Flash news:   “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri De Cesare nuovo proprietario dell’Avellino calcio Meccanico di 64 anni si toglie la vita all’interno della sua officina di Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball abbassa la saracinesca: dalla serie A ritorna il libero Emanuele Marra

Aggrediscono il rivale a bastonate, padre e figlio denunciati dai Carabinieri

Pubblicato in data: 29/8/2014 alle ore:14:34 • Categoria: CronacaStampa Articolo

stazione-carabinieri-atripalda

Due uomini, padre e figlio, sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Atripalda, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, per aver aggredito e picchiato con un bastone un giovane del luogo. L’evento risale al pomeriggio del 27 agosto scorso quando i militari venivano allertati dai sanitari di un istituto privato di cura che segnalavano la presenza di un giovane ferito. Intervenuti prontamente, i Carabinieri riuscivano a rintracciare ed identificare la vittima, un 25enne del posto, che veniva in seguito trasferito e fatto visitare presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati di Avellino, ove i medici gli riscontravano la frattura di un dito ed un trauma cranico con ferite lacero-contuse. Le indagini immediatamente attivate conducevano i Carabinieri ad identificare in due atripaldesi, padre e figlio, i presunti aggressori i quali, stando alla ricostruzione operata dai militari, avrebbero posto in essere la barbara aggressione in uno squallido scenario di preesistenti e di lungo corso dissapori tra la propria famiglia e quella della malcapitata vittima. La perquisizione domiciliare eseguita nella notte dai Carabinieri consentiva il rinvenimento dell’arma, facendo così emergere un quadro indiziario a carico dei due tale da far scattare il loro deferimento in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del Capoluogo irpino, per i reati di lesioni personali e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it