" class="thickbox">
  
Flash news:   Amministrative 2017, oggi dinanzi al Tar di Salerno si discute il ricorso presentato da “Noi Atripalda” Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’

Con il presepe vivente cala il sipario sugli eventi natalizi. Soddisfatto il sindaco: “Sono molto contento, l’albero della discordia ha retto bene alle iatture di qualche consigliere comunale”. Guarda il Video

Pubblicato in data: 7/1/2014 alle ore:07:57 • Categoria: Attualità, Video intervisteStampa Articolo

presepeCon il presepe vivente di ieri sera cala il sipario sugli appuntamenti del cartellone natalizio organizzato dall’Amministrazione comunale e dalle associazioni che operano sul territorio. Un cartellone fitto che è stato molto vario. Fortunatamente il maltempo nella serata di ieri ha dato una tregua e si è potuta svolgere regolarmente la seconda serata dedicata al presepe vivente nel centro storico organizzato dall’associazione “Adelpa – Amici del presepe di Atripalda”.
Grande la partecipazione che è stata attirata da questo evento che ogni anno riscuote grande successo anche per la caparbietà degli organizzatori. Molto fitto il percorso lungo il quale si mettevano in luce le varie botteghe e gli antichi mestieri. Davanti ad una chiesa madre illuminata c’era la capanna con la natività. Presente anche il sindaco della cittadina del sabato Paolo Spagnuolo che ha manifestato molta ammirazione per questo evento: “la manifestazione del presepe vivente è stata a tratti emozionante e in ogni caso entusiasmante, c’è stata una grande partecipazione di pubblico e per questo ringrazio le associazioni che vi hanno partecipato.  Va fatto onore all’associazione Adelpa che ha curato la manifestazione nei minimi particolari”. Il primo cittadino si è poi soffermato sugli eventi che hanno caraterizzato il natale atripaldese tracciandone un bilancio: “il calendario è stato abbastanza denso di appuntamenti e per le ristrettezze economiche abbiamo voluto creare un cartellone sobrio ma non abbiamo voluto far mancare una certa vivacità alla comunità atripaldese. Ci sono stati anche momenti di riflessione importanti come quelli vissuti alla misericordia di Atripalda. Visti i tempi che l’economia vive non possiamo che ritenerci soddisfatti“. Alla fine Spagnuolo risponde a chi aveva sollevato qualche polemica sull’albero in Piazza Umberto I: “in questo periodo natalizio abbiamo assistito all’albero della discordia, tutti quelli che avevano pensato che quest’albero avesse destato problematiche di tipo statico sono rimasti delusi perchè l’albero ha tenuto bene alle intemperie e soprattutto alle iatture di qualche consigliere comunale e come amministrazione siamo contenti di essere riusciti a lasciare in Piazza Umberto I una testimonianza di festa e di auguri alla nostra comunità“.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.atripaldanews.it/video/spagnuolo natale.jpg”]http://www.atripaldanews.it/video/spagnuolo natale.flv[/flv]

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 1,67 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 Risposte »

  1. coem diceva Eduardo:
    Te piace ‘o presepe?
    NO!
    nun me piace!

  2. diciamo pure che rispetto all’anno scorso era sottotono,ma va bene anche cosi’. ma la cosa che non mi è piaciuta è stata la poca professionalità dei protagonosti,che mentre noi visitavamo le capanne loro parlavano ad alta voce dei fatti loro.ecco era poco suggestivo per questo

  3. amme mi hanno detto che era bellissimo io non sono andata a vedere il presepe vivente perche ero molto occupata

  4. nati’ sostanzialmente ha ragione, però, senza alcuna preparazione professionistica, bisogna riconoscere che non è facile stare fermi nelle capanne, a fare per almeno tre ore sempre le stesse cose, col freddo, senza scambiare neanche una chiacchiera con chi è a fianco. L’unica cosa che non condivido di questo presepe è l’elevato numero di incongruenze storiche, ma è ovvio che per rendere più suggestiva la rappresentazione bisogna anche personalizzare quanto si fa.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it