Flash news:   Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia

Via libera tra le polemiche ieri sera in Consiglio comunale al Rendiconto 2011: disavanzo da 3 milioni e 733.424,50. Vota contro Pdl e Piazza Grande, si astiene il Psi. In avvio di seduta Del Mauro lancia l’allarme sul rischio che la città perda il distretto sanitario. Guarda lo speciale Video

Pubblicato in data: 1/12/2012 alle ore:11:00 • Categoria: Attualità, Comune, Video intervisteStampa Articolo

consiglio-comunal-rendiconto-2011Via libera tra le polemiche ieri sera dal Consiglio comunale al Rendiconto 2011 che chiude con un disavanzo di 3 milioni e 733.424,50. Lo strumento contabile, segnato da debiti per oltre 15milioni di euro ( e da residui attivi pari a 11.887.460,95 molti dei quali difficile da incassare) è stato al centro della lunga discussione del Parlamentino cittadino con un duro scontro tra maggioranza ed opposizioni. Vota a favore compatta la maggioranza (unica assente Valentina Aquino) mentre Pdl e Piazza Grande votano contro. Astenuto sui punti invece il consigliere del Psi Pacia. In aula si è discusso anche del Riconoscimento dei debiti fuori bilancio (spese legali e sentenze esecutive passate in giudicato per 555mila euro), Piano di dismissione e valorizzazione dei beni comunali ed infine sulla Salvaguardia Equilibri di Bilancio 2012.
consiglio-rendiconto-landi-relazionaA relazionare in aula il delegato al Bilancio, Domenico Landi: «Abbiamo previsto un piano di risanamento triennale fatto di alienazioni e aumento dell’Imu. Dal 2013 si cominceranno a vedere gli effetti dell’azione amministrativa. Lo strumento si riferisce a scelte passate sia per il 2011 che per gran parte del 2012 già effettuate dalla precedente amministrazione. L’aumento dell’Irpef è servito per coprire i minori trasferimenti erariali mentre gli aumenti sull’Imu sono stati operati perché l’ente si è trovato a fronteggiare la sorpresa dei 555mila euro di debiti fuori bilancio. Un’altra mannaia. Non potevamo fare la fata turchina, ma abbiamo avuto coraggio e l’obbligo morale di operare anche scelte che non piacciono».
consiglio-rendiconto-2011-foto2Ma l’opposizione attacca e vota contro. «In questi mesi abbiamo assistito ad un continuo valzer di numeri sul debito del Comune – accusa Massimiliano Strumolo del Pdl -. Noi la ricetta per ridurre il debito l’avevamo data per tempo a luglio quando proponemmo l’aumento dell’Imu. Sulle alienazioni poi contesto la compensazione dell’ex scuola di San Gregorio con crediti vantati da un’impresa fornitrice di servizi all’ente».
Ma Landi respinge le accuse: “Sono solo demagogie, allora l’Imu era osteggiata da tutti. La scelta di cedere l’ex edificio scolastico di San Gregorio in compensazione di debiti risale al 2010 ed effettuato dall’Amministrazione precedente“.
Per il consigliere di minoranza Raffaele La Sala invece: “Il delegato Landi nella sua scarna relazione omette di dire che il responsabile dello sfascio è il Pd, avendo con i suoi assessori ricoperto le deleghe del Bilancio nell’amministrazione Laurenzano. Come mai l’anno scorso c’era un saldo attivo di 83mila euro e oggi c’è un disavanzo di più di 3 milioni di euro? Nessuno dice che il piano di risanamento proposto viene da un piano già fallito? Avete riconfermato anche il revisore che ha avallato tutto mentre c’è la Corte dei Conti che ci tiene sotto controllo“. Ma il sindaco Paolo Spagnuolo difende il contabile del Comune: “Ci avviamo ad un bilancio di cassa. Il nostro è un piano di risanamento assolutamente credibile“.
Il vicesindaco Luigi Tuccia invece difende l’operato del Pd negli anni passati: “se non è andato avanti il piano di alienazione è perché c’era un problema politico che l’ha ostacolato“. Su proposta sempre di Tuccia, votata all’unanimità una mozione contro la pena di morte. Via libera inoltre al Regolamento Comunale per il benessere degli animali sui chi ha relazionato l’assessore all’Ambiente Antonio Prezioso.
Ad avvi di seduta il capogruppo Massimiliano Del Mauro ha informato l’aula di un incontro avuto con il manager Florio dell’Asl di Avellino che vuole lasciare la sede in fitto di via Manfredi invitando il Consiglio a riflettere: “Una situazione gravissima se Atripalda non dovesse essere più la sede del distretto sanitario visto che riesce a generare un indotto quotidiano di ricchezza. E questo non possiamo permettercelo“. Stessa preoccupazione espressa dal consigliere La Salal’amministrazione decida quanto prima” e da Pacia che si oppone alla vendita del Centro Pmi. Ma il sindaco Spagnuolo assicura: “Non siamo stati inerti. Florio ha promesso di soprassedere alla ricerca di altri siti fino alla scadenza del bando di vendita del Centro Pmi. A Florio abbiamo inviato anche l’avviso di vendita proponendogli l’acquisto. In calendario ho una serie di incontri con Florio e lo sensibilizzerò sulla vicenda“.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.mercoglianonews.it/video/bilancio di previsione.jpg”]http://www.mercoglianonews.it/video/bilancio di previsione.flv[/flv]

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. son chiacchiere , e tali rimarranno ! I DEBITI VANNO PAGATI E IN GIRO SOLDI NON C’è NE STANNO ! MA COSTORO DOVE VIVONO ? la situazione non la potranno mai risanare coloro che mentalmente appartengono al vecchio modo di fare economia ! SU QUESTO VI SFIDO ANCHE PUBBLICAMENTE , SPAGNUOLO I FATTI SONO : AVETE AUMENTATO IL REGIME FISCALE ALLA POPOLAZIONE ! MA I FOSSI AMMINISTRATIVI STANNO SEMPRE LA ! MA CHI SE LI COMPRA QUESTI RUDERI CHE SPACCIATE X PROPRIETA’ ! LO TORNO A RIPETERE A CHI GESTISCE QUESTO SITO INTERNE : SE VOLETE FARE GIORNALISMO ? NON FATEVI TIRARE X LA GIACCHETTA DA QUESTI POLITICANTI !

  2. Io sono andata un pò a sentire il consiglio comunale è poi sono andata via subito perche’ non è giusto che il professore La Sala parla sempre lui: non dà spazio anche agli altri di parlare ci vorrebbe un consiglio comunale solo per lui ciao

  3. una volta che avranno acquisito il rudere di PALAZZO CARACCIOLO,
    cosa ne faranno??? Lo ristruttureranno con i soldi del disavanzo o gli
    metteranno sotto una bomba per farlo cadere.
    Ma a che serve quel rudere non si è ancora capito.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it