" class="thickbox">
  
Flash news:   Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’ Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri

Alla scuola media “R. Masi” il workshop conclusivo Green School dedicato all’ambiente. Fotoservizio

Pubblicato in data: 25/5/2013 alle ore:20:48 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

workshop-scuola-masiQuesta mattina presso l’auditorium della scuola “Raffaele Masi” di Atripalda in via Pianodardine si è tenuto  il Workshop conclusivo del progetto “Green School”. Il percorso di formazione, realizzato con i fondi Por Campania FSE 2007-2013 Asse IV Capitale Umano, è incentrato sulle tematiche ambientali illustrate ai genitori destinatari dell’iniziativa con l’ausilio di video e foto. Oltre agli interessati hanno partecipato buona parte delle istituzioni cittadine, in primis il sindaco Paolo Spagnuolo. Presenti anche l’assessore Antonio Prezioso, il delegato alla cultura Raffaele Barbarisi e il presidente della Pro loco Lello Labate. A fare gli onori di casa è stata la dirigente Angela Rita Medugno che si è congratulata per il lavoro svolto. Il progetto Green School ha impegnato venti genitori degli alunni della scuola secondaria di I° grado “R. Masi” di Atripalda in un percorso formativo di approfondimento sulle tematiche ambientali, concepito in modo tale da rendere i genitori stessi protagonisti delle attività. Si è partiti dall’osservazione del proprio territorio per poi giungere ad un’analisi di problematiche, la cui corretta conoscenza ha inteso favorire l’adozione di uno stile di vita rispettoso dell’ambiente e della natura. Dopo una prima fase di orientamento, finalizzato alla socializzazione e alla verifica delle conoscenze sui temi ambientali, c’è stata la fase didattica su determinate tematiche ambientali quali lo sviluppo sostenibile, l’efficienza energetica, il ciclo integrato di rifiuti e la biodiversità. La fase conoscitiva si è conclusa con un momento ricreativo: genitori e figli  sono stati coinvolti in un gioco dove ha trionfato la squadra che ha dimostrato di conoscere al meglio il proprio territorio e di aver acquisito un modo nuovo di vivere il rapporto con l’ambiente circostante. Stamane nell’auditorium della scuola media “Masi” i partecipanti al progetto hanno raccontato a tutti i ragazzi presenti alle istituzioni proiettando anche foto e video per illustrare e condividere questa esperienza. partner della scuola per questo progetto è stata l’associazione onlus “Amici della Terraclub dell’irpinia onlus” di Avellino.workshop-scuola-masi-2workshop-scuola-masi-3workshop-scuola-masi-4workshop-scuola-masi-5workshop-scuola-masi-6workshop-scuola-masi-7workshop-scuola-masi-8workshop-scuola-masi-9workshop-scuola-masi-10workshop-scuola-masi-11workshop-scuola-masi-12

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. Complimenti per il Servizio: siete veramente bravi! Purtroppo io non ci sono potuto andare

  2. Ottima iniziativa, questa è l’Atripalda che vogliamo e che deve essere protagonista per il miglioramento della vita della nostra città, senza un popolo informato ed edotto non c’è nessun progresso. Bravi bravi bravi.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it