sabato 26 maggio 2018
Flash news:   Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli Serie C, l’Atripalda Volleyball batte Massa in scioltezza e si prepara all’ultima trasferta della stagione Lotta all’evasione tributaria, il Comune avvia un censimento sulle utenze non domestiche per la Tari Sgominata dai Carabinieri pericolosa banda dedita ai furti di auto: oltre 30 quelle rubate La Sidigas Scandone saluta la città

San Sabino, la festa civile si farà: scende in campo il Comune. Spagnuolo: “Già ci siamo attivati”. Guarda la Video Intervista

Pubblicato in data: 20/8/2014 alle ore:15:50 • Categoria: Attualità, Video intervisteStampa Articolo

incontro-comitato-sindacoGli atripaldesi possono stare tranquilli, la festa civile del Santo Patrono si farà. Dopo le parole di Don Enzo che aveva annunciato durante la cerimonia dell’Alzata del Pannetto che quest’anno la festa civile per la festa di San Sabino non si sarebbe fatta, l’amministrazione comunale scende in campo e annuncia tramite il sindaco Paolo Spagnuolo che la festa sarà organizzata dall’amministrazione comunale all’interno del Parco delle Acacie tra il 13 e il 16 settembre con degli eventi di carattere ludico, si andrà dalla musica fino allo sport: “Sabato l’alzata del pannetto ha visto la partecipazione di tanti cittadini e questo è la dimostrazione che qui ad Atripalda la festa del Santo Patrono è molto sentita. – commenta il primo cittadino – Don Enzo ha preso atto che dopo lo scioglimento del comitato che per la festa civile non fosse organizzata. Rispetto a questo però l’amministrazione non è stata a guardare ed è intervenuta sempre nel rispetto dell’autonomia dei comitati festa”. Spagnuolo precisa che comunque i festeggiamenti non saranno come quelli organizzati dal comitato visto la situazione dell’ente:  “In seguito allo scioglimento del comitato è il comune che si è fatto carico della festa civile, ovviamente non saranno dello spessore con quelle precedentemente organizzate dal comitato. In primis perchè organizziamo il tutto in una situazione di emergenza in pochissimo tempo, non abbiamo tantissime risorse finanziare, com’è noto a tutti,  da mettere in campo e anche perchè a maggio, quando è mstato approvato il bilancio previsionale, non avevamo programmato di dover organizzare la festività di San Sabino. Per la città sarà comunque un momento di grande aggregazione e speriamo di coinvolgere i commercianti per dare loro la possibilità di avere un ritorno economico”.Nel pomeriggio di ieri, conferma il sindaco, che c’è stato un incontro tra gli amministratori, Don Enzo, D’Agostino e alcuni componenti del comitato in cui il primo cittadino si è impegnato in prima persona: ” Ieri abbiamo convocato il comitato per ringraziare i componenti per quello fatto fino ad ora, devo dire che non c’è stata grande partecipazione visto che erano presenti oltre a Don Enzo e D’Agostino solo un altro paio di componenti. In quella sede abbiamo comunicato che le festività civili saranno fatte in altro modo e completamente a carico dell’amministrazione e in ultimo ho dato la mia disponibilità di stare al fianco di Don Enzo in qualità di coordinadore per ricostruire il comitato”.  Poi il sindaco annuncia che dal giorno dopo la festa si metterà a lavoro per formare un nuovo comitato festa San Sabino: “dal 17 settembre il sindaco insieme a Don Enzo convocheranno la cittadinanza e in primis le associazioni per verificare le disponibilità per il nuovo comitato. Faremo appello alla devozione verso il Santo”. Poi in ultimo Spagnuolo si sofferma sull’episodio che ieri ha coinvolto un anziano passante per piazza Umberto I che è finito all’ospedale in seguito all’avvento di una bicicletta nella zona vietata alle stesse: “Purtroppo si è verificato un episodio spiacevole, c’è un’ordinanza che vieta sulla piazza l’uso di biciclette e di palloni: faccio appello al senso civico dei genitori.  Ieri si è verificato questo episodio che fortunatamente non ha avuto conseguenze gravi per l’anziano coinvolto, personalmente mi sono recato al pronto soccorso per sincerarmi delle sue condizioni. Faccio appello alla Polizia Municipale a vigilare di più per far rispettare l’ordinanza e soprattutto ai genitori in modo che non si verifichino più questi spiacevoli episodi”.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.atripaldanews.it/video/san sabino.jpg”]http://www.atripaldanews.it/video/san sabino.flv[/flv]

