alpadesa
  
Flash news:   Troisi si dimette da assessore e consigliere comunale, nota del sindaco e del capogruppo di maggioranza Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili”

Così non va – lo spazio dedicato alla denuncia dei problemi irrisolti

Pubblicato in data: 14/7/2014 alle ore:15:00 • Categoria: Così non vaStampa Articolo

cosi-non-vaDopo la pausa estiva torna la rubrica “Così non va”, lo spazio dedicato alla denuncia di piccoli e grandi problemi irrisolti della città di Atripalda.
Da anni la rubrica è diventata la voce degli atripaldesi su disservizi, disagi o ritardi che esasperano la vita della popolazione.
Numerose e continue sono le segnalazioni che riceviamo in redazione su disservizi quotidiani.

Per le vostre segnalazioni su disagi e disservizi scrivete a:

redazione@atripaldanews.it o direttore@atripaldanews.it

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

13 Risposte »

  1. VIA LE FILOVIE DI DOMENICA:- > NON VOGLIAMO MUOVERCI :-> ARRESTATECI PURO:-) by amico

  2. in P. GARIBALDI v’è una chiesina all’incrocio con la traversina che porta in vico la Torre e che è in stato di totale abbandono (potrebbe anche crollare ostruendo strada):-> di chi è la responsabilità:-)

  3. che fine ha fatto la chiesetta di piazza garibaldi?

  4. VEDETE CHE LA’ STA O PALAZZO DI’ “RUGGIERO” TRA VIA BELLI E VICO CARLO IN STATO DI TOTALE ABBANDONO:-> O COMUNE NON NE HA VOLUTO A RESPONSABILITA’ DI ULTIMARLO COME PREVEDE LA LEGGE 219 SULLA RICOSTRUZIONE DEI FABBRICATI DANNEGGIATI DAL SISMA:->COME FARLO A ULTIMARE PRIMA CHE I FAMILIARI DEPERISCANO?

  5. c’è anche la chiesa s.maria in stato totale disfacimento:-> meglio cossì:-?

  6. le caditoie sono otturate:-?
    come mai non si puliscono gli espluvi delle acque reflue:- io non so

  7. com’è che ‘e striscie nun si fanno:))

  8. come mai il “comune” non provvede alla pulizia della ramaglia cadente su suolo “comune” lungo le strade di competenza: – > ?

  9. DA ILLO TEMPORE DAVANTI ALL’ INGRESSO DEL MUNICIPIO CI STA UN IMPALCATURA.
    MA A CHE SERVE. LA SI STA PAGANDO?.

  10. Ieri mattina, martedì 19 agosto, in piazza Umberto un incidente increscioso, ma annunciato, ha posto fine almeno per il momento allo scorrere veloce di biciclette condotte molto spesso da scalmanati. Vittime sacrificali : un anziano fermo a parlare e un bambino che scalmanato non è . Il caso ha voluto che il bambino, distratto ha investito l’anziano che è caduto sbattendo la testa. Per questo ieri sera, eccezionalmente. oltre al sindaco e alcuni assessori i cittadini hanno potuto “ammirare ” la presenza del comandante dei vigili e ben tre marescialli che si sono prodigati a far “sparire” le biciclette dalla piazza. Adesso c’è da chiedersi: Quanto durerà il rispetto del divieto?

  11. qua non c’è niente che va bbene a cominciare dall’ultimo “governo” della città

  12. (qua i prob-mi sono tnti e non si occupano di risolverli: dove stiamo andando: ?)

  13. ma quali (tombini):- qua sono le (caditoie) che non vengono spazzate:-
    stp

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it