domenica 18 febbraio 2018
Flash news:   Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento. Il Troisi ha deciso di non comparire dinanzi al collegio, senza giustificato motivo. Testimoni non ascoltati da ambo le parti perché ritenuti superflui» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili” Condanna assessore Troisi, parla il difensore Chieffo: «Antonio si proclama innocente. E’ una sentenza di primo grado e siamo pronti a ricorrere in appello. C’è stata gestione frettolosa del dibattimento, sentenza che non condividiamo in nessun passaggio». L’invito del sindaco: «La questione è delicata e privata e merita cautela da parte di tutti. Eventuali valutazioni verranno fatte a mente fredda e successivamente» Torna in azione la banda delle sigarette: colpo al Bar Tabacchi di Michele Capossela. Il sindaco: “massima fiducia nell’operato delle forze dell’ordine” Violenza sessuale, condannato a 2 anni l’assessore Troisi

Banda ultralarga, in Irpinia coinvolta solo Atripalda ed altri tre comuni

Pubblicato in data: 16/11/2013 alle ore:11:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

banda-ultralargaBanda ultralarga, la Regione Campania accelera ma sono solo quattro i comuni coinvolti per l’Irpinia. Con un investimento di 122 milioni di euro il “grande Progetto” si inserisce nell’ambito dell’azione del governo italiano che si esplica attraverso il “Progetto Strategico Banda Ultralarga”, già notificato alla Commissione europea e autorizzato come aiuto di stato compatibile con i regolamenti europei.
«La regione Campania sarà la prima in Italia ad azzerare il digital divide grazie ad un progetto ricco ed ambizioso che porterà la realtà campana a rappresentare l’avanguardia nazionale in fatto di connessione internet ultra veloce», precisa il governatore Stefano Caldoro. Al fine di assicurare ai cittadini, alle imprese e alla pubblica amministrazione l’accessibilità ai servizi erogati mediante le nuove tecnologie dell’informazione, la Regione Campania ha definito gli interventi finalizzati all’ampliamento dell’attuale copertura di servizi in larga banda e un intervento di infrastrutturazione di banda ultra larga nelle aree del territorio regionale risultate a fallimento di mercato a seguito della consultazione svolta dal Ministero dello Sviluppo.
Il progetto è finalizzato alla realizzazione di infrastrutture di posa (cavidotti) e di portanti (cavi) ottici per consentire agli operatori di TLC l’implementazione di reti di accesso a banda ultralarga internazionalmente note come NGAN – New Generation Access Network. L’intervento interesserà 80 comuni, di cui 44 scelti solo su base demografica, 14 con ospedale strategico, 15 con aree di sviluppo industriale strategiche (Asi), uno con Asi strategica e Pop della rete della pubblica amministrazione, 5 con Asi strategiche e ospedale strategico e uno con ospedale strategico e della rete della pubblica amministrazione.
In Irpinia sono coinvolti solo quattro comuni: oltre ad Atripalda c’è anche Ariano, Flumeri e Solofra. «Sulla nuova tecnologia, su queste infrastrutture viaggia l’economia del futuro. E’ una scelta vincente per il nostro territorio. Saremo la prima Regione in Italia ed i primi in Europa a raggiungere i target del 2015 fissati dall’Europa», aggiunge Caldoro. Con la banda larga (progetto sul digital divide con altri 35 milioni piu 17 del Fesr) si copre poi il resto del territorio campano, tutta la Campania di fatto se si considera il progetto banda larga (da aggiungere a questo) e quello che fanno i privati. Questa la parte del progetto che dovrebbe garantire la copertura completa anche della nostra provincia.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. st’amministrazione comunale che se misa ngapo? troppe iniziative positive.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it