sabato 20 gennaio 2018
Flash news:   Il presidente dell’Us Avellino conferma la cessione della clinica Santa Rita di Atripalda Primavera Irpinia in campo domenica ad Atripalda per una migliore sanità provinciale Varato il direttivo cittadino di Forza Italia: ecco l’organigramma e i ruoli assegnati Centro commerciale di via Roma, nessun abuso: tutti prosciolti dal Gup di Avellino Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare

Amatori della Bici, bella prestazione alla Granfondo di Roma

Pubblicato in data: 15/10/2013 alle ore:13:59 • Categoria: Sport, CiclismoStampa Articolo

sabino-guerrieroDomenica scorsa, nella Capitale, è andata in scena la seconda edizione della Granfondo città di Roma. 5000 iscritti, 20 nazionalità rappresentate, 104 i km da percorrere, 1600 i metri di dislivello, millenni di storia sotto le ruote… questi i numeri di quella che è destinata a divenire la granfondo più prestigiosa di ogni tempo. Non potevano non partecipare all’evento anche i cistiti atripaldesi del sodalizio di Sigismondo Alvino. A portare i colori giallo-blu ci hanno pensato: Celestino Basile, Gerardo Cavuoto, Antonio De Pascale, Alex Frongillo, Antonello Lo Vuolo e Sabino Guerriero. Un plauso particolare a quest’ultimo che per la prima volta “attaccava il numero dietro la schiena” e ha deciso di farlo proprio tra migliaia di ciclisti e milioni di sanpietrini, in uno degli scenari più particolari! Sfortuna per Basile che, causa improvviso attacco febbrile, non ha potuto completare il percorso. Il tracciato, più impegnativo della prima edizione, vedeva gli atleti partire all’ombra del Colosseo e incolonnarsi per Via dei Fori Imperiali tra tv, giornalisti e ali di folla festanti. I ciclisti, dopo Porta Capena e, attraversata l’Appia Antica, si portavano al cospetto dei Castelli. Il tratto più duro prevedeva lo scollinamento in serie di: Rocca di Papa, Rocca Priora e Tuscolo. Successivamente si è pedalato in picchiata sino alle porte di Caracalla, dove, nel magnifico scenario delle antiche Terme si è consumato lo sprint vincente. I cistiti del Circolo oltre a divertirsi al fianco di campioni consumati come Cassani, Bugno, Zanardi, Fisichella e Pirazzi hanno anche ottenuto tempi invidiabili: il migliore tra essi ha fatto registrare 2h 58m per coprire i 104 km ad oltre 35 km/h di media! Si chiude ora la stagione e i soci del sodalizio atripaldese non perderanno occasione, come sempre, per riunirsi in convivio e festeggiare i chilometri macinati insieme nonché programmare la come sempre intensa prossima stagione.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. L’UNICA COSA CHE VORREI DIRE E’ QUESTA,
    I SINDACI DI COMPETENZA CHE ASFALTINO LE STRADE COME TAPPETI, PRIMA CHE SUCCEDA QUALCOSA.
    SIAMO O NN SIAMO CILCISTI PRO.-
    IL PREZZO ISCIZIONE GRANFONDO TROPPO ALTO.-
    CIOA

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it