Flash news:   Centro commerciale di via Roma, nessun abuso: tutti prosciolti dal Gup di Avellino Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare Serie D, Green Volley The Marcello’s che vittoria: battuta Ischia al tie-break Calendario 2018, inviaci la tua foto più bella per i mesi del nuovo anno Emozioni dell’Epifania con il concerto gospel del Coro Armonia. FOTO

La Sidigas Avellino travolge Bologna e conquista la seconda vittoria in campionato. 87 a 77 il risultato finale

Pubblicato in data: 29/10/2012 alle ore:01:17 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

phoca_thumb_l_dsc_9345La Sidigas Avellino di Valli sa vincere solo con le grandi. Altra straordinaria prestazione casalinga dei biancoverdi, dopo quella contro Milano. A inchinarsi stavolta è Bologna. Parte forte la Sidigas che mette sin da subito Bologna alle strette con una serie di triple. La squadra di Valli prende subito in mano il match contro gli emiliani. Sugli scudi Mavraides che apre le danze, Avellino cerca di imporre il proprio gioco e si porta sul 9 a 6. Dragovic, Johnson e Spinelli creano il vuoto, tra gli ospiti è il solo Smith a provare a rimettere i suoi in partita: (15-10). E’ un Avellino molto più attento rispetto alle precedenti uscite, che riesce a gestire il match anche grazie alla coralità di gioco da parte di un ritrovato gruppo (23-12). Richardson e Rocca fissano il risultato sul 26-15. Smith uno dei pochi a lottare tra le fila di Bologna, riesce ad accorciare le distanze con due punti. Ma Avellino non ci sta e grazie a Dragovic prende nuovamente le distanze. Tra le fila dei biancoverdi sugli scudi Spinelli abile direttore di orchestra, l’esperto cestista prende per mano la squadra dispensando palloni per l’intero parquet. La Virtus prova a rialzare la testa con un break di 5-0. A quel punto coach Valli studia le contromosse chiamando un time out. Il match è sul 32 a 26, ma la Scandone grazie a Mavraides e Johnson superlativi riesce a conquistare altri undici punti. Bologna va in confusione e Avellino chiude avanti 47 a 32. Richardson e Spinelli sono straripanti e portano avanti Avellino che non va mai in difficoltà. Le triple dei due biancoverdi permettono alla squadra di Valli di portarsi sul 53 a 36. Richardson con la quarta tripla stagionale porta la squadra 21 punti avanti. Avellino gestisce e vola sul più 25 (65 a 40). Il quarto si chiude 68 a 48. Tra la gioia di quanti accorsi al Del Mauro. La squadra di Finelli ha uno scatto di orgoglio e trova un break di 6-3. A quel punto Valli cerca di riordinare le carte in tavola chiamando un time out. Shakour realizza una tripla che permette alla Scandone di andare avanti di 19 (77 a 58). Bologna iniziare a macinare gioco, ma è troppo tardi. Tre triple consecutive di Dragovic fanno esplodere il palazzetto (83-65). La gara termina 87-77 e Avellino può tornare a sorridere.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it