sabato 25 novembre 2017
Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Illuminazione pubblica, partiti lavori per circa 600mila euro. Nuovi lampioni su rampa San Pasquale, fotoservizio

Pubblicato in data: 25/9/2013 alle ore:08:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

nuova-illuminazione1Interventi sull’illuminazione pubblica nella cittadina del Sabato, partiti i lavori per circa 600mila euro.

Saranno sostituiti i vecchi corpi illuminanti pericolosi e fatiscenti in numerosi zone del centro con nuove pastorali a risparmio energetico.

Il Comune di Atripalda ha avviato da alcuni giorni un’operazione di riqualificazione e messa a norma di tutto l’impianto di pubblica illuminazione sul territorio cittadino, dal centro alle periferie. Un intervento che ammonta a circa 595mila euro.
Si è partiti da piazza Umberto, dove si è proceduto a sostituire le vecchie pastorali di rampa S.Pasquale che conducono al convento, da anni fatiscenti e distrutte, con nuovi copri illuminanti (foto). Più volte i residenti ma anche i fedeli che si recano a messa presso il convento si erano lamentati chiedendo un pronto intervento visto che in alcuni punti di sera la salita non risultava affatto illuminata perché i pali erano rotti.

E così la ditta Pece, con la collaborazione dell’Utc, ha proceduto alla sostituzione dei vecchi corpi illuminanti usurati e mal funzionanti, della tipologia non adeguata per l’illuminazione di una strada così importante, con nuovi lampioni che comporteranno un minore inquinamento luminoso ed una migliore efficienza energetica.

Complessivamente saranno decine i corpi illuminanti che verranno sostituiti con altri più moderni ed efficienti per una spesa complessiva di circa 600mila euro.
I lavori, che termineranno nel giro di un anno, si sposteranno ora in piazza Sparavigna, lo slargo alle spalle della Dogana dei Grani, dove saranno installati al posto di fili volanti ormai obsoleti nuovi pali illuminanti molto più eleganti e consoni per un centro città. Poi si passerà con interventi a favore delle periferie come contrada Alvanite dove ci sono punti luce danneggiati dal maltempo.
«E’ un intervento necessario per migliorare l’estetica e l’efficienza della pubblica illuminazione cittadina – illustra il sindaco Paolo Spagnuolo andando a servire anche zone della città che prima erano sprovviste. Si procederà non solo alla sostituzione delle lampade ma anche di interi pali danneggiati e corrosi dal tempo».
nuova-illuminazione2 nuova-illuminazione3

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,25 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 Risposte »

  1. Speriamo che la ditta verrà pagata…

  2. FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA

  3. Via Santi Sabino e Romolo e Piazza Giovanni XXIII ° fanno parte di Atripalda? Speriamo che non si sono dimenticati di includerle. Credo che avverrà come per la segnaletica verticale. I soldi finiranno e i cittadini residenti ,pazientemente , sono lì che aspettano.

  4. mi raccomando non dimentichiamoci la sostituzione dei corpi illuminanti istallati “abusivamente” su strade private.

  5. e chi paga ???????

  6. bene Sindaco di questi tempi ogni sforzo e ogni miglioramento va premiato ed elogiato.

  7. bravo sindaco, ma si potebbero avere notizie degli “scavi” della rotatoria di via Appia (famila)?
    In quella zona ho notato che da alcuni giorni operai sono al lavoro per il rifacimento dei marciapiedi, e’ paradossale abbellire le strade mettendo i sanpietrini mentre a poche decine di metri c’e’ uno scempio in totale abbandono…di chi sono le responsabilita’?

  8. come mai nessuna risposta?
    tutto tace…vergogna l’indifferenza sta’ prendendo il sopravvento anche nei cittadini!

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it