sabato 26 maggio 2018
Flash news:   Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il via al dibattimento con la deposizione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “Siamo molto fiduciosi, il verdetto a tutela degli atripaldesi arriverà” Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli Serie C, l’Atripalda Volleyball batte Massa in scioltezza e si prepara all’ultima trasferta della stagione Lotta all’evasione tributaria, il Comune avvia un censimento sulle utenze non domestiche per la Tari Sgominata dai Carabinieri pericolosa banda dedita ai furti di auto: oltre 30 quelle rubate

Tagli Asl Avellino, assemblea dei sindaci chiede incontro con Florio. Presente il primo cittadino Spagnuolo. FOTO

Pubblicato in data: 27/11/2013 alle ore:15:10 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

asl-riunione-sindaci1Si è riunita questa mattina al comune di Avellino l’assemblea dei sindaci dell’A.S.L. di Avellino. Presenti oltre 30 sindaci della provincia di Avellino, tra i quali il primo cittadino di Atripalda Paolo Spagnuolo.
Al centro dell’incontro, oltre alla ricostituzione del Coordinamento dei Sindaci A.S.L. Avellino, anche i tagli all’assistenza domiciliare e all’assistenza sanitaria sul territorio. “Bisogna prendere atto – ha detto il sindaco Foti – che la politica dei tagli lineari messa in atto dal direttore generale dell’Asl è un criterio che sul piano concettuale e generale potrebbe anche funzionare, ma qui bisogna calarsi sui problemi del territorio, sui problemi gravissimi delle assistenze e della fornitura dei servizi. Quindi posso dire tranquillamente, rappresentando la voce di tutti i Sindaci presenti questa mattina a Palazzo di Città, che noi siamo fermamente convinti di opporci con tutte le nostre forze a questa politica dei tagli lineari che non hanno alcun senso, ma che servono solo a far quadrare i conti, evidentemente, alla direzione generale dell’Asl. Rispetto a questo – è l’annuncio del primo cittadino di Avellino – noi chiederemo un incontro formale, ufficiale, urgente, col direttore generale dell’Asl per avere chiarimenti, e per esercitare il nostro potere di indirizzo rispetto alla politica sanitaria in questa provincia“. Foti interviene anche sui tagli che stanno riguardando i medici dell’ospedale Moscati di Avellino: “Questa è un’altra questione intollerabile, atteso che il Moscati che è un presidio sanitario ormai di livello interregionale, sicuramente regionale, non può più vivere nell’ambiguità del Patto di Stabilità e di un turnover continuamente non intercettato. Il direttore generale e i medici del Moscati possono avere la certezza che al loro fianco avranno tutta la Città e il Sindaco di Avellino rispetto a queste emergenze e a queste criticità“.
asl-riunione-sindaci3
asl-riunione-sindaci2

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. bravo sindaco interessati di questi problemi che coinvolgono la povera gente.

  2. Scusate ma il Sindaco Spagnuolo non è quello che si sfrega le mani per la vendita del Centro Servizi all’Asl? Non capisco va ad una riunione contro i tagli della sanità ma contemporaneamente fa trattative con Florio per la vendita del Centro Servizi e quindi si rende complice di esborso di denaro pubblico a discapito dell’assistenza sanitaria. Sindaco per favore un po di coerenza!!!!!

  3. Per cett a cett.
    Non ti preoccupare che Florio il centro servizi non lo acquisterà mai perché non ci sono soldi.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it