Flash news:   Emerge amianto nel fiume Sabato, stop ai lavori di riqualificazione ambientale e apre il cantiere per la bonifica e rimozione dell’eternit Festival internazionale di artisti di strada “Giullarte”: in Irpinia rivive la magia di Notre Dame de Paris Primo giorno di scuola ieri per gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Amatori della Bici tra agonismo e nuovi progetti Avellino, parte la prevendita per la gara di Coppa contro il Nola Giullarte 2018, questa sera in Comune riunione con i commercianti per iniziative promozionali Chiusura Primaria Mazzetti, Sinistra Italiana Atripalda attacca: “decisione presa in ritardo. Solo una furbata per evitare la fuga degli iscritti?” Sidigas, la prima di campionato al Palacarrara di Pistoia Esordio con poker per la Calcio Avellino SSD Memorial Gerardo Aquino, stasera taglio del nastro alla ventesima edizione. Santa Messa presso l’impianto sportivo di contrada Santissimo

Teatro Gesualdo, presentato il cartellone RED: risate e danza per la nuova stagione

Pubblicato in data: 25/10/2013 alle ore:14:26 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

gebbia-cipriano-balsamo-1Un pizzico di comicità, una manciata di risate di gusto, una spruzzata di buonumore, un tocco di raffinatezza, mescolare tutto con armonia. Ecco la ricetta vincente di ReD, risate e danza, il cartellone più frizzante e divertente della ricca stagione teatrale targata “Carlo Gesualdo” di Avellino.
Sette appuntamenti (uno in più rispetto alla passata stagione) per un teatro di qualità che non disdegna l’intrattenimento offerto dalla grande comicità partenopea, arricchendolo con le raffinate nuance della commedia napoletana, della prosa e della danza d’autore che fanno della rassegna ReD una fortunata evoluzione dell’ormai consolidata kermesse dedicata ai grandi interpreti del teatro leggero italiano.
Lo show dei record di Alessandro Siani, la grande prosa per musica e danza di Lina Sastri, la comicità collaudata dell’allegra brigata di Made in Sud, le risate a crepapelle di Carlo Buccirosso e Biagio Izzo, la rivisitazione di un grande classico di Eduardo Scarpetta portato in scena da Luigi De Filippo, e per concludere con l’evento più atteso, con le meravigliose coreografie di Emiliano Pellissari ed Emiliana Porceddu interpretate dalla compagnia NoGravity.
Questo il gustoso menù a la carte del cartellone di ReD, risate e danza, pensato dal Teatro “Carlo Gesualdo” presieduto da Luca Cipriano, coadiuvato dai componenti del consiglio di amministrazione Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello, e realizzato in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano diretto da Alfredo Balsamo che intratterrà il pubblico da dicembre fino ad aprile.
«Anche quest’anno il teatro di Avellino presenta un programma capace di coinvolgere, affascinare e intrattenere un pubblico sempre più vasto – sottolinea il presidente Luca Cipriano -. Ogni anno lavoriamo per arricchire sempre di più la nostra proposta culturale con la presentazione di un nuovo cartellone che rappresenta il completamento delle altre rassegne, ovvero Grande Teatro, Teatro Civile, Concerti. Alla comicità, alla musica e alla prosa di grande qualità e popolarità abbiniamo ancora di più la danza e le coreografie più importanti del panorama italiano, in linea con il progetto Danza che è partito lo scorso anno a teatro. Il Gesualdo cresce insieme al suo pubblico e lo fa proponendo un’offerta artistica variegata e vicina ai diversi gusti della gente».
«Reduci dal successo che ha registrato l’anno scorso il segmento comico della stagione teatrale di Avellino, abbiamo conservato l’acronimo ReD che anche questa volta rappresenta nel modo più diretto ed efficace gli spettacoli proposti. ReD, quest’anno Risate e Danza, perché offriamo al pubblico una serie di appuntamenti per divertirlo con le risate e l’ironia, ma anche per emozionarlo attraverso la musica e la danza – spiega Alfredo Balsamo, direttore del Teatro Pubblico Campano – Come sempre siamo attenti alle richieste del nostro pubblico e abbiamo scelto i protagonisti della rassegna tra gli artisti più amati e richiesti nei teatri italiani, con un occhio alle nuove generazioni. Sono certo che il pubblico del Gesualdo accoglierà questa rassegna con grande entusiasmo, quello che ci dimostra da sempre».
LA CAMPAGNA ABBONAMENTI
Anche per la rassegna ReD, risate e danza, abbonarsi conviene. Il Teatro “Carlo Gesualdo” ha pensato diverse formule per accontentare il suo affezionato pubblico. Il carnet per tutti e 7 gli spettacoli in platea costerà 185 euro con un risparmio di 57 euro rispetto al costo complessivo di ogni singolo biglietto. Per assistere invece dalla galleria a tutti gli appuntamenti del cartellone basteranno soltanto 155 euro. Per gli spettacoli di Alessandro Siani, Made in Sud e Biagio Izzo il costo del singolo tagliando di Platea sarà di 38 euro, mentre per la Galleria costerà solo 28 euro. Pe tutti gli altri spettacoli, il costo del biglietto è di 32 per la Platea e 24 per la Galleria.
La campagna abbonamenti per il cartellone dedicato alle risate e alla danza avrà inizio martedì 29 ottobre e terminerà domenica 8 dicembre. La vendita, invece, per i biglietti dei singoli spettacoli, sarà aperta martedì 26 novembre. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620
IL PROGRAMMA
Si parte sabato 7 e domenica 8 dicembre con la versione “upgrade” di “Sono in Zona Show”, lo spettacolo dei record di Alessandro Siani. Attraverso i suoi irresistibili sketch, il comico napoletano proverà ancora una volta a sfatare i luoghi comuni che accomunano un po’ tutti gli italiani. Due ore di show portato avanti insieme al trio comico “Scapece” e accompagnato dalle musiche di Dj Frank Carpentieri e dalle coreografie di 5 scatenati ballerini di breakdance.
Un omaggio alla città di Napoli attraverso una delle sue interpreti più amate e acclamate dal pubblico di tutta Italia. “Linapolina – Le stanze del Cuore”, lo spettacolo in prosa, musiche e danza scritto e diretto da Lina Sastri che sabato 14 e domenica 15 dicembre proverà a svelare la magia di Napoli attraverso la sua musica immortale e infinita, grazie all’accompagnamento di otto musicisti, passando dalla parola alla musica, alla danza, in un flusso dell’anima che va e viene, come il mare.

