Flash news:   Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO Stasera torna il Consiglio comunale: ecco l’ordine del giorno Stasera presentazione delle nuove divise dell’Avellino. Anna Falchi madrina dell’evento Questa sera il raduno della squadra, domani al via gli allenamenti al Partenio-Lombardi “Le potenzialità del Parco archeologico di Abellinum”, venerdì dibattito nella chiesa di San Nicola da Tolentino Il Circolo Amatori della Bici alla Charlie Gaull Laurea Magistrale Angela Caggiano, gli auguri della famiglia Amichevole Roma-Avellino (20 luglio, ore 19), le info per la prevendita “Atripalda, cinema sotto le stelle” in Piazzetta degli Artisti da giovedì sera

L’Avellino ad un passo dalla B, travolta l’Andria per 4 a 0. Maxi esodo per domenica a Catanzaro

Pubblicato in data: 28/4/2013 alle ore:19:25 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

curva-sudL’Avellino è a un passo dalla conquista della serie B. Oramai è solo questione di matematica per i lupi. Domenica a Catanzaro è previsto un maxi esodo a Catanzaro in stile Crotone. I lupi hanno travolto l’Andria con un punteggio rotondo mettendo la freccia allontanandosi dal Perugia, sconfitto a Viareggio. Ora i punti di vantaggio sugli umbri sono 5 che equivalgono ad una vera e propria ipoteca. Partita difficile nel primo tempo che i lupi fanno propria dilagando nella ripresa. Dopo un primo tempo equilibrato in cui nell’Avellino si vede la paura di vincere e che sfiora in un paio di occasioni il vantaggio, la svolta si ha nella ripresa quando mister Rastelli sostituisce l’evanescente Biancolino con Zigoni. Ed è propria l’attacante che lancia Castaldo che viene atterrato in area di rigore: penalty ed espulsione. Dagli undici metri Castaldo non si lascia sfuggire l’occasione e realizza: portiere da una parte e pallone dall’altra. Il raddoppio al 27′ è opera di De Angelis che dal limite fa partire un tiro non irresistibile che manda Rossi in tilt e la palla si insacca. Il pubblico già inizia a far festa ma i lupi continuano a macinare gioco e dopo appena un minuto Zigoni in contropiede firma il 3 a 0, proprio quando arriva la notizia del vantaggio del Viareggio sul Perugia. Il Partenio-Lombardi diventa una bolgia. Mentre i tifosi iniziano a gridare “torneremo in serie B”, Zappacosta firma un euro goal con un tiro dal limite che non lascia scampo a Rossi. Al triplice fischio finale Biancolino sale in curva a saltare con i tifosi, la squadra si fa il giro del campo ed ora si aspetta il maxi esodo di Catanzaro per festeggiare la B aritmeticamente.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Mi rammarico per il fatto che il calcio non è più quello di una volta….Comunque faccio i migliori Auguri a questa squadra che tengano alti i colori che tanta tifoseria storica hanno appassionato. Un abbraccio e un Ciao a tutti i tifosi, by Uno.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it