Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

Teatro Gesualdo, la poesia di Brassens in mostra da domani al foyer

Pubblicato in data: 8/4/2013 alle ore:09:40 • Categoria: CulturaStampa Articolo

georges-brassensE’ stato scrittore, poeta, cantautore e attore francese. Le sue canzoni hanno fatto il giro del mondo e hanno ispirato grandi interpreti della musica leggera italiana come Fabrizio De André e Nanni Svampa. A Parigi gli hanno dedicato un Parco pubblico e una fermata della Metrò. Ad Avellino arriva la poesia senza tempo di Georges Brassens, uno degli artisti più eclettici del XX secolo, cristallizzata in documenti e immagini di repertorio mai viste prima e martedì 9 aprile alle 18.30, presso il Foyer del Teatro “Carlo Gesualdo” si inaugurerà una mostra in suo onore. Il Foyer del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino da martedì 9 aprile ospiterà la mostra iconografica e documentaria sul grande e compianto Georges Brassens dal titolo “Ou la lìbertè”. Suoni, immagini, documenti di un grande menestrello del secondo dopoguerra. La mostra, che verrà inaugurata alle 18.30, è stata resa possibile grazie all’organizzazione dell’Associazione Alliance Francaise di Avellino di concerto con il Teatro Comunale “Carlo Gesualdo”. Al vernissage della mostra parteciperanno, oltre al presidente dell’Istituzione Teatro comunale Luca Cipriano e al presidente dell’Alliance Francaise di Avellino Luciana Barile, anche Alessio Lega, cantautore, traduttore e storico della canzone che, accompagnato dalla sua chitarra, eseguirà brani scelti dal repertorio di Georges Brassens. La mostra iconografica e documentaria “Ou la l’bertè” rimarrà aperta fino a venerdì 19 aprile e sarà visitabile dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it