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 2,60 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

13 Risposte »

  1. IL SINDACO DEVE IMPORRE IL RISPETTO DELL.’ ORDINANZA AI VIGILI E NON FARE APPELLOO A VIGILARE DI PIÙ.

  2. Bene, finalmente il sindaco Paolo Spagnuolo e’ intervenuto per la festa civile di San. Sabino e giusto che la festa patronale ritorna ad essere organizzata dal municipio di Atripalda, si e’ vero il tempo e’ poco per organizzare i festeggiamenti di settembre, sicuramente con la nascita di un nuovo comitato festa l’ anno prossimo avremo di nuovo bellissimi festeggiamenti in onore del nostro amato San. Sabino, sia a febbraio sia a settembre; veniamo per la festa civile di settembre, va bene organizzarla nel parco delle acacie, li si potra’ fare allestire qualche arco luminoso con pali cosi da piu’ calore e colori alla festa, si potra’ fare venire qualche giostra e le bancarelle nel parco c’ e’ molto spazio a disposizione, come gruppi musicali ci sono tanti gruppi locali che possono fare dei belli concerti e fare ballare le persone presenti, se i commercianti aiuteranno con qualche offerta questo provvisorio comitato festa allestito dal sindaco si potra’ chiamare nel parco un gruppo musicale degli anni 70, come i Collage, o IL Giardino Dei Semplici, o I Cugini Di Campagna o altri, costono poco e assicurano con belle canzoni un bellissimo concerto musicale, se non si puo’ pazienza per quest’ anno; poi gia’ sono in programma la processione, la banda musicale, i fuochi pirotecnici in Via. Serino e l’ arco luminoso davanti alla Chiesa Madre; adesso bisogna fare stampare un manifesto con il programma del festeggiamento civile, cosi tutti potranno intervenire al parco delle acacie per assistere alla festa di San. Sabino.

  3. Ma in giro si vede ancora qualche pezzo del vecchio comitato.

  4. Vi risulta che i vigili hanno mai vigilato sull’ordinanza della piazza?
    Recentemente hanno (arbitrariamente ) tolto qualche pallone ai ragazzi e lo hanno depositato nel cofano. Ma così si fà.
    Allo stesso modo Va fatto per le bici? Si prende e si mette nel cofano. MAH.

  5. Sindaco,
    Secondo Lei, perchè si verificano questi spiacevoli episodi in Piazza?
    A Lei la risposta.

  6. PAROLE, PAROLE, PAROLE. (Mina )

  7. Quindi, i cittadini, per vedere qualche spettacolo, si devono spostare al parco delle acacie? Mah.

  8. Ho sentito strane voci sulla festa nel parco delle acacie.
    Spero di sbagliarmi

  9. ke ne olimo fa de sta festività “civile”:-
    pe me la festività è un’altra “kosa”

  10. hanno spostato puro a festa into a parco. Cose e pazz.

  11. Si farà penso un altra festa della pizza nel parco delle Acacie o no?

  12. È bene che si faccia la festa di S. Sabino nel parco delle Acacie così finisce a pizza e birra.
    Che fine.

  13. X ANTONIO.
    Non farci caso. Stanno in mezzo sempre i soliti noti e questo dice tutto.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it