sabato 25 novembre 2017
Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

San Francesco di Sales, i giornalisti cattolici incontrano il vescovo Marino

Pubblicato in data: 25/1/2014 alle ore:11:32 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

ucsi-avellinoUn vescovo come santo patrono. I giornalisti e gli operatori della comunicazione sociale hanno celebrato la festa del loro patrono S. Francesco di Sales incontrandosi con S.E. Mons. Francesco Marino, vescovo di Avellino, Pino Blasi, presidente regionale della stampa cattolica (Ucsi) e Don Gerardo Capaldo, coordinatore provinciale ucsi. Sono molti coloro che operano nelle varie testate svolgendo, in condizioni quasi sempre precarie, un ruolo non indifferente per il successo delle nostre formazioni sportive, come pure per la partecipazione attiva dei cittadini alla vita sociale e politica e la difesa dei valori morali e civili.
Senza il sostegno di tali valori, ha osservato il Vescovo ( nella foto con da six.: Don Gerardo Capaldo, Pino Blasi, Giuseppe Petrucciani, che è stato uno dei soci fondatori dell’ucsi provinciale , Don Francesco Petrone e Tonino Battista ), sarà sempre più difficile garantire la sicurezza, lo sviluppo economico, la dignità e la civiltà della nostra terra. Un impegno che non è facile e che, come ha rilevato Gerardo Salvatore, presidente della Consulta diocesane delle aggregazioni laicali, esige l’unione di tutte le forze possibili, pur nel rispetto delle diverse strutture associative e colorazioni politiche.
Particolarmente gradita la partecipazione di Elena Iannaccone, presidente del Movimento irpino per il bene comune; dell’avv. Tonino Battista, presidente provinciale del Movimento cristiano lavoratori; di Giuseppe Caputo, presidente di “Irpinia insieme”, e del caro don Francesco Petrone, che da ben 45 anni dirige “Il Campanile” di Solofra ,con i collaboratori Michele De Piano ed Aurelio Petrone ). Non tutti forse, ha precisato don Francesco, si rendono conto della pazienza richiesta da un simile lavoro. Per cui a maggior ragione dovremmo apprezzare la proverbiale mitezza del santo vescovo di Ginevra anche nei confronti di avversari accecati dal fanatismo.
Significativa in questo senso la collaborazione di Luigi Ferrara, presidente del Movimento internazionale per la pace “Pax Christi” e del prof. Vincenzo Martone, da molti anni impegnato per la valorizzazione del territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it