sabato 22 settembre 2018
Flash news:   Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO Provincia, si vota per il rinnovo il 31 ottobre Giullarte 2018, stasera il taglio del nastro. La delegata agli Eventi Antonella Gambale: “l’edizione numero 19 sarà un vero e proprio anno zero, l’anno della completa maturità“ Bando per il servizio civile presso la Misericordia di Atripalda: 13 posti disponibili Memorial “Un pezzo di storia del Calcio Atripaldese” venerdì 28 settembre Distretto Sanitario, sottoscritto il protocollo per la realizzazione della nuova sede di Atripalda Da domani il Festival internazionale di Artisti di Strada “Giullarte” Mister Graziani: “gara utile per provare schemi”. Parla Matute. FOTO Coppa Italia amara, Avellino battuto dal Nola. FOTO Calcio Avellino Ssd, avvenuta la consegna del logo

“In Irpinia”, l’autunno nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 25/10/2013 alle ore:17:39 • Categoria: CulturaStampa Articolo

castagneIn Irpinia

Incido pancia di castagna,

è ferita al guscio, s’apre

ancor più al calor di fiamma,

prorompe soda polpa dorata

di gonfia caldarrosta, che,

se non segnata, brontola

sulla brace, protesta, scoppia

ed è festa di bimbi al falò

di piccoli legni di fascina

all’improvviso botto, ressa

di mani nel gioco, salta

castagna da palmo a palmo

al vento di bocca che soffia

sul caldo pasto prima

d’essere assaporata, guardo

lontano,s’è vestito d’inverno

il primo tempo d’autunno,

dorme la nocèlla secca nel sacco

all’androne di cantina,

singhiozza il vino, aspettano

le giffoni trasmutarsi in corpo

nuovo, pralina, dolce torrone, bacio

fondente al cioccolato e ancor

nutella bella di sapore, ora

sale dalla valle il compratore,

arranca il camion nei tornanti

sui colli e monti dell’Irpinia,

spiazzo il tempo con curve nuvole

di fumo, respiro ampie boccate,

il noce di fronte è stanco,

schiuma, rilascia da malli acidi

fresche armature di giovani

gherigli, balsamo al fiato nuovo

d’autunno, che nasce e muore

d’improvviso ardore intorno

a una castagna, al vino,

alla nocèlla e al noce.

Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (16 votes, average: 4,94 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. Non è un segreto che Gabriele De Masi sia un chirurgo delle parole. Poesia deliziosa!

  2. complimenti Grabriele un saluto…

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it