sabato 25 novembre 2017
Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Fiat acquisisce la Chrysler, Oliviero: “Nuove prospettive per Fma”

Pubblicato in data: 3/1/2014 alle ore:16:51 • Categoria: EconomiaStampa Articolo

fma-2Operazione Fiat-Chrysler, soddisfatto il segretario provinciale Ugl Metalmeccanici Antonio Oliviero: ”quest’accordo e’ importante perché rafforza Fiat che sara’ più competitiva sui mercati internazionali – spiega – e allo stesso tempo consente di incentivare la ripresa degli stabilimenti italiani del Lingotto. In particolare per la Fga di Pratola Serra si aprono prospettive interessanti per la produzione del motore 1.8 a benzina che potrà essere venduto in quantità importanti negli Stati Uniti e in Canada visto che potrà essere utilizzato da un maggiore numero di veicoli che ora saranno prodotti sotto il Marchio Fiat-Chrysler”.
“La ripresa – prosegue il sindacalista – dovrebbe concretizzarsi con una maggior produzione di motori 1600 jtd destinati ad auto di media cilindrata, ma anche del 2002 jtd, motore di nuova concezione tecnologica che arriva fino a 170 cavalli con prestazioni elevate e abbattimento di immissione di gas in atmosfera. A Pratola Serra – conclude – prodotti motori per Maserati (1800 turbo benzina), Suzuki, Chrysler (280mila volumi destinati a Melfi) e per Ducato”.
“Condivido il pensiero del segretario generale dell’Ugl Giovanni Centrella – prosegue Oliviero – che vede con favore il rilevamento da parte di Fiat delle quote Chrysler e auspica prospettive importanti per il futuro della fabbrica di Pratola Serra. Si inizia a concretizzare il piano già annunciato da Marchionne e da Rebaudengo per gli stabilimenti italiani Fiat, che adesso devono necessariamente cavalcare l’onda dell’entusiasmo di una storica operazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it