Flash news:   Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia

La Sidigas batte Pesaro 69 a 60 e conquista la prima vittoria. FotoServizio

Pubblicato in data: 27/10/2014 alle ore:01:29 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

avellino-pesaro-4La Sidigas vince la sua prima gara in campionato e lo fa vicino al pubblico casalingo del Pala Del Mauro contro Pesaro. I ragazzi di Vitucci possono festeggiare così i primi due punti e muovono la classifica dopo le due sconfitte nelle gare inaugurali del torneo. Quella vista al Pala Del Mauro è stata una Scandone dai due volti: bella e decisa nei primi due quarti e meno brillante negli ultimi due periodi. Nella prima frazione Avellino approfitta degli errori al tiro degli ospiti e scava il solco che permette di proseguire in scioltezza e tranquillità il resto della gara. Tranquillità che diventa troppa negli ultimi due quarti che permette a Pesaro di rientrare in partita commettendo errori gratuiti a favore dei meno quotati avversari. L’inerzia della partita è dalla parte irpina anche nella seconda frazione di gioco con Hanga vero dominatore della partita. L’ungherese colpisce in penetrazione così come da oltre l’arco e diventa il vero punto di riferimento per il gioco della Scandone. Nel terzo quarto partono bene i biancoverdi. Pesaro però non si dà per vinta e alza l’intensità difensiva e complice qualche errore di troppo della Sidigas ricuce lo strappo con i lunghi americani. A suonare la carica un trasformato Ross che nel terzo periodo riesce a realizzare 12 punti. Nell’ultimo quarto ti aspetti una Sidigas di arrembaggio ma dopo un canestro da sotto del capitano rallentano e appaiono sulle gambe e Pesaro ne approfitta con Musso e il solito Ross che portano fiducia ai suoi. Ma Avellino ha ancora un discreto margine e riesce a gestirlo con Cavaliero che manda la gara ai titoli di coda. Per la Scandone è una vittoria che muove la classifica ma bisogna migliorare per lottare per i play off. Ora altra gara casalinga per i biancoverdi che lunedì prossimo se la vedranno con Milano nel posticipo della quarta di campionato.

Sidigas Avellino – Consultinvest Pesaro 69 – 60

SIDIGAS AVELLINO – Anosike 10, Gaines 8, Cadougan, Hanga 18, Banks 11, Cavaliero 5, Cortese 3, Morgillo ne, Trasolini 2, Severini ne, Lechthaler, Harper 12. All. Vitucci

CONSULTINVEST PESARO – Ross 26, Myles 5, Basile, Musso 13, Raspino, Judge 4, Crow ne, Reddic 8, Tortù, Williams 4. All. Dell’Agnello

ARBITRI – Mattioli, Sardella, Ranaudo

PARZIALI – 24-11; 16-10; 17-21; 12-18

avellino-pesaro-5avellino-pesaro-3avellino-pesaro-2avellino-pesaro

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it