Il 2013 chiuderà i battenti con la straripante comicità dei ragazzi di “Made in Sud” che sabato 28 e domenica 29 dicembre che porteranno in scena la trasposizione teatrale della loro fortunata stagione televisiva. Lo show di comicità live firmato Nando Mormone e Paolo Mariconda celebrerà la tipica ironia del Mezzogiorno sdoganata da un cast di quaranta comici coordinati dagli immancabili Gigi & Ross, affiancati dalla frizzante Fatima Trotta. Dal Nonno Moderno al cantautore impegnato Gino Fastidio, dallo scugnizzo Mariano Bruno a Vivo D’Angelo, dagli Arteteca, fino al simpaticissimo Ciro Giustiniani.

Con l’anno nuovo si torna a ridere grazie al gradito ritorno di Carlo Buccirosso con il suo nuovo spettacolo “La vita è una cosa meravigliosa” che andrà in scena sabato 15 e domenica 16 febbraio. Il comico partenopeo ci racconterà la surreale vicenda di una famiglia che, per sopravvivere in un mondo ormai allo sbando e che ha smarrito quei valori positivi e rassicuranti, schiva ogni rapporto sociale rifugiandosi tra le proprie mura domestiche, un vero e proprio bunker familiare dove ne succederanno di tutti i colori.

Sabato 22 e domenica 23 marzo torna al “Gesualdo” Biagio Izzo. “Come un Cenerentolo”, è uno spettacolo per la regia di Claudio Insegno e con la straordinaria partecipazione di Peppe Barra, una rivisitazione in chiave moderna della favola di Cenerentola ma tutta al maschile. Un omaggio al grande “Picchiatello” Jerry Lewis che nel 1960 propose “Il Cenerentolo” per il grande schermo raccogliendo uno straordinario successo. Lo spettacolo di Izzo, però, non sarà la semplice parodia del celebre racconto per bambini ma una farsa dai toni paradossali che tratterà temi come le adozioni e le successioni in un susseguirsi di esilaranti trovate.

Ad aprile torna la grande commedia napoletana con “Cani e Gatti, marito e moglie”, un classico del teatro di Eduardo Scarpetta nella riduzione e regia di Luigi De Filippo che sarà ad Avellino sabato 5 e domenica 6 aprile. Una esilarante commedia ancora di sorprendente attualità che racconta con umorismo ed ironia la storia di un’anziana coppia di coniugi costretti, loro malgrado, a fingersi litigiosi per mostrare alla figlia, da poco sposata e sempre in conflitto col marito, quanto sia dannoso e pericoloso litigare a causa dell’ eccessiva gelosia.

Sono considerati i Momix italiani. La loro trilogia ispirata alla Divina Commedia è un successo straordinario. Loro sono i NoGravity Dance, la compagnia di danza che dopo aver incantato il pubblico italiano e francese, chiuderanno la stagione del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino sabato 12 e domenica 13 aprile con lo spettacolo-evento creato da Emiliano Pellisari: INFERNO. Lo spettacolo è un caleidoscopio di immagini sorprendenti ispirate ai più famosi canti danteschi e portate in scena da sei danzatori acrobati che sfidano le leggi della fisica, trasformando lo spazio teatrale in una nuova dimensione: quella del sogno.
Per avere ulteriori informazioni basta contattare la biglietteria di piazza Castello al numero 0825.771620, aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it