop a nuove autorizzazioni.  Fino a giugno scorso gli ambulanti autorizzati a partecipare alla fiera del giovedì erano circa 250, ora sono scesi a 230. L’opera di  razionalizzazione dell’amministrazione Spagnuolo è stata avviata. La giunta con l’assessore delegato al commercio, Antonio Iannaccone ha dato pieni poteri all’Ufficio commercio, di passare al vaglio le posizioni dei singoli commercianti: l’obiettivo è razionalizzare le postazioni.
Saranno così razionalizzate le postazioni occupate in via San Lorenzo e Parco delle Acacie ea verificati i requisiti necessari per la permanenza
nel mercato settimanale e a valutare le condizioni per l’eventuale decadenza dalla concessione del posteggi nonché all’Ufficio Commercio a sospendere il procedimento di nuova assegnazione di posteggi resisi disponibili, in attesa della nuova definizione delle aree e dell’approvazione delle modifihe al Regolamento Comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 Risposte »

  1. Che schifo!

  2. era ora.

  3. Scusate ma paolo spagnuolo non era quello che predicava il ritorno all’antico del mercato?
    Lui e l’udc hanno fatto una bataglia contro laurenzano xevitare lo spostamento al parco e ora cosa stanno facendo?
    Il Signore e’ grande e lui terra’conto di tutte le falsita’che vengono dette ogni volte che ci sono le elezioni
    L’unico rammarico e’ che la gente ci casca sempre!

  4. andate a pulire, invece di fare pagliacciate

  5. E io aggiungerei andate a multare chi non rispetta le regole. E poi la zona dove si vende il pesce, acuqua puzzolenta a terra!!!!Ma scusate i nas non hanno insegnato niente??? si continua a non rispettare le norme igieniche, sbaglio o ogni venditore di specie ittica pesce fresco, non dovrebbe avere dei contenitori che raccolgono l’acqua residua del pesce?? lì in alcuni posti ci vuole il canotto, e ti devi rialzare i pantaloni s eno ti ritiri a casa bello col pantalone bagnato e puzzolente. e voi continuate a fare i conti sulla carta se ne devono essere 250 ,230 o 200 i controlli i controlli !!!!! questi non li volete far fare i vigili sempre in giro a guardare e farsi na passeggiata, qualcuno riscuote la tassa di occupazione suolo, ma non vedono tutta quell’acqua a terra??

  6. E che sono 20 bancarelle in meno. Pensassero piuttosto a cacciare gli alimentaristi fuori dal parco delle Acacie. Ha ragione Aldo, quello che manca sono i controlli e le sanzioni. Facciamo di tutto per rendere vivibile la nostra cittadina e poi permettiamo che pochi ambulanti facciano il loro comodo senza alcuna educazione né rispetto per chi dopo di loro usufruisce del parco.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it