Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Restauro Monumento ai Caduti, la nuova denuncia del consigliere Pacia: “intervento fatto male, comparse macchie verdi”

Pubblicato in data: 26/9/2013 alle ore:13:41 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

monumenti-ai-caduti-polemica-sul-restauroRestauro Monumento ai Caduti, ecco la nuova denuncia del consigliere comunale del Psi, Ulderico Pacia: “L’intervento è fatto male è sulle statue dei soldati sono comparse macchie verdi”.
E’ di nuovo polemica sul restauro del Monumento ai Caduti di piazza Umberto I visto che in alcuni punti delle due statue che raffigurano dei soldati sono comparse macchie verdi.
Per il consigliere Pacia, che chiede un pronto intervento, inoltre: «Per rispetto ai caduti in guerra la corona di alloro va deposta dinanzi al monumento e non al lato, per questo sarebbe opportuno, come già proposto prima della realizzazione dell’opera, eliminare lo spazio antistante che separa dalla fontana. Inoltre va rimessa la recinzione in ferro battuto alta un metro e mezzo – continua il consigliere – che impediva a chiunque volesse avvicinarsi di compiere azioni scellerate».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 Risposte »

  1. Non posso che essere perfettamente d’accordo con il consigliere: senza recinzione saremo di nuovo punto da capo.

  2. il consgliere Pacia incarna in pieno il pensionato medio che frequenta la piazza, guarda passo dopo passo il processo di ossidazione naturale del bronzo del monumento ai caduti.

  3. ed io aggiungerei che c’e’ terreno dappertutto sugli scalini del monumento e tutto intorno (si vede dalla foto)uno schifo nel vero senso della parola visti i lavori fatti di recente, andava minimamente recintato e intorno messi in opera materiali pietrosi da ornamento.SI VERGOGNASSERO!!!!!!!!!!!!!!

  4. a jatta pe fa e pressa fece i figli cecati

  5. ulderico vai solo a caccia di case carute,in questo caso di monumenti.

  6. certo che la piazza è un vero disastro. Tutto è andato in pezzi, piastrelline, fughe, arredi e, addirittura, il monumento. Sarebbe auspicabile un’azione risarcitoria nell’interesse della comunità. Bisognerebbe chiedere i danni all’impresa esecutrice, ma anche al collaudatore e direttore dei lavori.
    E’ tutto sballato.
    Meno male che i consiglieri Pacie e La Sala non fanno cadere il buoio su questa vicenda, dove ci sono colpevoli dormite generali. Anche dei cittadini.

  7. E pensare che i lavori sono stati eseguiti con la supervisione della Soprintendenza . Se questi sono i risultati, siamo in buone mani. Pare che siano stati spesi 30.000 €, una bella somma. ” L’importante ” è che ci sia il servizio di sorveglianza della Dogana 24 ore su 24 con tutti gli annessi e connessi . Quanto costa tutto questo ai cittadini?

  8. Ulderico invece di pensare solo al monumento tu ed il professore la sala fate opposizione di cose molto piu serie. questa è gia la seconda volta che lo dici

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it