Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

Giullarte, nessun finanziamento dalla Regione Campania

Pubblicato in data: 8/8/2013 alle ore:17:29 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

giullarte-2012-4Brutto colpo per Atripalda. Giullarte non rientra nei progetti finanziati dalla Regione Campania. Negli elenchi diramati dall’Assessore Regionale Vincenzo Sommesse non compare Giullarte tra le proposte ammesse a contributo. La manifestazione non rientra tra gli eventi cui sono destinati i fondi, oltre un milione e 800mila euro, stanziati per valorizzare in termini turistici il patrimonio culturale dell’Irpinia. A tanto ammontano le risorse approvate dalla giunta regionale, destinate al finanziamento di progetti specifici proposti dai comuni e dall’amministrazione provinciale. Ora si aspettano le decisioni dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Spagnuolo circa la possibilità di trovare una soluzione per la realizzazione della manifestazione che negli anni passati ha radunato un gran numero di persone.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

14 Risposte »

  1. E’ finuta a zizzinella,Spagnuolo e company,Mal costume mezzo Gaudio.

  2. Finalmente una buona notizia,visto che quelle cattive non mancano mai!

  3. Dispiacerà a pochi

  4. O.K. Regione Campania. E’ finita a zizzinella.

  5. I salti di quaglia si pagano. Bravo Ciriaco.

  6. UHHHHHHHHHHHHHHH che sciauraaaaaaaaaaaaaaa………. e mo’ ????

  7. Ma è proprio necessario spendere soldi per Giullarte? Fate risparmiare qualche euro sulla spazzatura visto che i cittadini di Atripalda stanno osservando con solerzia il porta a porta?????????????

  8. siamo tutti più felici. Senza sordi nun si cantano messe!

  9. Nell’articolo si solleva un problema ineistente, Giullarte ha tutti gli ingredienti per poter essere organizzato anche senza le centinaia di migliaia di euro della Regione. Il direttore tecnico-scientifico c’è – e non richiede compenso -, lo sponsor “Metaedilcom” dell’on. D’Agostino altrettanto, 10 mila euro del Comune sono a disposizione. Questo è quanto veniva riportato dalla stampa provinciale alla fine di luglio e che cavolo si pretende di più.
    Mancano le idee? A quelle provvederanno il consulente tecnico-scientifico, la direzione artistica di chi propone e vende gli spettacoli e almeno tre assessori pronti a mettersi in bella mostra: o no?

  10. Bravo onorevole De……….. che non hai fatto finanziare il giullarte. I salti di quaglia vanno puniti.

  11. un’altra occasione persa,peccato, atripalda è destinata ad essere un gran cimitero

  12. cari signori non avete capito proprio niente questi soldi la regione li ha destinati ad altri, ed è magra consolazione immaginare di essere contenti perchè una manifestazione non si fà ad Atripalda preferendo altri comuni della provincia.

  13. Che bellezza! per la gioia e contentezza di qualche str..di cui ai post precedenti; decine di migliaia di persone l’anno scorso ad Atripalda erano da buttare ? ma tant’è basta che vanno bene i cz vostri; tanto per i commercianti, di questi tempi sarebbe stato solo grasso che cola. Ma andate in malora, uccelli del malaugurio.

  14. Nella vita bisogna essere coerenti con se stessi e con gli ideali politici. Passare da una parte all’altra, comporta questa conclusione.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it