Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare Serie D, Green Volley The Marcello’s che vittoria: battuta Ischia al tie-break Calendario 2018, inviaci la tua foto più bella per i mesi del nuovo anno Emozioni dell’Epifania con il concerto gospel del Coro Armonia. FOTO Il gruppo “Noi Atripalda” interroga l’Amministrazione sulla mappatura reti fognarie secondarie

“Sicuri ad ogni età”, la nuova campagna antitruffa della Polizia di Stato

Pubblicato in data: 27/6/2014 alle ore:16:46 • Categoria: CronacaStampa Articolo

anzianiE’ stata presentata stamani ad “Uno Mattina” la campagna di sensibilizzazione e prevenzione “ Sicuri ad ogni età”. L’iniziativa è stata elaborata dalla Polizia di Stato in collaborazione con Confartigianato ed è finalizzata alla prevenzione delle truffe agli anziani. Alla luce di un incremento di reati nei confronti degli anziani rispetto al totale della popolazione – dalle rilevazioni del Ministero dell’Interno emerge che, tra il 2011 e il 2013 e’ cresciuto il numero di anziani over 65 vittime di reato: nel 2012 sono aumentate dell’8% rispetto al 2011 e nel 2013 sono aumentate del 7,8% rispetto all’anno precedente. Di contro, il totale delle vittime di reato registra un aumento piu’ modesto (+2% nel 2012 rispetto al 2011, +1,8% nel 2013 rispetto all’anno precedente). In particolare, nel 2013, gli anziani vittime di truffa sono 13.537, quelli che hanno denunciato una rapina sono 4.405, e gli anziani che hanno subito un borseggio sono 37.660 – la Polizia di Stato è in prima linea per combattere e arginare questi fenomeni. Su tutto il territorio nazionale sono state divulgate informazioni e consigli utili per consentire alle persone anziane di evitare i rischi di truffe, raggiri, furti e rapine. Da qui nasce l’esigenza di diffondere attraverso questa campagna di sensibilizzazione alcuni consigli rivolti agli anziani che, sempre più esposti ai fenomeni di criminalità, avranno un valido strumento in più attraverso la consultazione di brochure e la visione di alcuni video. Quattro sono i cortometraggi, girati a Roma, che mostrano 4 tipiche situazioni di truffe e raggiri alle vittime prescelte tra i “capelli bianchi”, fatti presi dalla cronaca quotidiana e investigati con successo dalla polizia… Sarà il noto attore Lino Banfi, testimonial di questa campagna di prevenzione, il nonno di tre generazioni a raccontarcele in ogni spot, ”mettendoci la faccia”, lui per primo!. Preziose pillole cinematografiche che sono ancora “work in progress”, in lavorazione tra un set e l’altro, pensate e dedicate alla difesa di chi non è più in una “verde età”, ma ricche per questo del valore di una linfa invece “sempreverde”, che irrora tutte le famiglie! Il messaggio quindi è per tutte le età, giovani e meno giovani, figli e nipoti, società civile: Agiamo tutti insieme! ll 1° cortometraggio, (seguiranno successivamente gli altri tre) è intitolato “L’amico del figlio”, in cui il truffatore avvicina con inganno una persona anziana ai giardinetti facendole credere che suo figlio gli deve ancora restituire una somma di denaro… E poi ci sono anche alcuni scatti da cinema, con Banfi nelle fasi di ripresa dei quattro spot … … insieme alla poliziotta del 113 della questura, poi a casa sua con i nipotini, e ancora da quei giardinetti dove l’anziano attore viene truffato ma…il resto della visione è on line. “Le parole giuste sono 3: CHIAMA LA POLIZIA”: questo è il consiglio che Lino Banfi in coro con i bambini…, nei panni di “nonno Libero” suggerisce agli anziani vittime delle truffe in ognuno dei quattro spot realizzati dalla Polizia di Stato per essere “Sicuri ad ogni età!” Il video realizzato per difendere tutti i nostri cari nonni dalle truffe che i delinquenti s’inventano di giorno in giorno, aguzzando il loro ingegno criminale, da Nord a Sud del nostro Paese è disponibile sul canale You Tube Polizia di Stato, sul sito web Polizia di Stato , sul blog “Agente Lisa” e sulle pagine facebook delle Questure che hanno già operativo il servizio ( Roma – Milano – Aosta – Forlì ) è anche visualizzabile sui link :

http://www.poliziadistato.tv/c_Nuss7QTetW

A tal proposito, la Questura di Avellino, nella sua permanente campagna di sensibilizzazione e prevenzione lancia nuovamente l’appello agli anziani e alle famiglie di stare in guardia dalle truffe prendendo spunto proprio dalla visione del video e segnalare con la massima celerità, al 113, eventuali situazioni anomale o sospette che si dovessero registrare sì da consentire efficaci e mirati interventi da parte di personale dipendente per prevenire questo odioso fenomeno.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it